SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Porti e interporti

PORTI E INTERPORTI / Porto di Livorno / Porto di Livorno - Nuova Darsena Europa 1a Fase

SCHEDA N. 244

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
  • B41H15000170005
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Porti e interporti

Soggetto titolare

Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale

Descrizione

Il progetto prevede la realizzazione delle opere foranee di protezione e della nuova imboccatura portuale con approfondimento dei fondali e realizzazione del terminal contenitori. La realizzazione della nuova infrastruttura portuale è prevista in due fasi. Nella prima verrà realizzato il nuovo terminal contenitori, la seconda sarà invece dedicata alle autostrade del mare e ai traffici Ro-Ro e Ro-Pax. In particolare nella prima fase, oggetto della presente scheda, è prevista la realizzazione dei seguenti interventi: - terminal contenitori ed opere annesse; - Opere marittime e dragaggi.

Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

Dati storici

2019

L’articolo  4, comma 1, del DL 32/2019, convertito con modificazioni dalla Legge 14 giugno 2019, n. 55, prevede l’individuazione, mediante decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, degli interventi infrastrutturali caratterizzati da un elevato grado di complessità progettuale, da una particolare difficoltà esecutiva o attuativa, da complessità delle procedure tecnico-amministrative ovvero che comportano un rilevante impatto sul tessuto socio-economico a livello nazionale, regionale o locale e la contestuale nomina di Commissari straordinari per la realizzazione degli interventi medesimi.


2020

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2020 - denominato “#italiaveloce - L’Italia resiliente progetta il futuro: nuove strategie per trasporti, logistica e infrastrutture” - Capitolo V. Il sistema integrato dei trasporti, della logistica e delle infrastrutture: interventi e programmi prioritari per lo sviluppo del Paese, paragrafo V.6 I porti, Tabella V.6.1: Interventi prioritari è inserito l’intervento: “9 Aumento selettivo della capacità portuale - Livorno - Darsena Europa - opere marittime e dragaggi - 1°fase”, con un costo di 295 milioni interamente finanziato. Nella tabella V.6.2: Interventi prioritari sottoposti o da sottoporre a progetto di fattibilità è inoltre inserito l’intervento: “9 Aumento selettivo della capacità portuale Livorno - Attività realizzazione Darsena Europa”.


Maggio 2022

Le competenti Commissioni di Camera e Senato, nelle sedute dell’11 marzo 2021, approvano pareri favorevoli, con condizioni e osservazioni, sullo schema di DPCM recante l'individuazione degli interventi infrastrutturali ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 come modificato dall’articolo 9 del DL 76/2020 (Atto del Governo n. 241). Nell’elenco 1 delle opere ex art. 4, DL 32/2019, tra i porti, è inserito l’intervento “Darsena Europa Livorno”, con un costo stimato di 860 milioni. Il Commissario straordinario individuato e indicato nell’elenco 2 è Luciano Guerrieri, Presidente ADSP Mar Tirreno Settentrionale (in corso nomina).
Con DPCM del 16 aprile 2021, il dott. Luciano Guerrieri, Presidente ADSP Mar Tirreno Settentrionale, è nominato, ai sensi dell’articolo 4 del decreto-legge 18 aprile, n. 32, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 giugno 2019, n. 55, Commissario straordinario dell’intervento “Darsena Europa Livorno” del costo di 845 milioni di euro.
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2021 - denominato “Dieci anni per trasformare l’Italia – Strategie per infrastrutture, mobilità e logistica sostenibili e resilienti – Per il benessere delle persone e la competitività delle imprese, nel rispetto dell’ambiente” - Appendice: dettaglio degli interventi e programmi prioritari per lo sviluppo del Paese, parte A.1 Le Porti, Tabella A.3.1 Programmi e interventi prioritari Porti è inserito l’intervento “10 Aumento selettivo della capacità portuale Livorno - Darsena Europa - opere marittime e dragaggi - 1°fase”, con un costo dell’intervento di 450 milioni di euro interamente finanziato di cui 200 milioni di euro a valere sulle risorse disponibili di cui al DM n. 353/2021 “Decreto porti”. Nella Tabella A.3.2: Programmi e interventi Porti in progettazione di Fattibilità è inoltre inserito l’intervento: “9 Aumento selettivo della capacità portuale Livorno - Attività realizzazione Darsena Europa”.
Il Commissario straordinario pubblica sulla Gazzetta ufficiale dell’unione europea S193 del 5 ottobre 2021  il bando di gara relativo all’affidamento, mediante appalto integrato, della realizzazione delle opere marittime di difesa e dei dragaggi previsti nella nuova prima fase di attuazione della Piattaforma Europa. L’importo complessivo dell’appalto è di 393.275.678,38 euro. Il 3 marzo 2022 è disposta l’aggiudicazione definitiva in favore  del RTI Società Italiana Dragaggi SpA, Fincantieri Infrastructure Opere Marittime SpA, Sales SpA e Fincosit Srl.).
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2022 - denominato “Dieci anni per trasformare l’Italia – Strategie per infrastrutture, mobilità e logistica sostenibili e resilienti – Per il benessere delle persone e la competitività delle imprese, nel rispetto dell’ambiente” – capitolo III. Gli interventi e i programmi prioritari per lo sviluppo del paese, punto 4 I porti, Tabella III.4.1 Programmi Prioritari - Modalità: Porti è inserito l’intervento “10 Aumento selettivo della capacità portuale - Livorno - Darsena Europa”, con un costo dell’intervento di 450 milioni di euro interamente finanziato di cui 200 milioni di euro a valere sulle risorse disponibili di cui al DM n. 353/2021 “Decreto porti”. 


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Previsione al 31 dicembre 2020
860,000
- Fonte: Schema DPCM Opere ex art. 4 DL 32/2019
Costo al 29 luglio 2021
450,000
- Fonte: Allegato Infrastrutture al DEF 2021
Costo al 20 maggio 2022
450,000
- Fonte: Allegato Infrastrutture al DEF 2022
Previsione al 31 maggio 2022
845,000
- Fonte: DPCM
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 maggio 2022
545,000

Regione Toscana
200,000
Fonte: DPCM
Autorità di Sistema Portuale del Mar Tirreno Settentrionale
95,000
Fonte: DPCM
FSC 2014-2020
50,000
Fonte: DPCM
Fondi pubblici
200,000
Fonte: DM 353-2021 - Decreto Porti

Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
300,000

NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
DL 32/2019 del 18 aprile 2019
Atto del Governo n. 241 - Schema di DPCM recante l'individuazione degli interventi infrastrutturali ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 come modificato dall’articolo 9 del DL 76/2020 del 20 gennaio 2021
DPCM del 16 aprile 2021