SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Edilizia pubblica

EDILIZIA PUBBLICA / Presidi di pubblica sicurezza / Presidi di pubblica sicurezza - Reggio Calabria, Crotone, Catania e Palermo

SCHEDA N. 262

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
    SISTEMA INFRASTRUTTURALE

    Edilizia pubblica

    Soggetto titolare

    MIMS - Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche Sicilia-Calabria

    Descrizione

    Espletamento delle attività di programmazione, progettazione, affidamento ed esecuzione dei lavori, da attuare per fasi funzionali fino al collaudo, per la realizzazione dei seguenti interventi: - Reggio Calabria - Caserma Manganelli - Ristrutturazione di un edificio esistente e realizzazione di due nuovi corpi di fabbrica per l’allocazione del Reparto Mobile e della DIA; - Reggio Calabria - Riorganizzazione dei presidi di PS - Ricollocazione in edifici confiscati alla mafia del commissariato di Palmi, manutenzione straordinaria della Questura di Reggio Calabria, dei commissariati di Gioia Tauro e Polistena, e del complesso Manganelli di Reggio Calabria; - Crotone - Realizzazione di nuovo corpo di fabbrica per ospitare gli uffici della questura, della polizia stradale e della polizia postale; - Catania - Realizzazione in un unico Centro polifunzionale degli Uffici della PS dislocati in Città - 1° e 2° Lotto; - Palermo - Complesso polifunzionale della Polizia di Stato "Bocca di Falco" - Realizzazione uffici e alloggi collettivi di servizio (2° Lotto) e bretella di collegamento con Via Leonardo da Vinci.

    Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

    Dati storici

    2019

    L’articolo  4, comma 1, del DL 32/2019, convertito con modificazioni dalla Legge 14 giugno 2019, n. 55, prevede l’individuazione, mediante decreti del Presidente del Consiglio dei Ministri, degli interventi infrastrutturali caratterizzati da un elevato grado di complessità progettuale, da una particolare difficoltà esecutiva o attuativa, da complessità delle procedure tecnico-amministrative ovvero che comportano un rilevante impatto sul tessuto socio-economico a livello nazionale, regionale o locale e la contestuale nomina di Commissari straordinari per la realizzazione degli interventi medesimi.


    Maggio 2022

    Le competenti Commissioni di Camera e Senato, nelle sedute dell’11 marzo 2021, approvano pareri favorevoli, con condizioni e osservazioni, sullo schema di DPCM recante l'individuazione degli interventi infrastrutturali ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 come modificato dall’articolo 9 del DL 76/2020 (Atto del Governo n. 241). Nell’elenco 1 delle opere ex art. 4, DL 32/2019 “Edilizia Statale (Proposte Min. Interno)”, sono inseriti gli interventi: “Reggio Calabria: caserma Manganelli. Ristrutturazione di un edificio esistente e realizzazione di due nuovi corpi di fabbrica per l’allocazione del Reparto Mobile e della DIA”, con un costo stimato di 25,7 milioni e fonte di finanziamento “Legge n. 205/2017 art.1 comma 1072”; “Reggio Calabria. Riorganizzazione dei presidi di PS: ricollocazione in edifici confiscati alla mafia del commissariato di Palmi, del commissariato di Siderno, del Reparto prevenzione crimine e del distaccamento Polizia stradale di Siderno; manutenzione straordinaria della questura di Reggio Calabria e del commissariato di Gioia Tauro”, con un costo stimato di 7 milioni e fonte di finanziamento “Legge n. 205/2017 art.1 comma 1072”; “Crotone: realizzazione di nuovo corpo di fabbrica per ospitare gli uffici della questura, della polizia stradale e della polizia postale, attualmente disseminati nella città”, con un costo stimato di 31 milioni e fonte di finanziamento “Legge n. 205/2017 art.1 comma 1072”; “Catania: realizzazione in un unico Centro polifunzionale degli Uffici della PS dislocati in Città: 1° e 2° Lotto”, con un costo stimato di 128,5 milioni interamente finanziato; “Palermo: Realizzazione uffici e alloggi collettivi di servizio e bretella con Via Leonardo da Vinci 2° Lotto”, con un costo stimato di 102 milioni e fonte di finanziamento “Legge 232/2016, art. 1 comma 140”. Il Commissario straordinario individuato per tutti gli interventi e indicato nell’elenco 2 è Gianluca Ievolella, Provveditore interregionale alle opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria.
    Con DPCM del 16 aprile 2021 il Provveditore interregionale alle opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria, pro-tempore, del MIMS, l’Ing. Gianluca Ievolella, è nominato, ai sensi dell’articolo 4 del decreto-legge 18 aprile, n. 32, convertito, con modificazioni, dalla legge 14 giugno 2019, n. 55, Commissario straordinario degli interventi: “Palermo. Realizzazione centro polifunzionale “Bocca di falco”; “Catania. Realizzazione centro polifunzionale “Librino”; “Reggio Calabria: caserma Manganelli”; “Crotone. Realizzazione nuovo fabbricato; “Reggio Calabria. Riorganizzazione dei presidi”.
    Le competenti Commissioni di Senato e Camera, nelle sedute del 23 marzo 2022, approvano pareri favorevoli sullo schema di DPCM recante modifiche ai decreti del Presidente del Consiglio dei ministri 16 aprile 2021 e 5 agosto 2021 di individuazione di interventi diversi nei settori delle infrastrutture portuali, dei presìdi di pubblica sicurezza, delle infrastrutture idriche e delle infrastrutture stradali quali interventi infrastrutturali prioritari per la cui realizzazione o il cui completamento si rende necessaria la nomina di commissari straordinari (Atto del Governo n. 364). L’Ing. Tommaso Colabufo, Provveditore interregionale alle opere pubbliche per la Sicilia e la Calabria, è nominato Commissario straordinario, in sostituzione dell’Ing. Gianluca Ievolella, per la realizzazione degli interventi: “Palermo. Realizzazione centro polifunzionale “Bocca di falco”; “Catania. Realizzazione centro polifunzionale “Librino”; “Reggio Calabria: caserma Manganelli”; “Crotone. Realizzazione nuovo fabbricato; “Reggio Calabria. Riorganizzazione dei presidi”.


    COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
    Previsione al 31 maggio 2022
    297,404
    - Fonte: DPCM
    QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
    Risorse disponibili al 31 maggio 2022
    297,404

    Fondi Art.1 comma1072 Legge n. 205/2017
    66,904
    Fonte: DPCM
    Fondi Art. 1 comma 140 Legge 232/2016
    200,500
    Fonte: DPCM
    Fondi pubblici
    30,000
    Fonte: DPCM

    Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
    0,000

    NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
    DL 32/2019 del 18 aprile 2019
    Atto del Governo n. 241 - Schema di DPCM recante l'individuazione degli interventi infrastrutturali ai sensi dell’articolo 4 del DL 32/2019 come modificato dall’articolo 9 del DL 76/2020 del 20 gennaio 2021
    DPCM del 16 aprile 2021
    Atto del Governo n. 364 - Schema di DPCM recante modifiche ai DPCM 16 aprile 2021 e 5 agosto 2021 di individuazione di interventi diversi nei settori delle infrastrutture portuali, dei presìdi di pubblica sicurezza, delle infrastrutture idriche e delle infrastrutture stradali quali interventi infrastrutturali prioritari per la cui realizzazione o il cui completamento si rende necessaria la nomina di commissari straordinari del 23 marzo 2022