SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Viabilità accessoria dell'autostrada Roma Aeroporto di Fiumicino / Allaccio alla autostrada A12 Roma-Civitavecchia della viabilita' ordinaria del comune di Fiumicino a supporto dell'interporto di Roma-Fiumicino

SCHEDA N. 103

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPE o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/12/2020

Localizzazione
Cup
  • F51B01000060001
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

Regione Lazio

Descrizione

Il progetto prevede la realizzazione di uno svincolo, non a pedaggio, al km 2+218 della A12 Roma-Civitavecchia che consentirà l’allacciamento del costruendo interporto di Roma Fiumicino con il sistema autostradale.

Delibere CIPE e/o ordinanze attuative

66/2005
109/2006

Dati storici

1999
Con delibere consiliari n. 137 e n. 159 viene approvato il Piano Regolatore Generale (PRG) del Comune di Fiumicino.
Il Piano Regionale delle Merci (PRM), approvato dalla Regione Lazio, prevede l’hub interportuale di Fiumicino, oltre a quelli di Civitavecchia e Tivoli.
2001
L’opera è compresa nel Piano Particolareggiato dell’Interporto, sul quale l’Assessorato regionale per le politiche dell’ambiente si esprime positivamente con prescrizioni rispetto alla compatibilità ambientale.
Il Piano Particolareggiato degli interventi della zona M1 del PRG viene approvato con delibera consiliare 12 aprile. Nel piano sono riportate le “infrastrutture per lo svincolo autostradale di collegamento all’Autostrada A12 Roma – Civitavecchia”.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 121 nell’ambito degli "Hub interportuali area romana”.
2002
Il giorno 11 febbraio viene firmato l'accordo di programma tra la Regione Lazio e il Comune di Fiumicino in cui si prevede l'attuazione del programma degli interventi per la realizzazione dell'interporto.
Il Comune, con delibera del 6 marzo 2002, ratifica l'accordo di programma.
Il sistema interportuale dell’area romana è compreso nell’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lazio sottoscritta il 20 marzo.
Il Presidente della Regione Lazio approva l’ Accordo di Programma con il Comune di Fiumicino”.
2003
La Giunta regionale, con deliberazione del 26 febbraio, autorizza la sottoscrizione di un Accordo di Programma per l’approvazione della “Variante al P.R.G. vigente per le aree ricadenti nel territorio del Comune di Roma e interessate dal progetto concernente la piattaforma logistica di Fiumicino”.
Il 17 aprile il Comune di Fiumicino e il C.I.R.F. Spa stipulano la convenzione urbanistica per dare attuazione al piano particolareggiato.
2004
Il 15 giugno Autostrade per l’Italia Spa approva il progetto definitivo che il Comune di Fiumicino ha fatto sviluppare nell’ambito degli accordi con il C.I.R.F.
Il 2 luglio l’ANAS approva il progetto definitivo.
In data 8 luglio, il Comune di Fiumicino approva con prescrizioni il progetto, nell'ambito della CdS. In tale sede viene acquisito anche il parere favorevole dell’Ufficio V.I.A. della Regione Lazio.
Il Comitato Regionale per i Lavori Pubblici, in data 2 agosto, esprime parere favorevole all’esame di congruità tecnico-economica richiesto dal Comune di Fiumicino che intende qualificarsi a tutti i titoli quale “soggetto aggiudicatore”.
Con l’acquisizione del parere favorevole del Comune di Roma, il 6 ottobre viene perfezionata l’approvazione del progetto.
La Regione Lazio, d’intesa con i Comuni interessati e in qualità di soggetto aggiudicatore, presenta istanza al MIT per il finanziamento dell’opera per un importo di 18 Meuro.
2005
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria sull’”Hub interportuale area romana-allaccio alla autostrada A12 Roma-Civitavecchia della viabilità ordinaria del Comune di Fiumicino a supporto dell’interporto di Roma-Fiumicino”, proponendone il finanziamento a carico delle risorse della legge obiettivo.
Il CIPE, con delibera n. 66, assegna alla Regione Lazio, individuata quale soggetto aggiudicatore dell'intervento, un finanziamento, in termini di volume di investimento, di 18 Meuro - imputando l'onere relativo sul 5° limite di impegno quindicennale di cui alla legge n. 166/2002, rifinanziato dalla legge n. 350/2003 - e demanda alla Regione ed al Comune di Fiumicino di “appurare se incombesse al C.I.R.F. Spa. provvedere alla realizzazione dell'opera con proprie risorse ai sensi della Convenzione urbanistica stipulata con il Comune, con l'onere, nell'affermativa, di rivisitazione di detta convenzione in modo da porre a carico della menzionata Società oneri diversi di pari o maggiore entità economica”. Nell’attesa delle verifiche viene sospeso il finanziamento.
Con delibera di Giunta Comunale del 20 luglio, il Comune di Fiumicino chiarisce che il C.I.R.F. svolge un ruolo di mero soggetto promotore senza che siano posti a suo carico gli oneri della realizzazione delle opere.
Il 19 settembre viene stipulato l’atto integrativo alla Convenzione urbanistica con il C.I.R.F.: si prevede che il C.I.R.F., per le infrastrutture di collegamento alla rete viaria e ferroviaria, si qualifichi come mero soggetto promotore e si obblighi a promuovere la realizzazione delle infrastrutture con risorse pubbliche.
2006
Il MIT inoltra al CIPE gli atti adottati dal Comune di Fiumicino a seguito delle verifiche richieste.
La Corte dei Conti, con delibera del 12 gennaio, ricusa la delibera CIPE n. 66 del 2005 in quanto non risulta chiaro se ”in base agli atti convenzionali vigenti con il CIRF, incomba a quest’ultimo provvedere alla realizzazione dell’opera con proprie risorse”.
Il MIT trasmette la relazione istruttoria aggiornata relativa all'intervento, proponendo la conferma del finanziamento a suo tempo concesso all'opera con le prescrizioni formulate.
Il CIPE, con delibera n. 109, conferma alla Regione Lazio il finanziamento di 18 Meuro. L’onere è imputato sul 5° limite di impegno quindicennale di cui alla legge 166/2002, come rifinanziato dalla legge n. 350/2003, decorrente dal 2006. La quota annua di contributo non potrà comunque superare l’importo di 1,6 Meuro. L'effettiva erogazione del contributo è subordinata alla realizzazione di almeno un primo stralcio funzionale delle opere interne dell'interporto. La verifica sarà effettuata dalla Regione Lazio.
L’intervento è incluso nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS-.
La Giunta regionale del Lazio approva lo schema di intesa tra Regione Lazio, Comune di Roma, Comune di Fiumicino, Anas, Autostrade per l'Italia, Consorzio Interporto Roma Fiumicino, per l'attuazione dei lavori relativi all’intervento “HUB interportuale area romana”-allaccio all’autostrada A12 Roma-Civitavecchia della viabilità ordinaria del Comune di Fiumicino a supporto dell’interporto di Roma-Fiumicino.
2007
Il 5 dicembre viene sottoscritto tra Autostrade per l’Italia (ASPI), la Regione Lazio, i Comuni di Fiumicino e Roma, ANAS e CIRF l’Atto di Intesa relativo alla disciplina dei rapporti per la realizzazione dello svincolo autostradale di Fiumicino Interporto, sulla base di un progetto definitivo sviluppato da CIRF ed approvato da ASPI, ANAS e Regione Lazio. L’Atto di Intesa prevede: che l’intervento venga realizzato da CIRF con il contributo di 18 Meuro stanziato dal CIPE con delibera n. 109/2006; che ASPI gestisca e mantenga l’opera realizzata, mentre il CIRF corrisponderà ad ASPI un canone forfettario annuo.
2008
In data 24 giugno il CIRF chiede alla Regione Lazio di sottoscrivere un Atto Aggiuntivo per la realizzazione di uno stralcio funzionale dello svincolo autostradale (rampa di immissione su carreggiata Sud A12) con oneri a proprio carico, in quanto risulta necessario creare un collegamento diretto tra l’interporto e Roma, anche alla luce degli accordi tra CIRF ed il Comune di Fiumicino che prevedevano la realizzazione di tale collegamento entro il 31 maggio 2009.
In data 2 luglio, il CIRF invia informalmente ad ASPI lo stralcio del progetto esecutivo “Rampa” ed ASPI formula alcune prescrizioni in data 12 settembre.
Il 9 ottobre il CIRF invia nuovamente lo stralcio del progetto esecutivo “Rampa” che dovrà essere approvato da ASPI come prescritto dal protocollo aggiuntivo del 18 novembre 2008. Successivamente il progetto dello stralcio dovrà essere sottoposto all’approvazione dell’ANAS.
2009
Il 20 febbraio il Ministero dell'economia firma il decreto che concede l'autorizzazione all'utilizzo di contributi pluriennali per la realizzazione dell'intervento.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.
Il Comitato Regionale dei LL.PP approva il progetto, il capitolato di appalto, il bando di gara e lo schema di contratto. La Regione Lazio, in data 21 dicembre, pubblica il bando di gara per l’“affidamento della progettazione esecutiva e l'esecuzione di tutte le opere e le forniture necessarie per la realizzazione del progetto: Svincolo autostradale alla progressiva km 2+218 dell'autostrada A12 Roma-Civitavecchia con interconnessione alla viabilità di competenza del Comune di Fiumicino, nei comuni di Roma e Fiumicino”. Il termine ultimo per presentare le offerte è fissato per il 12 febbraio 2010.
2010

Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Roma Fiumicino: svincolo autostradale tra l'A12 Roma - Civitavecchia e l'interporto" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.


Aprile 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Roma Fiumicino: svincolo autostradale tra l'A12 Roma - Civitavecchia e l'interporto" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta che la Commissione di gara sta valutando gli atti per l'assegnazione definitiva dell'appalto. L'inzio dei lavori è programmato per ottobre 2011 e la fine un anno dopo.


Dicembre 2011

Nell’aggiornamento di settembre dell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile. E' inoltre presente nella tabella D :Elenco opere confermate: legge 111/2011, art 32, comma 7”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risulta che con Determinazione dirigenziale del 25/11/2011 si è preso atto dell'aggiudicazione definitiva dell’appalto integarto all'ATI CCC Soc. Coop. e Donati Spa.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 1, opere confermate; allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; Documento uno "due diligence".
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta che l'aggiudicatario sta predisponendo la progettazione esecutiva. L'inizio dei lavori viene posticipato a settembre 2012 e la loro ultimazione a settembre 2013.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


Ottobre 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, risultano posticipati l'inizio dei lavori a settembre 2013 e la loro ultimazione a settembre 2014.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.
La Conferenza Unificata, con nota prot. n. 2848/CU del 17 giugno 2014, trasmette alle Regioni il Documento “Macro Regioni ed Opere Strategiche – giugno 2014” elaborato dal MIT - STM, contenente l’elenco delle opere strategiche suddivise per Macro Regioni, per l’esame tecnico finalizzato alla redazione del XII Allegato Infrastrutture.
Con nota prot. n. U0025238 del 30 giugno 2014 del Capo della Struttura Tecnica di Missione (STM) del MIT, per la redazione del documento base dell’XII Allegato Infrastrutture, viene chiesto a ciascuna Regione di deliberare in sede di Giunta Regionale l’elenco delle infrastrutture ritenute strategiche con l’indicazione di priorità alta (1) o medio bassa (2), specificando le eventuali altre infrastrutture che non risultano più coerenti con le indicazioni di programmazione di fondi regionali.
La Regione Lazio, con DGR n. 409 del 30 giugno 2014, “Indirizzi programmatici finalizzati all'aggiornamento dell'elenco delle opere del Programma Infrastrutture Strategiche di cui alla L. 443/2001 ricadenti nel territorio della Regione Lazio, preliminari alla sottoscrizione di una Nuova Intesa Generale Quadro ed all'integrazione del XII° Allegato Infrastrutture, approva il documento tecnico (Allegato 1) che ricomprende l’elenco delle opere articolate in Priorità 1 e Priorità 2. Da tale documento sono espunti “gli interventi conclusi e gli interventi che, al momento, non sono ritenuti prioritari per la complessità di realizzazione e la difficoltà nel reperire i necessari finanziamenti nei tempi previsti affinché l’intervento esplichi i propri effetti di sviluppo nel territorio interessato”. L’opera “Interporto Roma Fiumicino. Svincolo autostrada A12.” è inserita nella tabella “Legge Obiettivo 443/2001 - XII Allegato Infrastrutture – Aggiornamento Interventi”, con un livello di priorità 1.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla nota di aggiornamento al DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
0,000
- Fonte:
Previsione al 30 aprile 2005
18,000
- Fonte: Delibera CIPE 66/2005
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
18,000
- Fonte: Delibera CIPE 109/2006
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
18,000
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
18,000
- Fonte: DPEF 2010-2013
Costo ad aprile 2011
19,500
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
19,500
- Fonte: DEF 2011
Costo al 30 giugno 2011
19,500
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
19,500
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Costo al 01 giugno 2012
12,750
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
19,500
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 30 settembre 2012
12,750
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Costo al 01 dicembre 2012
12,750
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
12,750
- Fonte: DEF 2013
Costo al 01 settembre 2013
12,750
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
12,750
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Costo al 01 aprile 2014
12,750
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
12,750
- Fonte: DEF 2014
Costo agosto 2014
12,750
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 marzo 2016
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2016
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione 31 maggio 2017
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 maggio 2018
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 ottobre 2019
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2020
12,750
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 dicembre 2020
19,490

Fondi Legge Obiettivo
18,000
Fonte: Delibera CIPE 109/2006
Fondi Privati
1,490
Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)

Fabbisogno residuo al 31 dicembre 2020
-6,740

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Alla data odierna l'aggiudicatario sta predisponendo la progettazione esecutiva.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Esterno 12.725.798,73 1.200.547.005,00 723.888.858,00 R.T.I. CONSORZIO COOPERATIVE COSTRUZIONI CCC - DONATI SPA 01/12/2003 31/05/2004

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Regione Lazio
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
60 giorni
Lavori
365 giorni
Data bando
CIG/CUI
0364951F13
Data aggiudicazione
25/11/2011
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
C.C.C. SOC. COOP e DONATI S.P.A.
Codice fiscale
00281620377
Data stipula contratto
16/01/2012
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
12.005.470,50
Importo oneri per la sicurezza
720.328,23
Importo complessivo a base di gara
12.725.798,73
Importo di aggiudicazione(2)
8.143.011,40
Somme a disposizione
7.348.500,58
Importo totale
15.491.511,98
% Ribasso di aggiudicazione
39,70
% Rialzo di aggiudicazione
Note
Con Determinazione Dirigenziale n°A10896 del 25/11/2011 si è preso atto dell'aggiudicazione definitiva all'A.T.I. C.C.C. Soc. Coop. e DONATI S.P.A. in data 16.01.2012 è stato stipulato il contratto rep. n°6619 per la realizzazione della progettazione esecutiva ed esecuzione dei lavori.

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Non disponibile
Data presunta inizio lavori
10/05/2017
Data effettiva inizio lavori
Stato avanzamento (importo)
Stato avanzamento (percentuale)
Data presunta fine lavori
15/06/2018
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
Necessaria revisione progettuale per subentrate normative, e attesa risoluzione delle probelmatiche riportate nelle note.
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
Il destinatario dell'opera ed obbligato al pagamento di parte del costo, il CIRF, è in amministrazione controllata. Occorre, per procedere alla consegna dei lavori, attendere la conclusione di tale stato di insolvenza.
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Delibera consiliare Comune di Fiumicino n. 137/1999 del 1999
Delibera consiliare Comune di Fiumicino n. 159/1999 del 1999
Deliberazione del Consiglio Regione Lazio n. 606 del 23 dicembre 1999
Delibera consiliare Comune di Fiumicino n. 44 del 12 aprile 2001
Accordo di programma Regione Lazio e Comune di Fiumicino dell'11 febbraio 2002
Delibera del Consiglio comunale di Fiumicino del 6 marzo 2002
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lazio del 20 marzo 2002
Decreto Presidente della Regione Lazio del 3 aprile 2002
Deliberazione Giunta Regionale Lazio del 26 febbraio 2003
Convenzione tra Comune di Fiumicino e C.I.R.F. Spa del 17 aprile 2003
Delibera CIPE 66/2005 del 27 maggio 2005
Delibera di Giunta Comunale di Fiumicino n. 158 del 20 luglio 2005
Atto integrativo alla Convenzione urbanistica del 19 settembre 2005
Delibera CIPE 109/2006 del 29 marzo 2006
Deliberazione Giunta Regionale Lazio n. 98455 del 9 novembre 2007
Atto di Intesa tra Autostrade per l’Italia (ASPI), la Regione Lazio, i Comuni di Fiumicino e Roma, ANAS e Consorzio Interporto Roma Fiumicino (CIRF) del 5 dicembre 2007
Bando di gara Regione Lazio del 21 dicembre 2009
Delibera Regione Lazio n. 409 del 30 giugno 2014