SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria-Marche

SCHEDA N. 70

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
    SISTEMA INFRASTRUTTURALE

    Strade e autostrade

    Soggetto titolare

    ANAS SpA

    Descrizione

    L'itinerario E78 Grosseto-Fano è parte del corridoio stradale costituito dalla Strada di grande comunicazione (SGC) E78 Grosseto - Fano, inserita nella Rete stradale transeuropea comprehensive. Si tratta di una direttrice strategica che collega la costa tirrenica a quella adriatica della Penisola, con un tracciato che ha origine sulla Via Aurelia all’altezza di Grosseto e si conclude sull’autostrada A14 Adriatica, in corrispondenza del casello di Fano, nelle Marche. La lunghezza complessiva del collegamento è di circa 270 km (171 km ultimati ed in esercizio) di cui il 65% in Toscana, il 30% nelle Marche e il 5% in Umbria. Lungo il suo tracciato, la E78 collega le città di Grosseto, Siena e Arezzo in Toscana, Urbino e Fano nelle Marche ed interseca la E45 (tra Toscana e Umbria) e la fondovalle del Metauro in provincia di Pesaro e Urbino. Inoltre, l’itinerario ha la funzione di consentire adeguate connessioni tra quattro porti di prima categoria: Livorno e La Spezia sulla costa tirrenica, Ancona e Ravenna su quella adriatica. Il piano degli interventi infrastrutturali commissariati ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 riguarda il completamento dei tratti mancanti, attraverso 11 interventi con diverso livello progettuale. È previsto l’adeguamento dell’infrastruttura esistente a 4 corsie su circa 42 km di tracciato, ubicati per lo più in Toscana e per un tratto di 12 km in Umbria (fino alla interconnessione con la E45). È inoltre programmato l’adeguamento dell’infrastruttura esistente a 2 corsie, in esito a studi condotti sulle possibili ottimizzazioni degli interventi originariamente previsti nell’ottica di pervenire a una sensibile riduzione dei costi; questo tipo di intervento interessa circa 50 km, ubicati per lo più nelle Marche e, per un tratto di 11 km, in Umbria.

    Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

    78/2007
    123/2007
    9/2017
    40/2019

    Dati storici

    2001

    Il progetto di massima dell’intero tratto compreso tra Grosseto e Siena dell’Itinerario E78 S.G.C. Grosseto-Fano, corredato da uno Studio di Impatto Ambientale, è stato sviluppato ed approvato da ANAS nel 1992. Per l’intero tratto Grosseto – Siena è stato acquisito il giudizio di compatibilità ambientale positivo con prescrizioni con DEC/VIA n. 1465 del 18/01/1993.

    La delibera CIPE n. 121 include l' "Asse viario Fano-Grosseto" con un costo di 1.853,564 Meuro.


    2003

    L’opera è inclusa nell’Intesa Generale Quadro Governo-Regione Toscana del 18 aprile, nei "corridoi stradali e autostradali”.


    2005

    Il 21 marzo l’ANAS trasmette il progetto al Ministero Infrastrutture e agli altri enti interessati. Il 13 aprile viene pubblicato l'avviso d’avvio del procedimento di dichiarazione di pubblica utilità su due quotidiani.In maggio il Ministero dell'ambiente valuta che il progetto abbia soddisfatto l'ottemperanza alle prescrizioni riportate nel precedente decreto di valutazione di compatibilità ambientale. Il Ministero per i beni culturali, con nota 1° luglio 2005, conferma l'ottemperanza al decreto VIA ed il rispetto delle ulteriori indicazioni fornite dalle Soprintendenze territoriali competenti.La Regione Toscana, in data 18 luglio, esprime parere favorevole, con prescrizioni, sul progetto.


    2006

    Nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS, all'allegato 2 è inserito l'asse viario Fano-Grosseto. La L. 296/2006 autorizza, per la prosecuzione del PIS, la concessione di contributi. In particolare, l'art. 1, comma 507, prevede (per gli esercizi 2007, 2008 e 2009) specifici accantonamenti, per quote prestabilite, delle dotazioni delle u.p.b. iscritte nel bilancio dello Stato, anche con riferimento alle autorizzazioni di spesa predeterminate legislativamente e con le specifiche esclusioni nella disposizione stessa riportate.


    2007

    Il CdP ANAS 2007-2011, approvato dal CIPE con delibera n. 65 del 20 luglio, nel "piano degli investimenti" da realizzare nel periodo considerato a carico delle risorse della "legge obiettivo" include, per la Toscana, la "E78 – tratto Grosseto-Siena, lotti 5, 6, 7 e 8", con il costo di 268,7 Meuro e appaltabilità nel 2008.
    Il MI, in data 26 luglio, trasmette la relazione istruttoria del progetto definitivo “Itinerario S.S. 78 S.G.C. Grosseto-Fano, tronco Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", proponendo l’approvazione, con prescrizioni e raccomandazioni, del progetto ed il finanziamento dell’opera.Il 2 agosto il MI trasmette al CIPE un aggiornamento della relazione istruttoria, recante il nuovo quadro economico dell'opera aggiornato da ANAS in relazione al disposto del d.lgs. 163/2006.
    Il CIPE, con delibera 3 agosto n. 78, approva, con prescrizioni e raccomandazioni, il progetto definitivo “Itinerario S.S. 78 S.G.C. Grosseto-Fano, tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8". Il costo dell’intervento, a seguito della rideterminazione degli oneri di investimento, come previsto dal D.Lgs. 163/2006, viene quantificato, al netto dell’IVA, in euro 271,1 Meuro. L’intervento non evidenzia un “potenziale ritorno economico derivante dalla gestione”, in quanto – secondo un accordo tra le Regioni interessate – non è prevista l'applicazione di tariffe nel tratto da Grosseto sino a Bettolle, mentre è ipotizzato il ricorso alla finanza di progetto per la realizzazione delle altre tratte, in particolare tra il nodo di Arezzo e Fano. Il CIPE quindi assegna all'opera, per 15 anni ed a valere sul contributo di cui all'art. 1, co. 977, della L. 296/2006 decorrente dal 2008, un contributo di euro 25,49 Meuro (271,1 Meuro in termini di volume di investimenti).
    Il Dipartimento della RGS, in data 27 agosto, precisa che, per quanto concerne i fondi riservati al PIS, il D.L. 81/07, ha reso disponibile l'importo già accantonato per il 2007 ai sensi dell'art. 1, co. 507, della L. 296/06 e che gli accantonamenti disposti per il 2008 e per il 2009 sono pari, rispettivamente, a 20,549 Meuro ed a 18,363 Meuro, esprimendo l'avviso che i medesimi – pur essendo riferiti alle autorizzazioni di spesa di cui all'art. 1, co. 78, della L. 266/05 – possano essere compensati a valere sulla nuova autorizzazione di spesa di cui all'art. 1, co. 977, della citata L. 296/06, facendoli gravare – in alternativa – sulla 2a e 3a annualità del contributo decorrente dal 2007 o sulla 1a e 2a annualità del contributo decorrente dal 2008 o sulla 1a annualità di ciascuno dei contributi decorrenti dal 2008 e dal 2009.
    Il CIPE, nella seduta del 30 agosto, decide di far gravare gli accantonamenti previsti dalla L. 296/06 sulla 1a annualità dei contributi decorrenti, rispettivamente, dal 2008 e dal 2009, con conseguente sdoppiamento di ciascuno di detti contributi in due categorie di diversa durata.
    Il CIPE, con delibera del 9 novembre 2007 n. 123 sostituisce il contributo, assegnato con la delibera 3 agosto, n. 78, con un contributo complessivo di 26,5 Meuro a valere sulle risorse di cui all'art. 1, co. 977, della L. 296/06, suscettibile di sviluppare un volume di investimenti di 271,1 Meuro.


    2008

    ANAS, in data 24 dicembre 2008, pubblica il bando di gara per l’affidamento dell’appalto integrato dei lavori “Itinerario E 78 S.G.C. Grosseto-Fano - Tratto Grosseto-Siena - Lotti 5°, 6°, 7° e 8°. Adeguamento a 4 corsie nel tratto Grosseto-Siena (S.S. 223 di Paganico) dal km 30+040 al km 41+600”.


    2009

    L’intervento “Itinerario S.S. 78 S.G.C. Grosseto-Fano, tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8" è contemplato dalla delibera CIPE n. 10 di ricognizione sull’attuazione del PIS.


    2010

    Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera " Tratto 1: Grosseto-Siena (lotti 5-6-7-8): da prog. 30+040 (Comune Civitella Paganico) a prog. 41+600 (Comune Monticiano)" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
    Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.


    2011

    ANAS, in data 22 febbraio, aggiudica in via definitiva l’appalto integrato dei lavori “Itinerario E 78 S.G.C. Grosseto-Fano - Tratto Grosseto-Siena - Lotti 5°, 6°, 7° e 8°. Adeguamento a 4 corsie nel tratto Grosseto-Siena (S.S. 223 di Paganico) dal km 30+040 al km 41+600”, all’ATI composto da Co.E.Stra. Spa (capogruppo) con C.C.C. Consorzio Cooperative Costruzioni, S.E.Co.L. Spa, C. Lotti & Associati-Geodata, per un importo di 175,2 Meuro su un importo complessivo a base di gara di 217,8 Meuro.
    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera " Tratto 1: Grosseto-Siena (lotti 5-6-7-8): da prog. 30+040 (Comune Civitella Paganico) a prog. 41+600 (Comune Monticiano)" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
    Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", risultano aggiudicati i lavori, ma non risulta ancora sottoscritto il contratto.
    L'pera è inserita nell'Intesa Generale Quadro Regione Toscana del 16 giugno.
    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
    In data 29 marzo 2011  ANAS approva il progetto definitivo del “tratto Grosseto-Siena, lotto 4".
    Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", risulta che l'aggiudicazione definitiva dell'appalto integrato all'ATI COESTRA-CCC-SECOL è revocata in data 18/05/2011 in esecuzione della sentenza del 10/05/2011 emessa dal Consiglio di Stato. E' quindi disposta in data 18/05/2011 l'aggiudicazione definitiva all'ATI ADANTI-INTERCANTIERI VITTADELLO, resa efficace in data 23/06/2011. Anche tale aggiudicazione è oggetto di contenzioso al TAR Toscana che nell'udienza del 27/07/2011 conferma le ragioni di ANAS. Pertanto, in data 4/08/2011, è stipulato il contratto tra ANAS ed ATI: ADANTI - INTERCANTIERI VITTADELLO. In data 28 settembre 2011 inizia l'attività di redazione della progettazione esecutiva. L'avvio dei lavori è programmato per maggio 2012 e la loro ultimazione per agosto 2013.


    2012

    L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
    L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS.
    Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", risulta conclusa la progettazione esecutiva il 25 marzo 2012. L'avvio dei lavori viene posticipato al 15 novembre 2012 e la loro ultimazione al 3 febbraio 2015.
    Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
    Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


    2013

    Riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", il MATTM, con nota del 12 febbraio 2013, dichiara la non assoggettabilità a VIA delle varianti introdotte al progetto.  Il 27 marzo 2013 ANAS Spa approva il progetto esecutivo dell’opera, per un importo complessivo di 233,70 Meuro.
    L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.
    L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.
    L’ANAS – secondo quanto contenuto nella documentazione depositata nel corso dell’audizione svolta presso l’VIII Commissione (Ambiente) in data 9 ottobre 2013  –  ha approvato in data 29 marzo 2013 il progetto esecutivo dell’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8" e dichiarato la pubblica utilità per gli ulteriori suoli introdotti dalle varianti ricadenti all’interno del corridoio individuato in sede di approvazione del progetto ai fini localizzativi. I lavori hanno avuto inizio l’11 aprile 2013.


    2014

    L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-5 Opere Comprehensive; Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
    Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
    Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla nota di aggiornamento al DEF 2013.
    L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.
    Per promuovere la realizzazione del progetto denominato “SGC E 78 Fano - Grosseto”, in data 4 novembre 2014 viene costituita Centralia - Corridoio Italia Centrale SpA , Società Pubblica di Progetto, ai sensi dell’art. 172 del D. Lgs. n. 163/2006. Il capitale sociale di Centralia è detenuto da Anas SpA per il 55% e per il restante 45% dalle Regioni Marche, Toscana (attraverso Logistica Toscana Scrl) e Umbria (attraverso Sviluppumbria), con una quota del 15% ciascuna. L’Assemblea Straordinaria degli azionisti del 30 settembre 2015 delibera la messa in liquidazione della Società Centralia – Corridoio Italia Centrale SpA.
    Riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", in base ai dati riportati sul sito di ANAS Spa, aggiornati a novembre 2014, risultano in corso i lavori con un avanzamento del 40,02%.


    2015

    L'opera è riportata nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2015 (aprile e novembre 2015), Allegato 3 Opere prioritarie del Programma Infrastrutture Strategiche. In particolare, insieme ai lotti 4 e 9 (non ancora esaminati dal CIPE), fa parte dell’opera “Grosseto-Siena” del costo pari a 471 Meuro interamente disponibili.
    Il CIPE, con delibera n. 63 del 6 agosto 2015, esprime parere favorevole in merito allo schema di Contratto di programma tra il MIT e Anas SpA relativo all’anno 2015 e al Piano pluriennale degli investimenti 2015-2019. L’opera “E78 – Tratto 1° Grosseto-Siena – Lotto 4 e Lotto 9° è riportata negli allegati: A ”CdP 2015 – Completamenti di itinerari”; B “Schema di piano pluriennale degli investimenti 2015-2019”.


    2016

    Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", risultano in corso i lavori con un avanzamento dell’84,94% e la loro ultimazione è prevista per dicembre 2016. 
    Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, riguardo all’intervento “tratto Grosseto-Siena, lotti 5-6-7-8", risultano in corso i lavori, con un avanzamento del 90%, e la loro ultimazione è posticipata al mese di giugno 2017.
    Il CIPE, con delibera n. 9 del 3 marzo 2017, approva il progetto definitivo del “tratto Grosseto-Siena. Lotto 4: adeguamento a quattro corsie del tratto Grosseto-Siena (S.S. 223 di Paganico) dalla progressiva chilometrica 27+200 alla progressiva chilometrica 30+038”. Il limite di spesa dell’intervento è quantificato in 106.757.010,10 euro, al netto di IVA. La copertura finanziaria dell’intervento è a carico delle risorse del CdP ANAS 2015.
    L'opera “Grosseto – Siena” è riportata nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2016, Appendice - Stato avanzamento delle 25 opere del PIS.


    2017

    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2017, appendice 2 – Interventi, tabella Interventi prioritari – strade e autostrade, è riportato l’intervento “Itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria- Marche- E78 Grosseto-Fano: Potenziamento tratto Grosseto - Siena con adeguamento a 4 corsie” identificato dal codice 9 e classificato “invariante”.
    Il CIPE, con delibera n. 65 del 7 agosto 2017, approva lo schema di Contratto di programma 2016-2020 tra MIT e Anas SpA. Nell’allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, sono riportati gli interventi “E78 - Tratto 1° Grosseto - Siena: lotti 5° - 6° - 7° - 8° “, identificato dal codice FI14, “S.G.C. GROSSETO - FANO (E78)- Tratto 1° Grosseto - Siena: lotto 4°. Adeguamento a 4 corsie dal km 27+200 al km 30+040”, identificato dal codice FI13, e “S.G.C. GROSSETO - FANO (E78)- Tratto 1° Grosseto - Siena: lotto 9°. Adeguamento a 4 corsie dal km 41+600 al km 53+400”, identificato dal codice FI15, nelle sezioni A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo, ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, A.3, contenente le schede di valutazione degli interventi, comprensive delle schede di progetto e A.4, contenente esclusivamente l’elenco degli interventi cui sono finalizzate le risorse di cui alla legge n. 208/2015 (legge di stabilità per il 2016).
    Con decreto interministeriale MIT-MEF del 27 dicembre 2017, n. 588, è approvato il Contratto di Programma 2016–2020 tra il MIT e l’ANAS SpA, sottoscritto in data 21 dicembre 2017, che recepisce le prescrizioni indicate nella delibera CIPE n. 65 del 7 agosto 2017 di approvazione dello schema di contratto, che ha recepito, a sua volta, le osservazioni di cui al parere del NARS n. 3 del 4 agosto 2017.
    In data 23 dicembre 2017 ANAS pubblica sulla Gazzetta europea S247 il bando di gara per l’affidamento dei lavori di adeguamento a quattro corsie del tratto Grosseto–Siena (SS n. 223 di Paganico) dalla progressiva chilometrica 27+200 alla progressiva chilometrica 30+038 lungo l’itinerario stradale E78 “Grosseto-Fano”. Tratto Grosseto–Siena.


    2018

    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2018, capitolo IV. Lo stato di attuazione degli interventi programmati, paragrafo IV. 3 Strade e autostrade, tabella “Interventi prioritari invarianti – modalità: strade e autostrade, è riportato l’intervento “Itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria- Marche- E78 Grosseto-Fano: Potenziamento tratto Grosseto-Siena con adeguamento a 4 corsie”, identificato dal codice 9.1 con un costo di 267,48 milioni di euro.
    Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2018, risulta il seguente stato di avanzamento:
    lotti 5-6-7-8 - Lavori in corso con un avanzamento del 99% e ultimazione posticipata a dicembre 2018;
    lotto 4 – In fase di gara;
    lotto 9 - In fase di progettazione.


    2019

    L’articolo  4, comma 1, del DL 32/2019, convertito con modificazioni dalla Legge 14 giugno 2019, n. 55, prevede l’individuazione, mediante decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, degli interventi infrastrutturali caratterizzati da un elevato grado di complessità progettuale, da una particolare difficoltà esecutiva o attuativa, da complessità delle procedure tecnico-amministrative ovvero che comportano un rilevante impatto sul tessuto socio-economico a livello nazionale, regionale o locale e la contestuale nomina di Commissari straordinari per la realizzazione degli interventi medesimi.
    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2019, “capitolo III. Appendice: lo stato di attuazione degli interventi programmati, paragrafo III. 3 Strade e autostrade, figura 0.5 Interventi prioritari – Strade”, sono riportati i costi, le risorse disponibili e il fabbisogno residuo articolati per ambito geografico. Per gli interventi sulla rete stradale del centro, tra i quali rientra l’itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria-Marche, si rileva un costo complessivo di 2.048,45 milioni, un ammontare di risorse disponibili di 1.145,37 milioni di euro e un fabbisogno residuo di 903,08 milioni di euro.
    Il CIPE, con delibera n. 36 del 24 luglio 2019, approva l’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020, il quale prevede 36 miliardi di investimenti complessivi (inclusi i 2,9 miliardi della legge 145/2018 e i 3,2 miliardi di produzione residua di interventi in fase di attivazione e in corso di esecuzione), di cui 31,2 miliardi finanziati e 4,7 miliardi da finanziare. L’aggiornamento prevede risorse aggiuntive da allocare per circa 12,5 miliardi di euro e include un piano per la manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie per 2,7 miliardi di euro. Al 31 ottobre 2019 l’iter per l’approvazione dell’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2021 non risulta concluso. Riguardo ai contenuti, nella versione del documento inviato informalmente dal MIT nel mese di settembre 2019, nell’Allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, sono riportati gli interventi: “SGC Grosseto-Fano (E78)- Tratto 1° Grosseto - Siena: lotto 4. Adeguamento a 4 corsie dal km 27+200 al km 30+040”, identificato dal codice FI13; “SGC Grosseto-Fano (E78)- Tratto 1° Grosseto - Siena: lotto 9. Adeguamento a 4 corsie dal km 41+600 al km 53+400”, identificato dal codice FI15.
    Il CIPE, con delibera n. 40 del 24 luglio 2019, approva, ai sensi dell’articolo 167, comma 5, del decreto legislativo n. 163 del 2006, il progetto definitivo del 9° lotto della strada statale europea E78 Grosseto - Fano, in provincia di Siena, della lunghezza di 11,8 chilometri e del costo di 161,956 milioni di euro, che prevede il raddoppio da 2 a 4 corsie della strada. Il finanziamento dei predetti 161,956 milioni di euro è imputato come segue: 131,477 milioni di euro a carico del CdP ANAS 2015; 30,479 milioni di euro a carico del Fondo unico ANAS, come previsto nel CdP ANAS 2016-2020.
    Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2019, risulta il seguente stato di avanzamento:
    - lotto 3 - Lavori ultimati il 31/12/2011; apertura al traffico in data 07/03/2012;
    - lotto 4 - Gara d'appalto in via di conclusione;
    - lotti 5-6-7-8 - Lavori in corso con un avanzamento del 98% al 30/09/2019 e ultimazione posticipata a ottobre 2019;
    - lotto 9 - Progetto definitivo approvato dal CIPE.


    2020

    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2020 - denominato “#italiaveloce - L’Italia resiliente progetta il futuro: nuove strategie per trasporti, logistica e infrastrutture” - Capitolo V. Il sistema integrato dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture: interventi e programmi prioritari per lo sviluppo del Paese, paragrafo V.3 Le strade e le autostrade, tabella V.3.4: costo e finanziamenti disponibili per la realizzazione degli interventi prioritari – modalità strade e autostrade,  è inserito l’intervento “8 Itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria-Marche”, con un costo di 1.888,14 milioni di euro, un ammontare di risorse disponibili di 695,85 milioni di euro e un fabbisogno residuo di 1.192,29 milioni di euro. Lo stesso intervento è presente nella  tabella “V.3.5: interventi prioritari” articolato in 12 sub-interventi. 
    L’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020 è divenuto operativo in data 18 ottobre 2020 con la registrazione alla Corte dei Conti del decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020.
    Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2020, risulta il seguente stato di avanzamento per lotti:
    -        lotto 3 - Lavori ultimati il 31/12/2011; 
    -        lotto 4 – Lavori avviati il 17 settembre 2020 e ultimazione prevista al dicembre 2024;
    -        lotti 5-6-7-8 - Lavori ultimati il 31 ottobre 2019;
    -        lotto 9 - Programmato con appaltabilità prevista nel 2021.


    Maggio 2022

    Le competenti Commissioni di Camera e Senato, nelle sedute dell’11 marzo 2021, approvano pareri favorevoli, con condizioni e osservazioni, sullo schema di DPCM recante l'individuazione degli interventi infrastrutturali ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 come modificato dall’articolo 9 del DL 76/2020 (Atto del Governo n. 241). L’intervento “E 78 Grosseto-Fano” è inserito nell’elenco 1 delle opere ex art. 4, DL 32/2019, tra le “Infrastrutture stradali”, con un costo stimato di 1.920,9 milioni. Il Commissario straordinario individuato e indicato nell’elenco 2 è Massimo Simonini Amministratore Delegato di ANAS.
    Il CIPESS, con delibera n. 3 del 29 aprile 2021, approva il Piano Sviluppo e Coesione a titolarità del MIMS, che eredita dal precedente Piano Operativo Infrastrutture FSC 2014-2020 la dotazione finanziaria, pari a 16.920,42 milioni di euro, e il modello di governance. Il Piano è articolato in quattro aree tematiche e dieci settori d’intervento. Nell’aggiornamento del Piano di aprile 2022, tra gli interventi dell’area tematica 7 “Trasporto e mobilità”, settore di intervento 7.01 “Trasporto stradale”, sono inseriti gli interventi: “E78 S.G.C. Grosseto Fano - Tratto Selci Lama (E45) - S.Stefano di Gaifa. Adeguamento a 2 corsie del tratto della variante di Urbania”, con un ammontare di risorse finanziarie FSC di 8 milioni di euro; “E78 Tratto Nodo di Arezzo (San Zeno) - Selci Lama (E45). Adeguamento a 4 corsie del tratto Le Ville - Selci Lama E45 Lotto 7”, con un ammontare di risorse finanziarie FSC di 5 milioni di euro; “E78 Selci Lama (E45) Santo Stefano di Gaifa. Adeguamento a 2 corsie del tratto Selci Lama (E45) - Parnacciano (Guinza) Lotto 1”, con un ammontare di risorse finanziarie FSC di 5,4 milioni di euro.
    Con DPCM del 16 aprile 2021 l’Ing. Massimo Simonini, dirigente di ANAS SpA, è nominato, ai sensi dell’articolo 4 del decreto-legge 18 aprile, n. 32, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 giugno 2019, n. 55, Commissario straordinario dell’intervento “E 78 Grosseto-Fano ”.
    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2021 - denominato “Dieci anni per trasformare l’Italia – Strategie per infrastrutture, mobilità e logistica sostenibili e resilienti – Per il benessere delle persone e la competitività delle imprese, nel rispetto dell’ambiente” - Appendice: dettaglio degli interventi e programmi prioritari per lo sviluppo del Paese, parte A.2 Le strade e le autostrade, Tabella A.2.2. Interventi prioritari strade e autostrade è inserito l’intervento “9 Itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria-Marche” articolato in 12 interventi del costo complessivo di 2.122,668 milioni di euro, con una copertura finanziaria di 459,770 milioni di euro e un fabbisogno di 1.662,898 milioni di euro.
    Il CIPESS, con delibera n. 44 del 27 luglio 2021, approva lo schema di aggiornamento 2020 del CdP 2016-2020 fra il MIMS e ANAS.
    Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2022 - denominato “Dieci anni per trasformare l’Italia – Strategie per infrastrutture, mobilità e logistica sostenibili e resilienti – Per il benessere delle persone e la competitività delle imprese, nel rispetto dell’ambiente” – capitolo III. Gli interventi e i programmi prioritari per lo sviluppo del paese, punto 3 Le strade e le autostrade, Tabella III.3.2. Interventi prioritari è inserito l’intervento “9 Itinerario E78 - Trasversale Toscana-Umbria-Marche” articolato in 12 interventi del costo complessivo di 2.125,448 milioni di euro, con una copertura finanziaria di 483,290 milioni di euro e un fabbisogno di 1.642,158 milioni di euro.
    Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2022, relativamente ai soli interventi in fase di progettazione o con lavori in corso, risulta il seguente stato di avanzamento per lotti:
    -        Tratto 1 Grosseto-Siena - Lotto 4 (FI13) – Lavori in corso e ultimazione prevista a maggio 2025;
    -        Tratto 1 Grosseto-Siena - Lotto 9 (FI15) – Bando di gara pubblicato a dicembre 2021;
    -     Tratto 1 Grosseto-Siena. Interventi di miglioramento Galleria Casal di Pari (esistente) (FI524) –  bando di gara pubblicato il 6 agosto 2021; lavori aggiudicati il 28 marzo 2022; contratto sottoscritto il 4 maggio 2022;
    -        Tratto 2 Siena-Bettolle (A1). Lotto 0 (FI81), progettazione definitiva in corso;
    -        Adeguamento a 4 corsie del Tratto San Zeno-Arezzo-Palazzo del Pero - 1° Lotto (FI508), progettazione definitiva in corso;
    -     Adeguamento a 4 corsie del Tratto San Zeno-Arezzo-Palazzo del Pero - 2° Lotto Completamento (FI509), progettazione definitiva in corso;
    -        Tratto 4 Nodo di Arezzo (San Zeno)-Selci Lama (E 45) - Adeguamento a 4 corsie del Tratto Le Ville-Selci Lama - 7° lotto (PG364 ), progettazione definitiva in corso;
    -        -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto Selci Lama (E45) Parnacciano (Guinza) Lotto 1. (PG365), progettazione definitiva in corso;
    -        -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie della Galleria della Guinza (Lotto 2) e del Tratto Guinza-Mercatello Ovest (Lotto 3) (AN58), progettazione esecutiva in corso;
    -        Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto Mercatello sul Metauro ovest-Mercatello sul Metauro est - Lotto 4 (AN245), progettazione definitiva in corso;
    -        Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto Mercatello sul Metauro est - S. Stefano di Gaifa - Lotti 5-10 - Completamento (AN247), progettazione di fattibilità tecnico economica;
    Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto della Variante di Urbania (dal Km 215 al Km 220) (AN246) - Lotto 7 ), progettazione definitiva.


    COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
    Costo al 21 dicembre 2001
    1.853,564
    - Fonte:
    Costo al 06 aprile 2006
    1.853,564
    - Fonte:
    Costo al 30 giugno 2008
    643,990
    - Fonte:
    Costo ad aprile 2011
    2.932,240
    - Fonte: DEF 2011
    Costo al 30 giugno 2011
    3.165,240
    - Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
    Previsione al 31 dicembre 2011
    4.344,723
    - Fonte: ANAS Spa
    Costo al 01 giugno 2012
    2.639,540
    - Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
    Previsione al 30 giugno 2012
    4.344,723
    - Fonte: ANAS Spa
    Previsione al 30 settembre 2012
    4.275,704
    - Fonte: ANAS Spa
    Costo al 01 dicembre 2012
    3.267,030
    - Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
    Previsione al 30 giugno 2013
    4.275,704
    - Fonte: ANAS Spa
    Costo al 01 settembre 2013
    6.227,120
    - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
    Previsione al 31 ottobre 2013
    6.347,050
    - Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
    Costo agosto 2014
    2.890,410
    - Fonte: Delibera CIPE 26/2014
    Previsione al 31 dicembre 2014
    4.878,530
    - Fonte: Anas SpA e DEF 2014
    Previsione al 31 dicembre 2016
    5.189,380
    - Fonte: Anas SpA e DEF 2014
    Previsione 31 maggio 2017
    4.701,520
    - Fonte: Anas SpA e DEF 2014
    Previsione al 31 maggio 2018
    2.750,184
    - Fonte: Anas SpA e DEF 2014
    Previsione al 31 ottobre 2019
    2.390,997
    - Fonte: Anas SpA e DEF 2014
    Costo al 06 luglio 2020
    1.888,133
    - Fonte: DEF 2020
    Previsione al 31 dicembre 2020
    2.559,332
    - Fonte: Anas SpA e Allegato Infrastrutture ai DEF 2020 e 2014
    Costo al 29 luglio 2021
    2.122,668
    - Fonte: Allegato Infrastrutture al DEF 2021
    Costo al 20 maggio 2022
    2.125,448
    - Fonte: Allegato Infrastrutture al DEF 2022
    Previsione al 31 maggio 2022
    2.658,313
    - Fonte: Anas SpA e Allegato Infrastrutture ai DEF 2022 e 2014
    QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
    Risorse disponibili al 31 maggio 2022
    1.016,155

    Fondi pubblici
    1.016,155
    Fonte: Anas SpA e Allegato Infrastrutture al DEF 2022

    Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
    1.642,158

    E78 - Lotto 3 (FI12)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione esecutiva

    ESECUZIONE LAVORI
    Stato avanzamento lavori
    Conclusi
    Data presunta inizio lavori
    Data effettiva inizio lavori
    Stato avanzamento (importo)
    Stato avanzamento (percentuale)
    Data presunta fine lavori
    Data effettiva fine lavori
    31/12/2011
    Data presunta fine lavori x varianti
    Tempi realizzazione
    Descrizione ritardo
    Data collaudo statico
    Data collaudo tecnico-amministrativo
    Note
    I lavori sono stati ultimati in data 31/12/2011 ed aperti al traffico in data 07/03/2012
    E78 - Lotto 4 (FI13)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione esecutiva Esterno A.T.I. SINTAGMA - CDG - ICARIA

    AFFIDAMENTO LAVORI
    Soggetto aggiudicatore
    ANAS SpA
    Modalità di selezione
    Affidamento con bando
    Procedura
    Procedura ristretta
    Sistema di realizzazione
    Appalto sola esecuzione
    Criterio di aggiudicazione
    Prezzo più basso
    Fase progettuale a base di gara
    Esecutiva
    Tempi di esecuzione
    Progettazione
    Lavori
    1190 giorni
    Data bando
    27/12/2017
    CIG/CUI
    7309642B64
    Data aggiudicazione
    21/12/2018
    Tipo aggiudicatario
    ATI
    Nome
    A.T.I. ITINERA SPA - MONACO SPA
    Codice fiscale
    01668980061
    Data stipula contratto
    09/06/2020
    Quadro economico
    Importo a base di gara(1)
    80.648.401,27
    Importo oneri per la sicurezza
    5.170.224,00
    Importo complessivo a base di gara
    80.648.401,27
    Importo di aggiudicazione(2)
    68.000.800,31
    Somme a disposizione
    14.246.718,82
    Importo totale
    82.247.519,13
    % Ribasso di aggiudicazione
    16,79
    % Rialzo di aggiudicazione
    Note

    1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
    2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
    ESECUZIONE LAVORI
    Stato avanzamento lavori
    In corso
    Data presunta inizio lavori
    09/02/2022
    Data effettiva inizio lavori
    09/02/2022
    Stato avanzamento (importo)
    152.832,71
    Stato avanzamento (percentuale)
    0,25
    Data presunta fine lavori
    13/05/2025
    Data effettiva fine lavori
    Data presunta fine lavori x varianti
    Tempi realizzazione
    Descrizione ritardo
    Data collaudo statico
    Data collaudo tecnico-amministrativo
    Note

    Contenzioso
    Totale riserve definite
    Importo complessivo riserve definite
    Totale riserve da definire
    Importo complessivo riserve da definire
    Note
    Non salva l'importo nella riga soprastante. Tot. Riserve da definire € 2.079.697,33
    E78 - Lotti 5-6-7-8 (FI14)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    Conclusa
    Note
    Il CIPE, a seguito della Conferenza dei Servizi tenutasi in data 25.05.2005, con delibere n.78/07 e n.123/07 (pubblicate sulla G.U.R.I. n. 111 del 13/5/08) ha approvato il progetto definitivo del'Intervento ed autorizzato la gara pubblica per appalto integrato dell'opera
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 217.783.293,58 2.700.000,00 1.995.000,00 RPA spa 07/07/2003 10/12/2008
    Progettazione esecutiva Esterno 149.724.853,75 217.783.293,58 160.974.364,72 ATI STRABAG INTERCANTIERI VITTADELLO 28/09/2011 30/11/2012

    AFFIDAMENTO LAVORI
    Soggetto aggiudicatore
    ANAS SpA
    Modalità di selezione
    Affidamento con bando
    Procedura
    Procedura ristretta
    Sistema di realizzazione
    Appalto integrato
    Criterio di aggiudicazione
    Offerta economicamente più vantaggiosa
    Fase progettuale a base di gara
    Definitivo
    Tempi di esecuzione
    Progettazione
    180 giorni
    Lavori
    810 giorni
    Data bando
    24/12/2008
    CIG/CUI
    02543822AA
    Data aggiudicazione
    23/06/2011
    Tipo aggiudicatario
    ATI
    Nome
    ADANTI spa (Mandataria) - INTERCANTIERI VITTADELLO spa (Mandante)
    Codice fiscale
    01935981207
    Data stipula contratto
    05/08/2011
    Quadro economico
    Importo a base di gara(1)
    209.193.782,61
    Importo oneri per la sicurezza
    8.589.510,97
    Importo complessivo a base di gara
    217.783.293,58
    Importo di aggiudicazione(2)
    160.974.364,72
    Somme a disposizione
    53.340.050,17
    Importo totale
    214.314.414,89
    % Ribasso di aggiudicazione
    27,16
    % Rialzo di aggiudicazione
    Note
    L'aggiudicazione definitiva dell'appalto integrato all'ATI: COESTRA-CCC-SECOL del 22/02/2011, disposta dall'ANAS in esecuzione della Sentenza n. 6533/2010 del 27/10/2010 del TAR Toscana, è stata revocata in data 18/05/2011 in esecuzione della Sentenza n. 2768/2011 del 10/05/2011 emessa dal Consiglio di Stato - Sez IV. In applicazione di quest'ultima sentenza è stata disposta in data 18/05/2011 l'aggiudicazione definitiva all'ATI: ADANTI-INTERCANTIERI VITTADELLO, resa efficace in data 23/06/2011. Anche tale aggiudicazione è stata oggetto di contenzioso al TAR Toscana che nell'udienza del 27/07/2011 ha confermato le ragioni di ANAS. Pertanto, in data 5/08/2011 è stato stipulato il contratto per gli importi sopra inseriti tra ANAS ed ATI: ADANTI - INTERCANTIERI VITTADELLO. In data 28 settembre 2011 è stata consegnata la progettazione esecutiva.

    1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
    2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
    ESECUZIONE LAVORI
    Stato avanzamento lavori
    In corso
    Data presunta inizio lavori
    30/12/2012
    Data effettiva inizio lavori
    11/04/2013
    Stato avanzamento (importo)
    213.159.871,85
    Stato avanzamento (percentuale)
    100,00
    Data presunta fine lavori
    31/12/2018
    Data effettiva fine lavori
    31/10/2019
    Data presunta fine lavori x varianti
    31/10/2019
    Tempi realizzazione
    Descrizione ritardo
    Data collaudo statico
    Data collaudo tecnico-amministrativo
    Note
    L'avanzamento lavori al 30/09/2019 è pari al 98% (Percentuale riferita al QE così come modificato dalla PV approvata il 08/02/2019) ed ultimazione prevista per ottobre 2019. L'Asta principale è aperta al traffico a 4 corsie.

    Contenzioso
    Totale riserve definite
    220
    Importo complessivo riserve definite
    Totale riserve da definire
    214
    Importo complessivo riserve da definire
    Note

    Sospensione lavori
    Numero totale
    3
    Giorni di sospensione totali
    Note
    sospensioni parziali

    Varianti
    Numero totale
    1
    Giorni proroga totali
    1103
    Motivi
    Altri motivi
    Importo
    29.831.266,16
    Importo oneri sicurezza
    891.223,54
    Somme a disposizione
    13.746.056,30
    Totale
    Note
    E78 - Lotto 9 (FI15)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    Conclusa
    Note
    Aggiornamento al 19 giugno 2018: in fase di progettazione (conferenza di servizi). Aggiornamento al 31GENNAIO 2021: Intervento programmato, appaltabilità prevista 2021
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva
    Progettazione esecutiva Esterno 145.290.306,50 811.678,07 RTI SINTAGMA S.r.l. (mandataria) – G.D.G. S.r.l. – ICARIA S.r.l. 06/11/2019 05/03/2020

    AFFIDAMENTO LAVORI
    Soggetto aggiudicatore
    ANAS SpA
    Modalità di selezione
    Procedura
    Sistema di realizzazione
    Appalto sola esecuzione
    Criterio di aggiudicazione
    Offerta economicamente più vantaggiosa
    Fase progettuale a base di gara
    Esecutiva
    Tempi di esecuzione
    Progettazione
    Lavori
    1095 giorni
    Data bando
    23/12/2021
    CIG/CUI
    90112151DD
    Data aggiudicazione
    Tipo aggiudicatario
    Nome
    Codice fiscale
    Data stipula contratto
    Quadro economico
    Importo a base di gara(1)
    136.928.621,18
    Importo oneri per la sicurezza
    8.361.684,87
    Importo complessivo a base di gara
    145.290.306,05
    Importo di aggiudicazione(2)
    Somme a disposizione
    30.768.769,15
    Importo totale
    167.697.390,33
    % Ribasso di aggiudicazione
    % Rialzo di aggiudicazione
    Note

    1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
    2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
    E78 - Tratto 1 Grosseto-Siena. Interventi di miglioramento Galleria Casal di Pari (esistente) (FI524)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    Conclusa
    Note
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione esecutiva Esterno 26.408.487,68 RTI SINTAGMA S.r.l. – ICARIA S.r.l. (C.F. 03641991009) - GDG S.r.l. (C.F.13325521006) 18/09/2019 12/08/2020

    AFFIDAMENTO LAVORI
    Soggetto aggiudicatore
    ANAS SpA
    Modalità di selezione
    Procedura
    Sistema di realizzazione
    Appalto sola esecuzione
    Criterio di aggiudicazione
    Offerta economicamente più vantaggiosa
    Fase progettuale a base di gara
    Esecutiva
    Tempi di esecuzione
    Progettazione
    150 giorni
    Lavori
    18 mesi
    Data bando
    06/08/2021
    CIG/CUI
    8796817309
    Data aggiudicazione
    28/03/2022
    Tipo aggiudicatario
    Nome
    CONSORZIO STABILE INFRA.TECH SCARL
    Codice fiscale
    03256190830
    Data stipula contratto
    04/05/2022
    Quadro economico
    Importo a base di gara(1)
    26.408.487,68
    Importo oneri per la sicurezza
    1.887.288,86
    Importo complessivo a base di gara
    28.295.776,54
    Importo di aggiudicazione(2)
    23.760.244,54
    Somme a disposizione
    3.304.775,07
    Importo totale
    27.065.019,61
    % Ribasso di aggiudicazione
    10,03
    % Rialzo di aggiudicazione
    Note

    1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
    2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
    ESECUZIONE LAVORI
    Stato avanzamento lavori
    Non disponibile
    Data presunta inizio lavori
    01/06/2022
    Data effettiva inizio lavori
    Stato avanzamento (importo)
    Stato avanzamento (percentuale)
    Data presunta fine lavori
    30/11/2023
    Data effettiva fine lavori
    Data presunta fine lavori x varianti
    Tempi realizzazione
    Descrizione ritardo
    Data collaudo statico
    Data collaudo tecnico-amministrativo
    Note
    E78 - Tratto 2 Siena-Bettolle (A1). Lotto 0 (FI81)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 180.741.485,92 PRO ITER INFRASTRUTTURE TERRITORIO S.r.l. (C.F.: 12688370159), mandataria del R.T.I.: PRO ITER S.r.l. - ERRE.VI.A. S.r.l. (Mandante) – SINERGO S.p.A. (Mandante) – DVA S.r.l. (Mandante) 20/05/2020 22/10/2022
    E78 - Adeguamento a 4 corsie del Tratto San Zeno-Arezzo-Palazzo del Pero - 1° Lotto (FI508)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 287.760.000,00 G.P. INGEGNERIAS.R.L. quale Società capogruppo e mandataria del Raggruppamento Temporaneo d’Imprese, costituito con le Imprese “Cooprogetti Soc. Coop.” – “Engeko S.C.ar.l.” – “SAIM S.r.l.”
    E78 - Adeguamento a 4 corsie del Tratto San Zeno-Arezzo-Palazzo del Pero - 2° Lotto Completamento (FI509)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    A partire dalla fase progettuale preesistente, si è provveduto ad affidare la progettazione definitiva per mezzo di accordo quadro (DG 28/17_L3), con contratto applicativo stipulato il 22.10.2019. Il servizio di progettazione è stato avviato con consegna parziale in data 23.12.2019 - stante la necessità di esecuzione delle indagini geognostiche - a seguito dell'acquisizione delle risultanze del Piano delle indagini è stata disposta la consegna definitiva in data 13.09.2021 (durata 240 gg). Successivamente saranno avviate le procedure per l'approvazione del Progetto Definitivo.
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 275.890.000,00 G.P. INGEGNERIAS.R.L. quale Società capogruppo e mandataria del Raggruppamento Temporaneo d'Imprese, costituito con le Imprese "Cooprogetti Soc. Coop." - "Engeko S.C.ar.l." - "SAIM S.r.l."
    E78 -Tratto 4 Nodo di Arezzo (San Zeno)-Selci Lama (E 45) - Adeguamento a 4 corsie del Tratto Le Ville-Selci Lama - 7° lotto (PG364 )
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Attualmente è stato emesso l'OdS n.1 di sospensione dei termini in attesa dell'acquisizione dei dati della campagna geognostica in corso, propedeutica alla progettazione. Successivamente saranno riavviati i termini di progettazione fissando con apposito OdS la data di fine.
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 522.000.000,00 G.P. INGEGNERIAS.R.L. quale Società capogruppo e mandataria del Raggruppamento Temporaneo d’Imprese, costituito con le Imprese “Cooprogetti Soc. Coop.” – “Engeko S.C.ar.l.” – “SAIM S.r.l. 05/11/2020
    E78 -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto Selci Lama (E45) Parnacciano (Guinza) Lotto 1. (PG365)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Attualmente è stato emesso l'OdS n.2 di sospensione dei termini in attesa dell'acquisizione dei dati della campagna geognostica in corso, propedeutica alla progettazione. Successivamente saranno riavviati i termini di progettazione fissando con apposito OdS la data di fine.
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 120.000.000,00 G.P. INGEGNERIAS.R.L. quale Società capogruppo e mandataria del Raggruppamento Temporaneo d’Imprese, costituito con le Imprese “Cooprogetti Soc. Coop.” – “Engeko S.C.ar.l.” – “SAIM S.r.l 04/11/2020
    E78 -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie della Galleria della Guinza (Lotto 2) e del Tratto Guinza-Mercatello Ovest (Lotto 3) (AN58 )
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione esecutiva
    Conferenza servizi
    In corso
    Note
    la progettazione esecutiva è stata affidata al R.T.I. Pro-Iter (mandataria) con Accordo Quadro AN1727L5C3 (cig A.Q. 7268713BB6), CIG derivato 8267152DA3
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Interno 99.740,00 80.568.280,83 16/11/2017 31/10/2018
    Progettazione esecutiva Esterno 80.568.280,83 1.414.627,47 899.278,68 ATI PRO ITER - ERRE VIA - SINERGO- D.VISION SRL 01/09/2021 01/09/2022
    E78 -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto Mercatello sul Metauro ovest-Mercatello sul Metauro est - Lotto 4 (AN245 )
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Progettazione Definitiva affidata a RTI esterno con Accordo Quadro DG27/17 cod. CIG 726869902C, codice cig derivato 8322546E36 al RTI GESTIONE PROGETTI-COOPROGETTI ENGEKO-SAIM.
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 73.845.759,00 2.147.724,72 1.635.167,28 ATI GESTIONE PROGETTI-COOPROGETTI ENGEKO-SAIM 31/08/2020 31/05/2022
    E78 -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto Mercatello sul Metauro est - S. Stefano di Gaifa - Lotti 5-10 - Completamento (AN247)
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione preliminare
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    La progettazione di fattibilità T.E. è stata affidata mediante accordo quadro Anas DG27-18 Lotto 5 al R.T.P. Sintagma (Mandataria) con contratto attuativo del 02/02/2021 Cig derivato 860383091E
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione preliminare Esterno 497.784.891,04 1.845.164,82 1.039.012,31 R.T.P. SINTAGMA S.R.L. (mandataria) / AMBIENTE S.P.A. (mandante - C.F. 00262540453) / SIPAL S.P.A. (mandante - C.F. 02328350018) / T.E.C.N.I.C. CONSULTING ENGINEERS S.P.A. (mandante - C.F. 00782610588) / ICARIA S.R.L. (mandante - C.F. 03641991009) / GEOTECHNICAL DESIGN GROUP S.R.L. (mandante - C.F. 13325521006) 02/02/2021 02/07/2021
    E78 -Tratto 5 Selci Lama (E45)-S. Stefano di Gaifa - Adeguamento a 2 corsie del tratto della Variante di Urbania (dal Km 215 al Km 220) (AN246) - Lotto 7
    STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
    PROGETTAZIONE
    Livello di progettazione raggiunto
    Progettazione definitiva
    Conferenza servizi
    Non disponibile
    Note
    Progettazione Definitiva affidata a RTI esterno con Accordo Quadro DG27/17 cod. CIG 726869902C, codice CIG derivato 8040385F96 al RTI GESTIONE PROGETTI-COOPROGETTI ENGEKO-SAIM. In corso fasi di riesame del Progetto Definitivo elaborato dall'accrodista. in itinere fasi istruttorie presso gli Enti.
    Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
    Progettazione definitiva Esterno 114.000.000,00 1.947.888,55 854.830,89 ATI GESTIONE PROGETTI-COOPROGETTI ENGEKO-SAIM 23/12/2019 01/02/2022
    NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
    DL 32/2019 del 18 aprile 2019
    Atto del Governo n. 241 - Schema di DPCM recante l'individuazione degli interventi infrastrutturali ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 come modificato dall’articolo 9 del DL 76/2020 del 20 gennaio 2021
    DPCM del 16 aprile 2021
    Delibera CIPESS 3/2021 del 29 aprile 2021
    Delibera CIPESS 44/2021 del 27 luglio 2021