SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / SS 260 Picente (Amatrice-Montereale-L'Aquila) / SS 260 Picente - Dorsale Amatrice-Montereale-L'Aquila - Lotto 4° dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari - 1° Stralcio (AQ124)

SCHEDA N. 199

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • F61B08000160001
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

ANAS SpA

Descrizione

L’intervento fa parte del progetto generale relativo all’itinerario “Rieti–Amatrice–L’Aquila–Navelli”. Il progetto definitivo della tratta funzionale “lotto 4” prevede l’adeguamento stradale della SS 260 “Picente” dallo svincolo di Marana allo svincolo Cavallari ad una sezione stradale tipo C2 come indicato nel D.M. 05/11/2001, comprendendo tratti di adeguamento in sede e tratti in variante. La principale finalità perseguita dal progetto è quella di migliorare l’inserimento del collegamento viario nel sistema integrato di collegamenti regionali e nazionali restituendo maggiore funzionalità ed affidabilità a tale direttrice viaria. Gli interventi previsti mirano a: - ridurre i tempi di percorrenza con rettifiche di tracciato allo scopo di attenuarne la tortuosità e migliorarne l’altimetria; - aumentare la sicurezza sia in condizioni normali sia in condizioni invernali; - risolvere le attuali criticità di traffico nei punti singolari (strettoie); - eliminare le situazioni di pericolo (es. caduta massi); - realizzare l’ammodernamento tecnologico dei materiali, di pavimentazione e di segnaletica; - risolvere l’inserimento ambientale dell’intervento con soluzioni rispettose del territorio sottoposto a vincolo idrogeologico. Tali finalità sono perseguite adeguando la sede stradale esistente e prevedendo la realizzazione di tratti in variante, che consentano di migliorare il livello di sicurezza e scorrevolezza della strada e di limitare l’impatto del traffico. In particolare è previsto un lungo tratto in variante in galleria che consente di evitare l’attraversamento del centro abitato di Marana.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

39/2013

Dati storici

2001

L'opera "Rieti-L'Aquila-Navelli" è inserita nel 1° PIS di cui alla delibera CIPE n. 121/2001 alla voce “Corridoio trasversale e dorsale appenninica”.


2002

L'opera "Rieti-L'Aquila-Navelli" è inserita nell’Intesa Generale Quadro sottoscritta tra Governo e Regione Abruzzo del 20 dicembre.


2006

L'opera "Rieti-L'Aquila-Navelli" è inserita nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.


2009

Il 1° aprile 2009 è stata avviata la procedura di valutazione dell’impatto ambientale e il progetto è stato trasmesso da Anas Spa alle amministrazioni interessate.
In data 28 maggio 2009, viene sottoscritto un nuovo atto aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Abruzzo che include l’intervento S.S. n° 260 "Picente" Dorsale Amatrice - Montereale - L'aquila. Lotto IV - Dallo Svincolo di Marana allo Svincolo di Cavallari.
Nel DPEF 2010-2013, l’intervento “Strada Statale 260 Picente (Amatrice – Montereale – L’Aquila) Lotto 4° dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari” è inserito nelle tabelle: “11: Interventi fondo infrastrutture quadro di dettaglio della delibera del 6 marzo 2009 (delibera CIPE 26 giugno 2009)”; “12: Interventi fondo infrastrutture quadro di dettaglio delibera cipe 6 marzo 2009”. Inoltre, nella tabella “14: La manovra Triennale 2009 – 2011” è inserito l'intervento “Nuovo inserimento Strada Statale Picente (opere previste dalla Manovra triennale approvata con delibera Cipe 26 giugno 2009)” con un fabbisogno di 77 Meuro; nella "Scheda 2: Interventi emergenza terremoto Abruzzo" è inserito l'intervento S.S. n° 260 "Picente" dorsale amatrice – Montereale - L'Aquila; nella “Scheda Regioni “Intese Generali quadro” e gli aggiornamenti –Abruzzo” è inserito l'intervento S.S. 260 Picente: dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari, con un costo di 76,45 Meuro di cui 31,06 disponibili a carico di Altre fonti statali, e uno stato dell’arte “nd”.
Ad ottobre 2009 la Regione Abruzzo ha espresso parere favorevole sulla localizzazione delle opere e sulla valutazione di impatto ambientale.
Il 14 dicembre 2009 si è tenuta la conferenza di servizi sul progetto definitivo.


2010

Il 1° luglio 2010 il Provveditorato interregionale per le opere pubbliche Lazio - Abruzzo – Sardegna ha dichiarato perfezionata l’intesa Stato-Regione sulla localizzazione dell’opera.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 è inserita l’opera "Rieti - L'Aquila - Navelli (Strada) - Adeguamenti e/o potenziamenti ulteriori" nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2".
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.


2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Rieti - L'Aquila - Navelli (Strada) - Adeguamenti e/o potenziamenti ulteriori" è inserita nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013”.
Nell’aggiornamento di settembre dell'Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l'opera" è riportata nelle tabelle 1 "Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento Giugno 2011" e 2 "Quadro Programmatico Prioritario 2011 – 2013 Programma Nazionale di Riforma".


2012

Il 17 aprile 2012 il progetto definitivo dell’intervento è stato trasmesso dal soggetto aggiudicatore, Anas Spa, al MIT, nonché alle altre amministrazioni ed enti competenti.
L'intervento "Rieti - L'Aquila - Navelli (Strada) - Adeguamenti e/o potenziamenti ulteriori" è inserito nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'intervento "Adeguamento SS 260 Picente lotto IV sv di Manara a sv di Cavallari" è inserito nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 2, Opere in fase di progettazione del programma Infrastrutture.
Il 27 novembre 2012 è stato pubblicato l’avviso di avvio del procedimento per la dichiarazione di pubblica utilità.
Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012. L'"Adeguamento SS 260 Picente lotto IV sv di Marana a sv di Cavallari" è inserito tra gli interventi dell'opera "Rieti L'Aquila Navelli (Strada)" del Corridoio Trasversale e Dorsale Appenninico.


Giugno 2013

Il 2 gennaio 2013 il MIT convoca una nuova conferenza di servizi sul progetto definitivo. Tale conferenza si è tenuta in data 22 febbraio 2013 e si è conclusa in data 3 marzo 2013.
Il 21 febbraio 2013, con nota 51905, la Regione Abruzzo – Direzione lavori pubblici – Servizio Genio civile regionale conferma il parere favorevole con prescrizioni espresso nella conferenza di servizi del 14 dicembre 2009.
Il 28 marzo 2013, con nota n. 2058, il Ministero per i beni e le attività culturali - Direzione regionale per i beni culturali e paesaggistici per l’Abruzzo conferma l’autorizzazione ai lavori con prescrizioni.
In data 10 aprile 2013, viene sottoscritto un nuovo atto aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Abruzzo che include, tra le infrastrutture strategiche della componente storica, l’opera “S.S. 260 Picente”.
L'opera non è inserita nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013.


Ottobre 2013

Il Presidente della Regione Abruzzo, con nota 2 luglio 2013, conferma l’intesa sulla localizzazione.
Il CIPE, con delibera n. 39 del 19 luglio 2013, approva il progetto definitivo del lotto 4 della S.S. 260 “Picente”, dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari.
L'opera è inserita nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
Anas Spa, in data 30 maggio 2014, pubblica sulla GUUE il bando di gara per l’affidamento dell’appalto integrato per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori “SS 260 Picente Dorsale Amatrice-Montereale-L'Aquila. Lotto IV dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari - Adeguamento alla 2a sezione C2 del DM 05/11/2001”.
La Conferenza Unificata, con nota prot. n. 2848/CU del 17 giugno 2014, trasmette alle Regioni il Documento “Macro Regioni ed Opere Strategiche – giugno 2014” elaborato dal MIT - STM, contenente l’elenco delle opere strategiche suddivise per Macro Regioni, per l’esame tecnico finalizzato alla redazione del XII Allegato Infrastrutture.
Con nota prot. n. U0025238 del 30 giugno 2014 del Capo della Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, per la redazione del documento base dell’XII Allegato Infrastrutture, viene chiesto a ciascuna Regione di deliberare in sede di Giunta Regionale l’elenco delle infrastrutture ritenute strategiche con l’indicazione di priorità alta (1) o medio bassa (2), specificando le eventuali altre infrastrutture che non risultano più coerenti con le indicazioni di programmazione di fondi regionali.


Dicembre 2014

La Regione Abruzzo, con nota RA 181592 del 7 luglio 2014 inviata alla Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, chiede di recepire integralmente e complessivamente le correzioni e le integrazioni proposte dalla Regione ai fini del loro inserimento nella versione definitiva del XII Allegato Infrastrutture. La Regione Abruzzo, con DGR n. 470 dell’8 luglio 2014, stabilisce il livello di priorità delle infrastrutture strategiche per la Regione Abruzzo nel settore dei trasporti e rimanda a separato atto della Direzione competente l’individuazione delle priorità nel settore idrico. L’intervento Rieti L’Aquila Navelli – SS 260 “Picente” dorsale Amatrice-Montereale-L’Aquila lotto IV: dallo svincolo Marana allo svincolo Cavallari è inserito tra gli interventi del settore trasporti con un livello di priorità 1.
Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


Marzo 2016

La Regione Abruzzo, con DGR n. 179 dell’11 marzo 2015, nel ritenere opportuno – per ragioni di semplificazione, chiarezza e trasparenza – individuare in un unico atto le infrastrutture strategiche prioritarie sia nel settore dei trasporti, così come individuate con DGR 470/2014, che in quello idrico, stabilisce il livello di priorità delle infrastrutture strategiche per la Regione Abruzzo nel settore dei trasporti e nel settore idrico. L’intervento Rieti L’Aquila Navelli - SS 260 “Picente” dorsale Amatrice-Montereale-L’Aquila lotto IV: dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari” è inserito tra gli interventi del settore trasporti con un livello di priorità 1.
La Regione Abruzzo, con DGR n. 310 del 29 aprile 2015, sottolinea l’indicazione del grado di priorità delle infrastrutture strategiche nel settore dei trasporti e del servizio idrico integrato di cui alle DGR 470/2014 e 179/2015 e individua nell’ambito di tali priorità le infrastrutture la cui realizzazione riveste carattere fondamentale per lo sviluppo economico e sociale della Regione Abruzzo.
In data 5 novembre 2015, Anas SpA pubblica sulla GUUE l’avviso di avvenuta aggiudicazione, in data 25 settembre 2015, dell’appalto integrato per la progettazione esecutiva e l’esecuzione dei lavori “SS 260 Picente Dorsale Amatrice-Montereale-L'Aquila. Lotto IV dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari - Adeguamento alla 2a sezione C2 del DM 05/11/2001”, all’impresa Toto Costruzioni Generali SpA.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risulta aggiudicata la gara all'impresa Toto Spa.


Dicembre 2016

Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, non risulta perfezionata l’aggiudicazione a causa del ricorso al TAR Abruzzo da parte del primo classificato.


Maggio 2018

Il CIPE, con delibera n. 65 del 7 agosto 2017, approva lo schema di Contratto di programma 2016-2020 tra MIT e Anas SpA. Nell’allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, è riportato l’intervento “SS 260 - Dorsale Amatrice - Montereale - L'Aquila. Lotto 4° dallo svincolo di Marana allo svincolo di Cavallari” identificato dal codice AQ124, nelle sezioni A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo, ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, e A.3, contenente le schede di valutazione degli interventi, comprensive delle schede di progetto.
Con decreto interministeriale MIT-MEF del 27 dicembre 2017, n. 588, è approvato il Contratto di Programma 2016–2020 tra il MIT e l’ANAS SpA, sottoscritto in data 21 dicembre 2017, che recepisce le prescrizioni indicate nella delibera CIPE n. 65 del 7 agosto 2017 di approvazione dello schema di contratto, che ha recepito, a sua volta, le osservazioni di cui al parere del NARS n. 3 del 4 agosto 2017.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2018, risulta in corso l’iter di approvazione e validazione della progettazione esecutiva.


Ottobre 2019

Il CIPE, con delibera n. 36 del 24 luglio 2019, approva l’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020, il quale prevede 36 miliardi di investimenti complessivi (inclusi i 2,9 miliardi della legge 145/2018 e i 3,2 miliardi di produzione residua di interventi in fase di attivazione e in corso di esecuzione), di cui 31,2 miliardi finanziati e 4,7 miliardi da finanziare. L’aggiornamento prevede risorse aggiuntive da allocare per circa 12,5 miliardi di euro e include un piano per la manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie per 2,7 miliardi di euro. Al 31 ottobre 2019 l’iter per l’approvazione dell’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2021 non risulta concluso. Riguardo ai contenuti, nella versione del documento inviato informalmente dal MIT nel mese di settembre 2019, nell’Allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, è riportato l’intervento “SS. 260 Picente Lavori di adeguamento plano-altimetrico della sede stradale lotto 3° da San Pelino a Marana di Montereale”, identificato dal codice AQ85, nelle tabelle “Aggiornamento Piano Pluriennale 2016-2020 – Interventi da attivare Adeguamento e messa in sicurezza, Completamenti Itinerari e Nuove Opere” con un costo di 76.432.670 euro, uno stato dell’intervento “Aggiudicazione” e la nota “Trasferito in interventi in corso”; “Aggiornamento Piano Pluriennale 2016-2020 – Interventi in corso Adeguamento e messa in sicurezza, Completamenti Itinerari e Nuove Opere”, con un costo aggiornato di 61.193.084 euro, un avanzamento dei lavori del 2,4% e la nota “Proveniente da interventi da attivare”.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2019, risulta che i lavori sono stati consegnati in data 3 ottobre 2018 ed hanno raggiunto un avanzamento pari al 5,17% dei lavori contrattuali. L'ultimazione è prevista per febbraio 2022.


Dicembre 2020

L’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020 è divenuto operativo in data 18 ottobre 2020 con la registrazione alla Corte dei Conti del decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2020, risultano in corso i lavori con un avanzamento del 17,61%. L'ultimazione è posticipata a giugno 2022.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Previsione al 30 aprile 2010
76,449
- Fonte: DPEF 2009
Costo ad aprile 2011
0,000
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
76,449
- Fonte: DPEF 2009
Costo al 30 giugno 2011
0,000
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
76,449
- Fonte: DPEF 2009
Costo al 01 giugno 2012
79,050
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
76,449
- Fonte: DPEF 2009
Previsione al 30 settembre 2012
79,050
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Costo al 01 dicembre 2012
79,050
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
79,050
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Costo al 01 settembre 2013
79,050
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
79,050
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo al 01 aprile 2014
79,040
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
79,045
- Fonte: Delibera 39/2013
Costo agosto 2014
79,040
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
79,040
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
79,045
- Fonte: Delibera 39/2013
Previsione al 31 marzo 2016
79,045
- Fonte: Delibera 39/2013
Previsione al 31 dicembre 2016
79,045
- Fonte: Delibera 39/2013
Previsione 31 maggio 2017
79,045
- Fonte: Delibera 39/2013
Previsione al 31 maggio 2018
76,433
- Fonte: ANAS SpA
Previsione al 31 ottobre 2019
61,193
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
Previsione al 31 dicembre 2020
61,193
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
61,193

Anas Spa
61,193
Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
0,000

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Importo complessivo dell'investimento 82.804.781,47 euro di cui 61.370.677,93 euro per lavori.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 79.044.578,00 61.370.677,93 01/10/2009 28/02/2014

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
ANAS SpA
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura ristretta
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
120 giorni
Lavori
1095 giorni
Data bando
28/05/2014
CIG/CUI
5744396988
Data aggiudicazione
15/12/2015
Tipo aggiudicatario
IMPRESA SINGOLA
Nome
TOTO SPA
Codice fiscale
Data stipula contratto
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
58.440.677,93
Importo oneri per la sicurezza
2.930.000,00
Importo complessivo a base di gara
61.370.677,93
Importo di aggiudicazione(2)
Somme a disposizione
Importo totale
58.440.677,93
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
Ricorso al TAR 2° classificato. A seguito di procedura ristretta il primo classificato ASTALDI è stato escluso in favore del secondo classificato TOTO. Astaldi ha presentato ricorso al TAR Abruzzo contro l'aggiudicazione disposta da ANAS a TOTO.

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
In corso
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
03/10/2018
Stato avanzamento (importo)
8.121.290,34
Stato avanzamento (percentuale)
18,00
Data presunta fine lavori
11/06/2022
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Abruzzo del 20 dicembre 2002
Atto aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Abruzzo del 28 maggio 2009
Nuovo atto aggiuntivo all’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Abruzzo del 10 aprile 2013
Delibera CIPE 39/2013 del 19 luglio 2013
Bando di gara Anas Spa - GUUE S103 del 30 maggio 2014
Delibera Regione Abruzzo n. 470 dell'8 luglio 2014
Delibera Regione Abruzzo n. 179 dell'11 marzo 2015
Delibera Regione Abruzzo n. 310 del 29 aprile 2015
Delibera CIPE 65/2017 del 7 agosto 2017
Decreto interministeriale MIT-MEF n. 588 del 27 dicembre 2017
Aggiornamento CdP ANAS 2016-2021 del mese di luglio 2019
Delibera CIPE 36/2019 del 24 luglio 2019
Decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020