SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Energia

ENERGIA / Linea a 380 kV S.Fiorano (I) – Robbia (Ch) in doppia terna di interconnessione Italia - Svizzera

SCHEDA N. 175

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
  • D37B04000020004
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Energia

Soggetto titolare

Terna Rete Elettrica Nazionale Spa

Descrizione

L’intervento consiste nella realizzazione di un elettrodotto a 380 kV in doppia terna che dalla stazione elettrica di S.Fiorano, sita nel Comune di Sellero, raggiunge, dopo un percorso di 42,3 km ca., il confine nei pressi dell’area doganale di Poschiavino in Comune di Tirano, ove si collegherà all’elettrodotto svizzero che dopo 15 km circa termina nella stazione elettrica di Robbia. L’opera permetterà di realizzare i seguenti collegamenti elettrici: linea a 380 kV Gorlago-Robbia, attualmente già autorizzata e realizzata nel tratto da Gorlago a S.Fiorano e da realizzare da S.Fiorano a Robbia ed, in affiancamento sulla stessa palificata, linea a 380 kV S.Fiorano-Robbia. Il percorso si sviluppa interamente nella Regione Lombardia, interessando, in Provincia di Brescia, i Comuni di Sellero, Cedegolo, Cevo, Berzo Demo, Sonico, Edolo, Malonno, Corteno Golgi, nonché la Comunità Montana della Valcamonica, il Parco Regionale dell’Adamello ed, in Provincia di Sondrio, i Comuni di Tovo di S.Agata, Lovero, Sernio, Tirano, Villa di Tirano, nonché la Comunità Montana Valtellina di Tirano. Le caratteristiche elettriche dell’elettrodotto sono le seguenti: frequenza nominale 50 Hz; tensione nominale 380000 V (380 kV); intensità di corrente nominale 1500 A (per fase); potenza nominale1000 MVA (per terna). L’intervento costituisce un lotto unico e rientra negli interventi di potenziamento dell’interconnessione con l’estero della rete elettrica di trasmissione nazionale.

Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

9/2004

Dati storici

2001
L’opera è incluso nella a delibera CIPE n. 121 tra i collegamenti per potenziare l’interconnessione con i Paesi confinanti.
2003
L’intervento è compreso nel “Programma triennale di sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale” 2003-2005 deliberato dal Consiglio di amministrazione del Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale Spa (GNTR) il 29 gennaio ed inviato al Ministero delle attività produttive il 30 gennaio.
L’opera è compresa nell’Intesa Generale Quadro tra MIT e Regione Lombardia del 28 aprile.
L’Accordo di Programma sottoscritto congiuntamente il 24 giugno dal Ministero delle attività produttive, Regione Lombardia, GRTN, Province di Sondrio e Brescia, Comunità montane della Valcamonica e Valtellina di Tirano, Parco dell’Adamello e Comuni interessati, riguarda il tracciato dell’elettrodotto e si riferisce ad un programma di interventi da attuare per fasi successive, finalizzato alla razionalizzazione della rete di trasmissione della Lombardia Nord-Orientale. I soggetti sottoscrittori concordano sulla soluzione di progetto presentata, che rappresenta la 1^ fase del programma.
Il 1 agosto, nell’ambito della procedura di VIA, la Regione Lombardia esprime parere favorevole con prescrizioni ambientali, tecniche e raccomandazioni.
Il GRTN, soggetto aggiudicatore, trasmette, con nota del 18 settembre, il progetto alla Struttura tecnica di missione del MIT e al Ministero delle attività produttive.
Nel corso dell’istruttoria vengono acquisiti i pareri e/o consensi e/o prescrizioni degli altri Enti interessati richiesti dal GRTN, tra i quali, in particolare: del Ministero dei beni culturali, del Ministero della salute, del Ministero delle attività produttive, del Ministero delle plitiche agricole, del Ministero della, dell’ Ente nazionale aviazione civile Spa.
Il progetto è inserito nel cosiddetto “Quick Start Program” (programma di avviamento rapido dei progetti prioritari), di cui alla Comunicazione della Commissione Europea al Consiglio dell’11 novembre.
2004
Il MIT,con nota del 23 febbraio, trasmette, nell’ambito degli interventi per lo sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale, la relazione istruttoria sulla ”Linea a 380 kV S.Fiorano (I) – Robbia (CH) in doppia terna di interconnessione Italia-Svizzera” con la proposta dell’approvazione del progetto per l’autorizzazione alla realizzazione ed esercizio, con prescrizioni, della tratta italiana dell’elettrodotto.
Il Ministero delle attività produttive, con nota del 24 febbraio, comunica di condividere gli esiti istruttori del MIT.
Il Ministero dell’ambiente, di concerto con il Ministero dei beni culturali, esprime giudizio positivo di compatibilità ambientale con prescrizioni ambientali del 18 febbraio, che conclude un procedimento di VIA avviato su istanza del GRTN alla fine del 2001.
La Regione Lombardia, sentiti gli enti territorialmente interessati, esprime parere favorevole all’approvazione del progetto, anche sotto il profilo urbanistico e paesaggistico, condizionato al rispetto del citato accordo di programma e alle prescrizioni contenute nel parere regionale formulato nell’ambito della procedura di VIA con delibera della Giunta del 1 agosto 2003.
Il Presidente della Regione Lombardia, con nota del 28 aprile, formula l’Intesa dell’aprile 2003.
Il CIPE, con delibera n. 9, prende atto che il MIT ha proposto le prescrizioni e raccomandazioni da formulare in sede di approvazione del progetto, finalizzate alla risoluzione delle interferenze. Il soggetto aggiudicatore è il Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale Spa (GRTN). Il costo è stimato in 23 Meuro ed i costi di realizzazione sono finanziati con la tariffa sulla rete di trasporto dell’energia elettrica. Il GRTN, nell’ambito del programma europeo TEN (Trans European Network), richiede ed ottiene dalla Commissione Europea il finanziamento al 50% delle attività di progettazione. Il CIPE approva quindi, con prescrizioni, il progetto per la realizzazione e l’esercizio dell’elettrodotto a 380 kV S.Fiorano-Robbia, in doppia terna, di interconnessione Italia-Svizzera-tratta in territorio italiano-tra la stazione elettrica di S.Fiorano e il confine Svizzero (loc. Poschiavino) e riconosce la compatibilità ambientale dell’opera. I termini di inizio e fine delle espropriazioni e dei lavori sono fissati, rispettivamente, entro 12 mesi dalla pubblicazione della delibera sulla GU per l’inizio e 36 mesi per la conclusione.
2005
Il 20 gennaio, presso il GRTN, viene inaugurata la linea elettrica di interconnessione Italia Svizzera realizzata dalla società Terna. I lavori sono iniziati a maggio 2004 e si sono conclusi nel mese di dicembre dello stesso anno.
2006
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
2009
L’intervento è compreso nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.
2010
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Rete Elettrica - Elettrodotto a 380 kV S. Fiorano (I) / Robbia (CH) in doppia terna d'interconnessione" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Aprile 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Rete Elettrica - Elettrodotto a 380 kV S. Fiorano (I) / Robbia (CH) in doppia terna d' interconnessione" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”; “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori” (avanzamento lavori 100%).
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, si rileva che il collegamento, in esercizio dal 20 gennaio 2005, è in attesa di collaudo ministeriale.


Dicembre 2011

Nell’aggiornamento di settembre dell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato.


Ottobre 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
0,000
- Fonte:
Previsione al 30 aprile 2005
23,000
- Fonte: Delibera CIPE 9/2004
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
23,000
- Fonte: Delibera CIPE 9/2004
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
67,000
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
67,000
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Costo ad aprile 2011
23,000
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
59,578
- Fonte: Terna Spa
Costo al 30 giugno 2011
23,000
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
59,578
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 giugno 2012
23,000
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 30 settembre 2012
59,578
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 dicembre 2012
23,000
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
59,578
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 settembre 2013
23,000
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
59,578
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 aprile 2014
23,000
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
59,578
- Fonte: Terna Spa
Costo agosto 2014
23,000
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
23,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 marzo 2016
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 dicembre 2016
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione 31 maggio 2017
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 maggio 2018
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 ottobre 2019
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 dicembre 2020
59,578
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 maggio 2022
59,578
- Fonte: Terna Spa
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 maggio 2022
59,578

Terna Spa
59,578
Fonte: Terna Spa

Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
0,000

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Come anche indicato nelle schede "175 1° Lotto" e "175 2°Lotto", la progettazione è stata sviluppata con servizio interno e supporto specialistico esterno. Il progetto preliminare è stato presentato alla Conferenza dei Servizi del 13/09/2003 e con modifiche alla successiva del 19/12/2003. Il SIA è stato presentato per la procedura di VIA conclusa in data 10/12/2004. La progettazione esecutiva è stata trasmessa nel settembre 2004 ai Ministeri incaricati della sorveglianza..
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Interno 01/06/2001 30/09/2004

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Procedura
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Fase progettuale a base di gara
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
CIG/CUI
Data aggiudicazione
Tipo aggiudicatario
Nome
Codice fiscale
Data stipula contratto
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
Importo oneri per la sicurezza
Importo complessivo a base di gara
Importo di aggiudicazione(2)
Somme a disposizione
Importo totale
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
In aggiunta a quanto già indicato nelle schede "175 1° Lotto" e "175 2°Lotto" relativamente ai rispettivi contratti di appalto per lavori, si fa presente che TERNA ha provveduto separatamente all'approvvigionamento dei materiali di linea (sostegni, conduttori e funi di guardia, isolatori, morsetteria) per un importo complessivo di 23.150.784,20 Euro

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
Stato avanzamento (importo)
Stato avanzamento (percentuale)
Data presunta fine lavori
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
Il collegamento è in esercizio dal 20/01/2005
1° lotto
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Progettqazione sviluppata con servizio interno e supporto specialistico esterno. Progetto preliminare presentato alla conferenza dei servizi del 13/09/2003 e con modifiche alla successiva del 19/12/2003. Sia presentato per procedura doi VIA conclusa in data 10/02/2004, La progettazione esecutiva è stta trasmessa nel settembre 2004 ai Ministeri incaricati della sorveglianza.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Interno 01/06/2001 30/09/2004

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura negoziata
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
19/01/2004
CIG/CUI
Data aggiudicazione
07/04/2004
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
NUOVA CFE CANTAMESSA
Codice fiscale
01567460165
Data stipula contratto
07/04/2004
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
17.000.000,00
Importo oneri per la sicurezza
40.000,00
Importo complessivo a base di gara
17.040.000,00
Importo di aggiudicazione(2)
15.055.000,00
Somme a disposizione
Importo totale
15.055.000,00
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
La data indicata per il bando di gara è in effetti la data della Richiesta di offerta estesa al comparto qualificato "Elettrodotti 380 kV". L'impporto indicato a base di gara è in effetti il preventivo di ufficio. L'importo indicato si riferisce all'appalto per lavori e non include l'importo dei materiali approvvigionati direttament da TERNA.

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
15/04/2004
Data effettiva inizio lavori
18/05/2004
Stato avanzamento (importo)
16.488.103,70
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
31/10/2004
Data effettiva fine lavori
20/01/2005
Data presunta fine lavori x varianti
14/08/2005
Tempi realizzazione
secondo previsione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
in attesa di copllaudo ministeriale

Varianti
Numero totale
3
Giorni proroga totali
319
Motivi
Altri motivi
problematiche connese con lavori in alta montagna
Importo
16.422.864,00
Importo oneri sicurezza
40.000,00
Somme a disposizione
Totale
Note
la data indicata per la fine lavori è quella dell'entrata in esercizio nelle more del completamento dei lavori di finitura
2° lotto
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
progettazione sviluppata con servizio interno e supporto specialistico esterna.progetto preliminare presentato alla conferenza dei servizi del 13/09/2003 e con modifiche alla successiva del 18/12/2003. SIA presentato per procedura VIA conclusa in data 10/02/2004.La progettqzione esecutiva è stata trasmessa nel settembre 2004 ai Ministeri incaricati della sorveglianza
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Interno 01/06/2001 30/09/2004

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura negoziata
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Definitivo
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
19/01/2004
CIG/CUI
Data aggiudicazione
07/04/2004
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
RODA SPA
Codice fiscale
00549730984
Data stipula contratto
07/04/2004
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
22.000.000,00
Importo oneri per la sicurezza
40.000,00
Importo complessivo a base di gara
22.040.000,00
Importo di aggiudicazione(2)
18.490.000,00
Somme a disposizione
Importo totale
18.490.000,00
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
La data indicata per il bando di gara è in effetti la data della Richiesta di Offerta estesa al comparto qualificato "Elettrodotti a 380 kV". L'importo a base di gara è in effetti il preventivo di ufficio. L'importo indicato si riferisce all'appalto per lavori e non include l'importo dei materiali approvvigionati da TERNA.

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
15/04/2004
Data effettiva inizio lavori
18/05/2004
Stato avanzamento (importo)
19.692.389,53
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
31/10/2004
Data effettiva fine lavori
20/01/2005
Data presunta fine lavori x varianti
14/08/2005
Tempi realizzazione
secondo previsione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
in attesa di collaudo ministeriale

Varianti
Numero totale
2
Giorni proroga totali
319
Motivi
Altri motivi
problematiche connesse con lavori in alta montagna
Importo
19.924.077,00
Importo oneri sicurezza
40.000,00
Somme a disposizione
Totale
Note
la data indicata per fine lavori è quella dell'entrata in esercizio nell more del completamento di lavori di finitura
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Programma triennale di sviluppo della rete elettrica di trasmissione nazionale del 2003
Verbale del Consiglio di Amministrazione del G.R.T.N. del 29 gennaio 2003
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lombardia del 28 aprile 2003
Accordo di Programma Regione Lombardia del 24 giugno 2003
Delibera di Giunta Regionale n. VII/13949 del 1° agosto 2003
Comunicazione della Commissione Europea dell'11 novembre 2003
Delibera di Giunta Regione Lombardia n. VII/16375 del 13 febbraio 2004
Decreto DEC/DSA/2004/109 del 18 febbraio 2004
Delibera CIPE 9/2004 del 29 aprile 2004
Comunicato stampa GRTN del 20 gennaio 2005