SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti / SS 79 - Direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti - Tratto Terni (località San Carlo) - confine regionale Umbria-Lazio (PG11)

SCHEDA N. 75

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • F71B01000160001
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

ANAS SpA

Descrizione

Il tratto umbro della nuova Terni-Rieti, interamente nel territorio del Comune di Terni, si innesta alla strada statale 675 “Umbro Laziale” con lo svincolo “Terni Est” e prosegue verso Rieti in variante all’attuale strada statale 79 “Ternana”, sulla quale si attesta in prossimità del confine regionale con il Lazio. Il tracciato, di lunghezza pari a circa 11 chilometri, comprende: 3 viadotti; 3 gallerie (per una lunghezza complessiva di circa 7 km); 1 galleria artificiale; 1 ponte metallico di 40 metri; un ponte ad arco in acciaio di lunghezza complessiva di 300 metri che attraversa la Valnerina nei pressi della cascata delle Marmore, con la campata principale di circa 170 metri; 4 svincoli con la viabilità ordinaria e la bretella di collegamento alle Acciaierie di Terni con origine allo svincolo di Terni Est. Verrà, inoltre, realizzato anche un ulteriore ponte di grande luce che consentirà di attraversare il Fiume Velino. La sezione stradale è composta da due corsie, una per senso di marcia, per una larghezza complessiva di 10,50 metri.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

131/2003
55/2011
37/2013
27/2020

Dati storici

2000
Il progetto preliminare, redatto dall’ANAS Umbria, viene approvato dal Provveditorato alle Opere Pubbliche della regione Umbria.
2001
L’opera è inserita nella delibera CIPE n. 121. A tale data disponeva di un progetto preliminare e di una disponibilità finanziaria pari a 21,17 Meuro.
2002
L’opera è inserita nell’Intesa Generale Quadro tra MIT e Regione Umbria.
2003
Il progetto definitivo viene presentato dall’ANAS al MIT ed alle altre amministrazioni coinvolte.Il MIT indice la conferenza dei servizi sul progetto definitivo.Il CIPE, con delibera n. 131, prende atto che la sovrintendenza dei beni archeologici dell’Umbria, la Regione Umbria, la Provincia di Terni e i Comuni interessati hanno espresso parere favorevole e che l’opera è dotata di VIA regionale e di finanziamento e approva quindi, con prescrizioni e raccomandazioni, il progetto definitivo. Approva, altresì, il programma della risoluzione delle interferenze predisposto dal MIT che costituisce parte integrante della delibera. Il soggetto aggiudicatore viene individuato nell’ANAS Spa.
2004
L’ANAS pubblica il bando di gara relativo all’opera.
2005
L’opera viene aggiudicata ad un costo di 170,08 Meuro.
2006
Il 27 marzo l’ANAS comunica che il CdA ha approvato il progetto esecutivo dei lavori di realizzazione della direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti, nel tratto compreso tra Terni e il confine Regionale, per un costo complessivo pari a 213,719 Meuro e che potranno, quindi, essere avviati i cantieri. Il tempo contrattuale previsto per l’esecuzione dei lavori è di 987 giorni.L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
2008
L’intervento è riportato nel Rapporto “Infrastrutture Prioritarie” redatto dal MIT. Il 1 agosto viene sottoscritto il 2° Atto aggiuntivo alla Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Umbria. Con tale atto le parti decidono, tra l’altro, di ribadire l’inserimento, tra gli interventi della legge n. 443/2001, della “realizzazione dei collegamenti di Terni con Rieti e Civitavecchia, in via di esecuzione con finanziamenti ANAS, da completare nei tratti laziali verso Rieti e Civitavecchia. Tale ultimo collegamento è inserito anche nel Patto di Territorio per Terni siglato da Governo e Regione Umbria nell’agosto 2005”.
2009
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS. Nel DPEF 2010-2013 l’intervento “Terni-Rieti strada: tratta Rieti -confine regionale” è inserito con un costo di 216,1 Meuro, una disponibilità da altre fonti statali di 234,7 Meuro, e uno stato dell’arte “finanziati in corso”.
2010
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Terni-Rieti (Strada)", articolata in due stralci (A e B), è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Il 4 dicembre l’ANAS comunica che ha completato lo scavo della galleria dello “Svincolo Valnerina”, nell’ambito dei lavori di realizzazione della nuova “Terni-Rieti”. I lavori, iniziati alla fine del 2006, hanno raggiunto un avanzamento complessivo superiore al 75%. I tempi per il completamento dell’opera sono legati all’andamento delle procedure di approvazione del progetto di modifica dell’ultimo tratto che prevede l’attraversamento del fiume Velino, per il quale è stata avviata la Conferenza dei servizi”.
Aprile 2011

Il 22 febbraio viene convocata la CdS relativa alla Perizia di Variante Tecnica e Suppletiva n. 1961 del 03/06/2010 Direttrice Civitavecchia – Orte –Terni – Rieti – Tratto Terni (Loc. San Carlo) – Confine Regionale.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Terni-Rieti (Strada)", articolata in due stralci (A e B), è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”. Inoltre lo stralcio A è riportato nella tabella “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta un avanzamento dei lavori del 73,5%.


Dicembre 2011

Il CIPE, con delibera n. 55 del 3 agosto, prende atto che il progetto definitivo, approvato con delibera n. 131/2003 è stato oggetto di 3 perizie di variante approvate direttamente dal soggetto aggiudicatore e che il progetto della 4° variante, rilevante sotto l’aspetto localizzativo, è stato sottoposto all’iter autorizzativo, ottenendo il parere favorevole delle Amministrazioni interessate. Il CIPE approva quindi la 4° variante al progetto definitivo e ridefinisce in 209,9 Meuro, al netto di IVA, il valore dell’intero tracciato dell’opera. La copertura residua del costo della direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti – tratto Terni (loc. San Carlo) - confine regionale, per un importo di 23,4 Meuro, è posta a carico del contratto di programma ANAS 2011, approvato dal CIPE nella stessa seduta.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera,articolata in due stralci, è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 dicembre 2011, risulta un avanzamento dei lavori del 77,9%.


Marzo 2012

Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2012, risulta un avanzamento dei lavori dell'80% e la loro ultimazione è programmata per aprile 2013.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; Documento uno "due diligence".
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, si rileva un avanzamento dell'85% e la data di ultimazione, vincolata al finanziamento delle opere di FASE 3, viene posticipata a dicembre 2013.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale.


Ottobre 2013

Il CIPE, con delibera n. 37 del 19 luglio 2013, approva, con prescrizioni, il progetto definitivo della variante relativa allo svincolo di Piediluco e al collegamento alla S.P. 675. Il costo complessivo dell’intero tratto Terni (località S. Carlo) - confine regionale resta confermato in 209,9 Meuro al netto di IVA. Eventuali economie dovranno essere utilizzate per la realizzazione di una delle opere compensative di consolidamento e di restauro richieste dal MIBAC. L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, si rileva un avanzamento dei lavori dell'82%. 
In data 10 dicembre 2013 ANAS Spa comunica l’apertura al traffico di un nuovo tratto di 4,7 km lungo la direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti, compreso tra lo svincolo “Valnerina” e l`intersezione con la strada statale 79 (dal km 3,272 al km 7,968), compreso il ponte delle Marmore. Gli ultimi 2 km verranno aperti al traffico entro settembre 2014.


Giugno 2014

Il 10 dicembre 2013 ANAS Spa apre al traffico il nuovo tratto, lungo la direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti, tra lo svincolo “Valnerina” e l’intersezione con la strada statale 79 (dal km 3,272 al km 7,968), compreso il ponte delle Marmore.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla nota di aggiornamento al DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche (stralci A e B); Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


Marzo 2016

Il CIPE, con delibera n. 63 del 6 agosto 2015, esprime parere favorevole in merito allo schema di Contratto di programma tra il MIT e Anas SpA relativo all’anno 2015 e al Piano pluriennale degli investimenti 2015-2019. L’opera “Direttrice Terni-Rieti - Lavori di realizzazione del tratto Terni (loc. San Carlo)-confine regionale” è riportata nell’allegato A” CdP 2015 – Maggiori esigenze per lavori in corso”, con un importo totale dell’intervento di 209,938 Meuro e risorse necessarie per 3 Meuro.


Dicembre 2016

Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risulta che i lavori procedono con ritardo, dopo essere stati unilateralmente sospesi, nel periodo novembre 2015-settembre 2016, a causa di difficoltà di carattere societario dell’appaltatore. La loro ultimazione viene posticipata al 28 febbraio 2017.


Maggio 2018

Il CIPE, con delibera n. 65 del 7 agosto 2017, approva lo schema di Contratto di programma 2016-2020 tra MIT e Anas SpA. Nell’allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, è riportato l’intervento “SS 79 - Compl.to Terni (località S.Carlo) - Conf. Reg. Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti”, identificato dal codice PG11, nella sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo, ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti.
Con decreto interministeriale MIT-MEF del 27 dicembre 2017, n. 588, è approvato il Contratto di Programma 2016–2020 tra il MIT e l’ANAS SpA, sottoscritto in data 21 dicembre 2017, che recepisce le prescrizioni indicate nella delibera CIPE n. 65 del 7 agosto 2017 di approvazione dello schema di contratto, che ha recepito, a sua volta, le osservazioni di cui al parere del NARS n. 3 del 4 agosto 2017.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2018, risulta risolto il contratto a maggio 2017 ed è in corso di redazione il progetto per il riappalto.


Ottobre 2019

Con l’art. 47, commi da 1-bis a 1-septies, del decreto-legge del 30 aprile 2019 n. 34, recante "Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi", convertito dalla legge 28 giugno 2019 n. 58, al fine di garantire il rapido completamento delle opere pubbliche e di tutelare i lavoratori, è istituito nello stato di previsione del MIT un fondo denominato “Fondo salva-opere”.
Il CIPE, con delibera n. 36 del 24 luglio 2019, approva l’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020, il quale prevede 36 miliardi di investimenti complessivi (inclusi i 2,9 miliardi della legge 145/2018 e i 3,2 miliardi di produzione residua di interventi in fase di attivazione e in corso di esecuzione), di cui 31,2 miliardi finanziati e 4,7 miliardi da finanziare. L’aggiornamento prevede risorse aggiuntive da allocare per circa 12,5 miliardi di euro e include un piano per la manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie per 2,7 miliardi di euro.Al 31 ottobre 2019 l’iter per l’approvazione dell’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2021 non risulta concluso. Riguardo ai contenuti, nella versione del documento inviato informalmente dal MIT nel mese di settembre 2019, nell’Allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, nella sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, è riportato l’intervento: “SS 79 Direttrice Civitavecchia-Orte-Terni–Rieti Tratto Terni (loc. S. Carlo)-Confine Regionale”, identificato dal codice PG11, nelle tabelle: “Aggiornamento Piano Pluriennale 2016-2020 – Maggiori esigenze per lavori in corso”, con un costo di 212.686.898 euro, un avanzamento dei lavori del 97,5%, e un ulteriore fabbisogno di 10.500.00 euro; “Aggiornamento Piano Pluriennale 2016-2020 – Interventi in corso Adeguamento e messa in sicurezza, Completamenti Itinerari e Nuove Opere”, con un costo aggiornato pari a 212.686.898 euro e un avanzamento dei lavori del 97,5%.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2019, risulta che la Gestione Commissariale dell'impresa appaltatrice ha portato alla risoluzione del contratto. L'avanzamento dei lavori era del 97,5%. È disponibile il progetto di completamento delle lavorazioni residue, che saranno oggetto di successivo appalto. Il RUP segnala inoltre che la commessa presenta delle criticità legate alle difficoltà finanziarie dell’appaltatore (TECNIS).


Dicembre 2020

Per il completamento dell’intervento, nel corso del 2019, ANAS SpA ha suddiviso le opere residuali in due lotti funzionali, il primo dei quali concerne la messa in esercizio dell’asse principale mentre il secondo concerne il completamento della nuova SP 62 in adiacenza allo svincolo di Piediluco, i lavori di inserimento ambientale e paesaggistico dell’opera e il completamento degli interventi di sistemazione idraulica.
Il CIPE, con delibera n. 27 del 25 giugno 2020, dispone la proroga di due anni del termine previsto per l’adozione dei decreti di esproprio di cui alla dichiarazione di pubblica utilità apposta alla “Direttrice Civitavecchia-Orte-Terni-Rieti - tratto Terni (località San Carlo) – confine regionale Umbria-Lazio. Svincolo di Piediluco e collegamento alla SP 675” con delibera 37/2013. L’importo complessivo aggiornato del tratto Terni (località San Carlo)-Rieti (confine regionale Umbria-Lazio), compreso lo svincolo di Piediluco e lo spostamento della SP 62, definito presuntivamente nell’ambito della redazione del progetto esecutivo di completamento dell’intervento, è ora pari a 218.015.337,86 euro in aumento di 8.115.337,86 euro rispetto al valore di 209.900.000,00 euro del medesimo progetto, determinato in sede di approvazione della variante al progetto definitivo con delibera CIPE 55/2011 e confermato in sede di approvazione della variante dello svincolo di Piediluco con delibera 37/2013.
L’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020 è divenuto operativo in data 18 ottobre 2020 con la registrazione alla Corte dei Conti del decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2020, risultano in corso i lavori con un avanzamento del 97,30% e l’ultimazione è prevista a maggio 2021.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
118,785
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
234,741
- Fonte: Delibera CIPE 131/2003
Previsione al 30 aprile 2005
234,741
- Fonte: Delibera CIPE 131/2003
Costo al 06 aprile 2006
234,741
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
234,741
- Fonte: Delibera CIPE 131/2003
Costo al 30 giugno 2008
234,740
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
222,024
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
216,100
- Fonte: DPEF 2010-2013
Costo ad aprile 2011
216,100
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
216,100
- Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011
216,100
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
216,100
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 giugno 2012
205,580
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
216,100
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 settembre 2012
205,580
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Costo al 01 dicembre 2012
205,580
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
205,580
- Fonte: DEF 2013
Costo al 01 settembre 2013
205,580
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
205,580
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo al 01 aprile 2014
205,580
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
205,580
- Fonte: DEF 2014
Costo agosto 2014
205,580
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
205,580
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
205,580
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 marzo 2016
209,938
- Fonte: CdP Anas SpA anno 2015 e PPI 2015-2019
Previsione al 31 dicembre 2016
209,938
- Fonte: CdP Anas SpA anno 2015 e PPI 2015-2019
Previsione 31 maggio 2017
209,938
- Fonte: CdP Anas SpA anno 2015 e PPI 2015-2019
Previsione al 31 maggio 2018
212,687
- Fonte: CdP Anas 2016-2020
Previsione al 31 ottobre 2019
212,687
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
Previsione al 31 dicembre 2020
218,015
- Fonte: Delibera CIPE 27/2020
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
218,020

ANAS Spa
218,020
Fonte: Delibera CIPE 27/2020

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
-0,005

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
Il soggetto aggiudicatario della progettazioni preliminare è: DEMACO Srl - Ing. Roberto Franchin. Altre informazioni non sono al momento disponobili.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione preliminare Esterno 96.000.000,00 11/11/2000 11/11/2000
Progettazione definitiva Interno 167.000.000,00 19/09/2003 19/09/2003
Progettazione esecutiva Esterno 170.076.500,00 UNITER Consorzio Stabile a r.l. 27/09/2005 27/09/2005

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
ANAS SpA
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Altro
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
120 giorni
Lavori
987 giorni
Data bando
30/03/2004
CIG/CUI
235270271A
Data aggiudicazione
27/01/2005
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
UNITER CONSORZIO STABILE a r.l.
Codice fiscale
04074130875
Data stipula contratto
05/05/2005
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
164.385.500,00
Importo oneri per la sicurezza
5.691.000,00
Importo complessivo a base di gara
170.076.500,00
Importo di aggiudicazione(2)
127.969.062,20
Somme a disposizione
30.335.961,80
Importo totale
158.305.024,00
% Ribasso di aggiudicazione
26,10
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
In corso
Data presunta inizio lavori
31/10/2006
Data effettiva inizio lavori
31/10/2006
Stato avanzamento (importo)
176.383.370,17
Stato avanzamento (percentuale)
97,00
Data presunta fine lavori
31/05/2021
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
Con Delibera del CIPE del 03/08/2011 e pubblicata in G.U. n° 201 del 28/12/2011 è stata approvata la variante di tracciato per il superamento dell'interferenza con il fiume Velino. Con delibera del CIPE del 19/07/2013 e pubblicata in G.U. n.254 del 29/10/2013 è stato approvato il progetto riguardante lo svincolo di Piediluco stralciato dalla precedente Delibera. Tale ultima delibera sarà recepita dall PVT in corso di redazione, che comporta un aumento di spesa. In data 10/12/2013 è stato aperto al traffico un ultimo lotto funzionale di 5 km circa per complessivi 8.5 km su 10.3 km totali (80%). I lavori, dopo essere stati unilateralmente sospesi dal Novembre 2015 a causa di difficoltà di carattere societario dell'Appaltatore, in Amministrazione Giudiziaria, dal mese di Settembre sono ripresi e la loro ultimazione può essere ad oggi prevista entro il 2017. Aggiornamento al 19 giugno 2018: lavori rescissi nel maggio 2017. In corso redazione progetto di riappalto. Aggiornamento al 30 ottobre 2019: contratto di appalto risolto dalla Gestione Commissariale dell'impresa appaltatrice. L'avanzamento era pari al 97,5%. È disponibile il progetto di completamento delle lavorazioni residue, che saranno oggetto di successivo appalto. Commessa critica per difficoltà finanziarie dell’appaltatore (TECNIS).

Contenzioso
Totale riserve definite
49
Importo complessivo riserve definite
46.030.410,16
Totale riserve da definire
38
Importo complessivo riserve da definire
67.708.748,05
Note
In data 14/06/2011 è stato sottoscritto il verbale di accordo bonario.

Sospensione lavori
Numero totale
5
Giorni di sospensione totali
160
Note

Varianti
Numero totale
4
Giorni proroga totali
1370
Motivi
Altri motivi
Importo
171.246.769,98
Importo oneri sicurezza
10.034.980,06
Somme a disposizione
24.298.672,66
Totale
205.580.422,70
Note
Nell'importo dei lavori sono compresi anche €3.448.920,94 per oneri di progettazione. Nei giorni di proroga sono comprese le sospensioni, le PVT e quanto stabilito in sede di accordo ex art 240 D.Lgs. 163/06. Nelle Sad non è compresa l'iva. E' in corso di redazione la PVT n.5 che comporta un aumento di spesa per recepire le prescrizioni del CIPE fornite con delibera n. 37/2013 pubblicata in GU 29/10/2013.
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Intesa Generale Quadro tra MIT e Regione Umbria del 24 ottobre 2002
Piano Straordinario ANAS Spa 2003 del 6 novembre 2003
Delibera CIPE 131/2003 del 19 dicembre 2003
Bando di gara ANAS Spa del mese di marzo 2004
Avviso di aggiudicazione ANAS Spa del mese di febbraio 2005
2° Atto aggiuntivo all'Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Umbria del 1° agosto 2008
Delibera CIPE 55/2011 del 3 agosto 2011
Delibera CIPE 37/2013 del 19 luglio 2013
Comunicato stampa ANAS Spa del 10 dicembre 2013
CdP Anas SpA anno 2015 e PPI 2015-2019 del 23 giugno 2015
Delibera CIPE 63/2015 del 6 agosto 2015
Delibera CIPE 65/2017 del 7 agosto 2017
Decreto interministeriale MIT-MEF n. 588 del 27 dicembre 2017
Decreto-Legge n. 34 del 30 aprile 2019
Legge n. 58 del 28 giugno 2019
Aggiornamento CdP ANAS 2016-2021 del mese di luglio 2019
Delibera CIPE 36/2019 del 24 luglio 2019
Delibera CIPE 27/2019 del 25 giugno 2020
Decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020
Siti internet ufficiali
http://www.stradeanas.it