SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Energia

ENERGIA / Nuovo collegamento sottomarino a 500 kV in corrente continua SAPEI (Sardegna-Penisola Italiana)

SCHEDA N. 178

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
  • D59E04000040004
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Energia

Soggetto titolare

Terna Rete Elettrica Nazionale Spa

Descrizione

Il nuovo elettrodotto SA.PE.I. – acronimo di SArdegna-PEnisola-Italiana – consiste nella realizzazione di un collegamento sottomarino ad altissima tensione in corrente continua a ± 500 kVcc di potenza nominale 1000 MW, tra le due stazioni elettriche di Fiume Santo (SS) e Latina (LT). Si tratta del più lungo “ponte elettrico” del Mediterraneo, con 435 km che collegano Latina a Fiumesanto oltre ad essere l’elettrodotto sottomarino più profondo del mondo con 1.640 mt sotto il livello del mare. Il collegamento, inaugurato il 17 marzo 2011, consentirà lo scambio di energia tra le reti elettriche a 380 kV della Sardegna e della Penisola italiana. Lo schema, bipolare, comprende 2 stazioni di conversione, costituite da 2 moduli di conversione da 500 MW, collegate mediante 2 linee di polo, in cavo, a ± 500 kVcc. Il collegamento sarà costituito da: - 2 stazioni di conversione alternata/continua: una in Sardegna, adiacente alla stazione RTN 380/150 kV di Fiume Santo, l’altra nel Lazio adiacente alla stazione RTN 380/150 kV di Latina. Entrambe saranno collegate alle esistenti stazioni RTN adiacenti; - 2 linee di polo in cavo a = 500 kV, realizzate parte in terra, per complessivi 15 km ca. e parte in mare, per complessivi 420 km ca. ciascuna; - una linea di collegamento all’esistente elettrodo marino (anodo), in cavo media tensione, in Sardegna, località Punta Tramontana, parte in terra e parte in mare per complessivi 32 km ca.; - una linea di collegamento all’elettrodo marino (catodo), in cavo media tensione, nel Lazio, a ca. 5 km dalla costa, parte in terra e parte in mare per complessivi 20 km ca.

Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

144/2005
140/2012
2/2020

Dati storici

2000
L’intervento è compreso nel programma 2001-2003 del Gestore della Rete di Trasmissione Nazionale Spa (GRTN).
2001
Il 26 ottobre GRTN pubblica il bando per lo studio di fattibilità dell’opera.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 121 tra i collegamenti per potenziare il sistema di trasmissione nazionale.
2005
Terna Spa, il 15 marzo, invia alla GUCE il bando di gara per l’affidamento, con procedura negoziata, della “realizzazione del collegamento sottomarino e terrestre bipolare ± 500 kVcc Sardegna Penisola Italiana (SAPEI)” e, il 23 marzo, quello per l’affidamento, con procedura negoziata, della realizzazione di 2 stazioni elettriche di conversione corrente alternata/continua da inserire nella Rete di Trasmissione Nazionale in alta tensione 380 kVca localizzate a Fiume Santo (Sardegna) e a Latina (Lazio).
L’intervento è riconfermato nel “Piano di Sviluppo della Rete Elettrica di Trasmissione Nazionale 2005” deliberato dal GRTN ed approvato dal Ministero delle attività produttive.
Il GRTN, con nota del 12 aprile, invia al MIT e al Ministero delle attività produttive copia del progetto per l’autorizzazione alla costruzione ed esercizio delle opere di collegamento sottomarino. Successivamente il progetto viene integrato dal GRTN con note del 18 luglio, 30 agosto e 3 ottobre.
Il 4 maggio GRTN comunica l’avvio del procedimento ai fini della dichiarazione di pubblica utilità.
Il 31 maggio si svolge la CdS nella quale vengono acquisiti i pareri di vari Enti.
La Regione Sardegna, con nota del 14 settembre, esprime parere di conformità sulla localizzazione delle opere.
Il GRTN rilascia, con nota del 18 ottobre, accettazione delle prescrizioni, raccomandazioni e risoluzione delle interferenze e comunica che, a seguito della comunicazione di avvio del procedimento ai fini della dichiarazione di pubblica utilità, non sono pervenute osservazioni nel termine previsto di 30 giorni.
La Regione Lazio, con nota del 19 ottobre, esprime parere favorevole con prescrizioni sulle opere previste nella Regione che interessano siti di importanza comunitaria (SIC).
Il MIT, con nota del 26 ottobre, trasmette la relazione istruttoria con la proposta dell’approvazione del progetto, con prescrizioni, raccomandazioni e programma interferenze.
Il Ministero delle attività produttive, con nota del 28 ottobre, condivide gli esiti istruttori del MIT.
Il GRTN cede a Terna il ramo d’azienda relativo alle attività di trasmission/dispacciamento, a decorrere dal 1 novembre. La nuova società assume la denominazione di Terna Rete Elettrica Nazionale Spa.
Il Presidente della Regione Lazio, con nota del 29 novembre, esprime parere favorevole, anche ai fini dell’Intesa Generale Quadro con il Governo.
Il Presidente della Regione Sardegna, con nota del 2 dicembre, esprime parere favorevole, anche ai fini dell’Intesa Generale Quadro con il Governo.
Il CIPE, con delibera n. 144, approva il progetto dopo aver preso atto dei pareri favorevoli con prescrizioni espressi dai Ministeri per i beni culturali e dell’ambiente, dalle Regioni Lazio e Sardegna, dall’Ente Parco La Maddalena, dal MIT e di Roma. Sul piano finanziario, il CIPE prende atto che si tratta di un’infrastruttura privata strategica per l’approvvigionamento energetico e che quindi i costi sono finanziati con mezzi autonomamente reperiti sulla base della remunerazione mediante la tariffa elettrica sulla rete di trasporto dell’energia elettrica. Il progetto usufruisce anche di un contributo della Commissione Europea di 700.000 euro nell’ambito del Trans European Network (TEN), essendo infrastruttura strategica per lo sviluppo della rete elettrica europea. Il costo dell’intervento è stimato in 520 Meuro.
2006
L’opera è compresa nel Piano di Sviluppo della Rete Elettrica di Trasmissione Nazionale 2006 di Terna. Il documento indica il 2009 quale anno di completamento dei lavori.
L’opera è compresa nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
Il 15 giugno viene pubblicato sulla GUCE il bando di gara per l’affidamento, con procedura negoziata, delle opere civili per la realizzazione delle stazioni elettriche di conversione di Fiumesanto (SS) e Latina, per un valore di 38 Meuro e un termine di esecuzione di 24 mesi dall’aggiudicazione.
Il 10 agosto viene pubblicato sulla GUCE il risultato di gara relativo all’affidamento della realizzazione di 2 stazioni elettriche di conversione corrente alternata/corrente continua da inserire nella Rete di Trasmissione Nazionale in alta tensione 380 kVca localizzate a Fiume Santo (Sardegna) e a Latina (Lazio)” all’ATI tra ABB Power Technologies AB (Svezia -Mandataria) - ABB Power Technologies SpA (Italia) - ABB Energy Automation SpA (Italia).
Terna informa, nel mese di novembre, che sono iniziati i lavori per la realizzazione dell’elettrodotto, in particolare gli sbancamenti necessari per la stazione di conversione presso Latina.
2008
Il 15 settembre viene erogato il finanziamento sottoscritto da Terna con la BEI da 300 Meuro, per la costruzione del collegamento SAPEI. Il prestito avrà una durata di 20 anni e rimborsato in rate semestrali a partire dal 5^ anno. Le condizioni economiche prevedono un costo annuo del finanziamento pari al tasso Euribor a 6 mesi, maggiorato di un margine di 5 punti base.
2009
Terna pubblica il documento ”Strategic Plan 2009-2013” in cui si fa il punto sui lavori in corso. “Nel 2008, in linea con i tempi previsti, è stato realizzato oltre il 58% del totale degli investimenti. E’ stato posato il primo dei 2 cavi sottomarini (440 km, di cui 420 km di cavo marino) ed è stata completata la posa dei cavi terrestri. Alla fine di novembre 2008 sono state eseguite con successo le prove di tensione. Le 2 stazioni di conversione di Latina e Fiume Santo sono in avanzato stato esecutivo. Completati i montaggi elettromeccanici del primo polo della stazione di conversione di Latina, in corso di completamento quelli del secondo polo. Entro l’estate del 2009 sarà completato il 1^ cavo ed entro la fine del 2010 il 2^”.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.
Nell’ultimo mese del 2009 entra in esercizio il primo polo del collegamento SAPEI tra il continente e la Sardegna .
2010
In data 18 marzo Terna firma un accordo con la BEI per un ulteriore finanziamento da 73 Meuro per il progetto SAPEI. Tale finanziamento incrementa quello già in essere da 300 Meuro sottoscritto il 5 maggio 2008. Anche questo 2^ finanziamento avrà durata pari a 20 anni e sarà rimborsato in rate semestrali a partire dal 5^ anno. Le condizioni economiche sono molto competitive e prevedono un costo annuo del finanziamento pari al tasso Euribor a 6 mesi, maggiorato di un margine di 40 punti base.
Dal bilancio 2009 di Terna si rileva il seguente stato di avanzamento dei lavori: ”nel 2008 si è conclusa la posa dei cavi sottomarini del 1^ polo per un totale di 425 km. Nel 2009 sono terminate le opere civili e la costruzione degli edifici che ospitano le apparecchiature elettriche ad alta tecnologia, mentre è in corso la realizzazione del secondo polo in cavo sottomarino e le prove che consentiranno la messa in esercizio dell’impianto nel 2010”.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Rete Elettrica - Collegamento sottomarino SAPEI 500KVcc tra Fiume Santo (SS) e S.E. di Latina" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Aprile 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Rete Elettrica - Collegamento sottomarino SAPEI 500KVcc tra Fiume Santo (SS) e S.E. di Latina" è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”; “6: Programma Infrastrutture Strategiche – Stato avanzamento lavori”.
Dal bilancio 2010 di Terna si rileva che il 17 marzo 2011 è stato inaugurato il nuovo elettrodotto SA.PE.I., il primo collegamento elettrico diretto tra la Sardegna e il continente e la più importante e tecnologicamente avanzata linea elettrica ad alta tensione mai realizzata in Italia. L’investimento è stato pari a 750 Meuro finanziati per oltre il 50% da Terna con mezzi propri e per la restante parte con uno stanziamento di 373 Meuro da parte della Banca Europea per gli Investimenti (BEI) per il suo alto valore strategico.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta che, a causa del danneggiamento del cavo di polo1 e cavo di elettrodo a Fiume Santo, si prevede l'ultimazione dei lavori entro ottobre 2011 (percentuale di avanzamento pari al 95%). In attesa del completamento delle prove finali l'impianto è stato comunque consegnato all'esercizio.


Dicembre 2011

Nell’aggiornamento di settembre dell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, risultano ultimati tutti lavori.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS; Documento uno "due diligence".


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012. Lo stesso giorno, il CIPE, con delibera n. 140, approva la rettifica della prescrizione n. 11 di cui all’allegato 1 alla delibera n. 144/2005. In particolare la nuova formulazione della prescrizione n. 11 dispone che “In tutte le aree marine nelle quali l’indagine ambientale ha evidenziato la presenza di Posidonia oceanica, il cavo dovrà essere semplicemente adagiato sul fondale mediante l’ausilio di sommozzatori specializzati, senza procedere ad alcuna attività di scavo ed interramento. Il cavo dovrà essere fissato sul fondo posizionando degli appropriati dispositivi di ancoraggio e avendo cura di evitare ogni perturbazione alla Posidonia oceanica medesima e al connesso ecosistema. Con riferimento al solo approdo di Punta Tramontana, il cavo potrà essere interrato a condizione che, in corrispondenza di tale area, siano posizionati manufatti in cemento con funzione antistrascico. In relazione all’altro approdo di Fiume Santo, si ritiene possibile esclusivamente il posizionamento di strutture antistrascico quale intervento di protezione dei cavi da eventuali azioni antropiche. La verifica di ottemperanza sarà svolta a carico del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare".


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale.


Ottobre 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, articolata in opera principale e ulteriore stralcio; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione, opera principale.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in due interventi (Collegamento sottomarino SAPEI 500KVcc e ulteriore stralcio).
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in due interventi (Collegamento sottomarino SAPEI 500KVcc e ulteriore stralcio); Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione.


Marzo 2016

Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risulta che l’impianto è in esercizio dal mese di novembre 2009 e i lavori sono stati ultimati nel 2011.


Dicembre 2020

Il CIPE, con delibera n. 2 del 17 marzo 2020, approva il progetto definitivo dell’intervento integrativo per il corretto funzionamento del collegamento sottomarino a 500 KV in corrente continua SA.PE.I. (Sardegna-Penisola Italiana), collegamento terrestre MT in corrente continua tra la stazione di Fiume  Santo e l’anodo di Punta Tramontana (SS). Il limite di spesa dell’intervento è quantificato in 36.453.600 euro e il finanziamento è integralmente a carico di Terna SpA. Tale intervento, finalizzato a prevenire i numerosi “fuori servizio” causati da guasti al tratto di cavo sottomarino parallelo alla costa sarda, tra la stazione di conversione di Fiume Santo e l’elettrodotto marino (anodo) di Punta Tramontana, consiste in un nuovo tratto di elettrodotto, di tipo terrestre ed interrato, quale riserva di quello marino già realizzato ed ha una lunghezza totale di circa 40 km, di cui 74 m di linea aerea e circa 39 Km di linea in cavo interrato che, per minimizzare l’impatto ambientale, si svilupperà in affiancamento o sotto strade carraie, strade provinciali e strade statali.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
0,000
- Fonte:
Previsione al 30 aprile 2005
0,000
- Fonte:
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
520,000
- Fonte: Delibera CIPE n.144/2005
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
700,000
- Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Previsione al 30 aprile 2010
750,000
- Fonte: Terna Spa
Costo ad aprile 2011
520,000
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
750,000
- Fonte: Terna Spa
Costo al 30 giugno 2011
520,000
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
750,000
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 giugno 2012
520,000
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
750,000
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 30 settembre 2012
750,000
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 dicembre 2012
520,000
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
750,000
- Fonte: Terna Spa
Costo al 01 settembre 2013
550,000
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
780,000
- Fonte: DEF 2013 (settembre 2013) e Terna Spa
Costo al 01 aprile 2014
550,000
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
780,000
- Fonte: DEF 2014 e Terna Spa
Costo agosto 2014
550,000
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
550,000
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
780,000
- Fonte: DEF 2014 (settembre 2014) e Terna Spa
Previsione al 31 marzo 2016
680,727
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 dicembre 2016
680,727
- Fonte: Terna Spa
Previsione 31 maggio 2017
680,727
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 maggio 2018
680,727
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 ottobre 2019
680,727
- Fonte: Terna Spa
Previsione al 31 dicembre 2020
717,179
- Fonte: Terna Spa e Delibera CIPE 2/2020
Previsione al 31 maggio 2022
717,179
- Fonte: Terna Spa e Delibera CIPE 2/2020
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 maggio 2022
717,179

Terna Spa
716,452
Fonte: Terna Spa e Delibera CIPE 2/2020
Fondi Pubblici
0,727
Fonte: Terna Spa; Delibera CIPE 10/2009

Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
0,000

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
la progettazione esecutiva è stata sviluppata nell'ambito dei contratti di appalto di cui alle schede di dettaglio 178 "impianti" e 178 "collegamento sottomarino e terrestre". La precedente fase di progettazione è stata sviluppata dal Titolare fino al progetto preliminare presentato in conferenza dei servizi del 25.05.2005 con servizio interno integrato con risorse specialistiche esterno. Il progetto esecutivo è stato trasmesso a tutte le autorità incaricate della sorveglianza dallla delibera autorizzativa CIPE 144/2005 del 02/12/2005 pubblicata il 12/05/2006
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Procedura
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Fase progettuale a base di gara
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
Data bando
CIG/CUI
Data aggiudicazione
Tipo aggiudicatario
Nome
Codice fiscale
Data stipula contratto
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
Importo oneri per la sicurezza
Importo complessivo a base di gara
Importo di aggiudicazione(2)
Somme a disposizione
Importo totale
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
a integrazione di quanto indicato nelle schede 178 "OO.CC.", 178 "Impianti", 178 "collegamento marino e terrestre" e 178 "interro cavo Polo 2" si precisa che il collegamento SAPEI ha goduto di un contributo comunitario per la progettazione per 723.000,00 Euro e di un finanziamento a tasso agevolato BEI per un impporto complessivo di 373.000.000.00 Euro

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
Data effettiva inizio lavori
Stato avanzamento (importo)
Stato avanzamento (percentuale)
Data presunta fine lavori
31/12/2011
Data effettiva fine lavori
31/12/2011
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
a completamento di quanto indicato nelle schede relative agli appalti principali 178 "OO.CC.", 178 "Impianti", 178 "collegamento marino e terrestre" e 178 "interro cavo Polo 2" si precisa che la data di fine lavori indicata si riferisce all'ultimazione delle finiture e dei lavori di adeguamento resisi necessari a seguito delle prove di funzionamento. L'impianto è in esercizio dal 12/11/2009 (polo 1), 20/12/2010 (polo2) e 15/07/2011 (bipolo)
Collegamento sottomarino e terrestre tra le due stazioni elettriche di Fiumesanto e Latina
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
la preogettazione esecutiva è stata sviluppata dallì'appaltatore nell'ambito del contratto per i lavori. La precedente fase fino alla progettazione preliminare, oggetto della confernza dei servizi del 25/05/2005 era stata sviluppata dal titolare con servizio interno integrato da risorse specialistiche esterne
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno Prysmian Cavi e Sistemi Energia Italia (ora Prysmian Powerlink) srl 01/01/2006 31/08/2007

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura negoziata
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Preliminare
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
66 mesi
Data bando
19/03/2005
CIG/CUI
0910356089/G55J04002370001
Data aggiudicazione
12/12/2005
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
Prysmian Cavi e Sistemi Energia Italia (ora Prrysmian Powerlink) srl
Codice fiscale
04963770013 (ora
Data stipula contratto
16/01/2006
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
320.000.000,00
Importo oneri per la sicurezza
36.000,00
Importo complessivo a base di gara
320.036.000,00
Importo di aggiudicazione(2)
414.020.000,00
Somme a disposizione
Importo totale
414.020.000,00
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
L'importo indicato a base di gara è in effetti il preventivo d'ufficio

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
01/01/2006
Data effettiva inizio lavori
01/01/2006
Stato avanzamento (importo)
444.742.999,10
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
30/06/2011
Data effettiva fine lavori
31/12/2011
Data presunta fine lavori x varianti
31/12/2011
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
danneggiamento cavo di polo1 e cavo di elettrodo a Fiume Santo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
prove di funzionamento dei cavi di polo e di elettrodo eseguite. I cavi sono in esercizio dal 15.07.2011.

Varianti
Numero totale
25
Giorni proroga totali
120
Motivi
Altri motivi
maggiori oneri protezione cavi marini e aggiornamenti dei programmi alla potenzialità degli stabilimenti di produzione cavi marini
Importo
449.367.050,80
Importo oneri sicurezza
Somme a disposizione
Totale
Note
l'importo indicato è quello totale sulla base delle varianti ad oggi.
Stazioni elettriche di conversione di Fiumesanto e Latina - Impianti
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
La progettazione esecutiva è stata sviluppata nell'ambitop del contratto principale dei lavori. la fase precedente fino alla progettazione preliminare presentata in conferenza dei servizi del 25/05/2005 era stata sviluppata dal Titolare con servizio interno integrato da risorse specialistiche esterne
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno ABB Power Technologies (Svezia) 01/04/2006 31/08/2007

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura negoziata
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Preliminare
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
47 mesi
Data bando
31/05/2005
CIG/CUI
06713607CA/G55J040023001
Data aggiudicazione
13/04/2006
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
ABB Power Technologies AB (Svezia)
Codice fiscale
SE556018072001
Data stipula contratto
28/04/2006
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
170.000.000,00
Importo oneri per la sicurezza
222.400,00
Importo complessivo a base di gara
170.222.400,00
Importo di aggiudicazione(2)
150.586.000,40
Somme a disposizione
Importo totale
150.586.000,40
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note
l'importo indicato come base di gara è in effetti il preventivo di ufficio

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
01/04/2006
Data effettiva inizio lavori
01/04/2006
Stato avanzamento (importo)
155.849.960,00
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
27/03/2010
Data effettiva fine lavori
31/12/2011
Data presunta fine lavori x varianti
31/10/2011
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
rinvio prove di accettazione finali per danneggiamento cavo di elettrodo a Fiume Santo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
la data indicata per la fine lavori è quella di completamento delle finiture e degli adeguamenti a valle delle prove finali.l'impianto è stato consegnato all'esercizio in data 12/11/2009 (primo polo), 20/12/2010 (secondo polo) 2 15/07/2011 (bipolo).

Varianti
Numero totale
11
Giorni proroga totali
Motivi
Altri motivi
interferenze con lavori OO.CC. e danneggiamento cavo di elettrodo a Fiume Santo
Importo
155.806.400,00
Importo oneri sicurezza
Somme a disposizione
Totale
Note
l'importo indicato è quello comprensivo delle varianti ad oggi
Stazioni elettriche di conversione di Fiumesanto e Latina - Opere civili
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
La progettazione esecutiva delle opere civili è stata sviluppata nell'ambito del contratto "stazioni elettriche di conversione di Latina e Fiume Santo" oggetto di altra scheda. la progettazione precedente è stata sviluppata dal Titolare con servizio interno integrato da risorse esterne fino alla "progettazione preliminare" presentata in Conferenza dei Servizi del 25.05.2005
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione esecutiva Esterno ABB Power Technologies AB (Svezia) 01/04/2006 29/07/2006

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura negoziata
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
21 mesi
Data bando
15/06/2006
CIG/CUI
1594716B5E/G55J04002730001
Data aggiudicazione
10/11/2006
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
Impresa Pellegrini (Cagliari)
Codice fiscale
01712410925
Data stipula contratto
10/11/2006
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
46.744.509,69
Importo oneri per la sicurezza
160.000,00
Importo complessivo a base di gara
46.904.509,69
Importo di aggiudicazione(2)
41.192.326,22
Somme a disposizione
Importo totale
41.192.326,22
% Ribasso di aggiudicazione
-12,22
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
15/11/2006
Data effettiva inizio lavori
29/11/2006
Stato avanzamento (importo)
49.411.319,82
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
05/08/2008
Data effettiva fine lavori
31/07/2010
Data presunta fine lavori x varianti
31/07/2010
Tempi realizzazione
secondo previsione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
12/06/2011
Note
ll collaudo statico dell'ultima parte d'opera strutturale è stato eseguito in data 21/06/2010.

Contenzioso
Totale riserve definite
1
Importo complessivo riserve definite
320.000,00
Totale riserve da definire
Importo complessivo riserve da definire
Note
L'importo delle riserve è incluso nello stato di avanzamento di cui sopra

Varianti
Numero totale
13
Giorni proroga totali
725
Motivi
Altri motivi
bonifica sito inquinato Fiume Santo. Avverse condizioni meteo
Importo
49.093.485,71
Importo oneri sicurezza
Somme a disposizione
Totale
Note
Attività di interro dei cavi HVCD del Polo 2
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Conferenza servizi
Note

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Terna Rete Elettrica Nazionale Spa
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura negoziata
Sistema di realizzazione
Appalto sola esecuzione
Criterio di aggiudicazione
Prezzo più basso
Fase progettuale a base di gara
Tempi di esecuzione
Progettazione
Lavori
6 mesi
Data bando
16/10/2009
CIG/CUI
0439962C1D
Data aggiudicazione
Tipo aggiudicatario
Nome
ASSODIVERS LTD
Codice fiscale
EL095709832
Data stipula contratto
15/04/2010
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
Importo oneri per la sicurezza
Importo complessivo a base di gara
Importo di aggiudicazione(2)
26.460.000,00
Somme a disposizione
Importo totale
26.460.000,00
% Ribasso di aggiudicazione
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
24/03/2010
Data effettiva inizio lavori
26/04/2010
Stato avanzamento (importo)
24.757.298,00
Stato avanzamento (percentuale)
100,00
Data presunta fine lavori
17/09/2010
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
07/12/2010
Tempi realizzazione
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Programma GRTN 2001-2003 del 2000
PdS della Rete Elettrica di Trasmissione Nazionale del 2005
Bando Terna Spa, GUCE 2005/S 24-023324 del 31 gennaio 2005
Delibera CIPE 144/2005 del 2 dicembre 2005
PdS della Rete Elettrica di Trasmissione Nazionale del 2006
Bando Terna Spa, GUCE 2006/S 112-119839 del 15 giugno 2006
Avviso aggiudicazione Terna Spa, GUCE 2006/S 151-163013 del 10 agosto 2006
Terna Spa - PdS della rete di trasmissione nazionale del 2007
Avviso aggiudicazione Terna Spa del 4 gennaio 2007
Terna Spa - PdS della rete di trasmissione nazionale del 2008
Terna Spa - PdS della rete di trasmissione nazionale del 2009
Terna Spa - Bilanci 2007 e 2008 e Resoconto intermedio di gestione al 31 Marzo 2009 del 31 marzo 2009
Terna Spa - PdS della rete di trasmissione nazionale del 2010
Terna Spa - Bilancio 2009 del mese di aprile 2010
Terna Spa - Bilancio 2010 del mese di aprile 2011
Delibera CIPE 140/2012 del 21 dicembre 2012
Delibera CIPE 2/2020 del 17 marzo 2020
Siti internet ufficiali
http://www.terna.it