SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Collegamento Lecco-Bergamo / Collegamento Lecco-Bergamo: SP ex SS 639 Variante nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte

SCHEDA N. 26

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
  • B81B03000220004
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

Provincia di Lecco

Descrizione

L’opera s’inserisce nel programma di riqualificazione degli itinerari di attraversamento est-ovest della Lombardia e in particolare tra gli interventi di adeguamento e potenziamento della ex SS 639 “dei laghi di Pusiano e di Garlate”, di collegamento tra Lecco e Bergamo. Il tracciato si sviluppa da nord a sud nei territori dei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte e ha un’estensione di circa 4,6 km, dei quali 3,4 km in galleria. Il progetto complessivo dell’opera, suddiviso in due lotti funzionali denominati “San Gerolamo” e “Lavello”, prevede la realizzazione di: tre tratti di strada a cielo aperto; due gallerie, denominate “San Gerolamo” (lunga circa 2,4 km e che costituisce la variante di Vercurago) e “Lavello” (di circa 1 km e che costituisce parte della variante di Calolziocorte), con i relativi impianti di ventilazione e di illuminazione e le opere connesse; una breve galleria di sicurezza che connette l’asta principale alla superficie, nel Comune di Vercurago; quattro rotatorie. Il progetto definitivo del lotto funzionale «San Gerolamo», da Chiuso di Lecco a via dei Sassi in Calolziocorte, riguarda un tratto di 2,7 km circa, di cui 2,4 km in galleria (sotto i centri abitati di Vercurago e Calolziocorte e sotto la falda del lago), galleria che sarà realizzata ad unico fornice e con carreggiata a doppio senso di marcia. Il resto dell’intervento sarà conforme alla categoria C, sottocategoria C1.

Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

98/2009
73/2010
6/2012
107/2015

Dati storici

2001
Il 10 aprile viene firmato un Accordo di Programma tra la Provincia di Lecco e i Comuni di Lecco, Calolziocorte, Vercurago per la definizione del tracciato di riqualificazione della strada statale 639 “dei laghi di Pusiano e di Garlate” nel tratto Lecco-Calolziocorte.
Il Ministero delle finanze consegna alle Province della Regione Lombardia le strade statali ricadenti nel territorio della Regione stessa, tra cui la SS 639 “dei laghi di Pusiano e di Garlate”.
Il “Sistema Pedemontano e opere complementari (compreso Bergamo-Lecco)” figura nella delibera CIPE n. 121 nell’ambito del “Corridoio Plurimodale Padano.
2002
La legge n. 166 autorizza la spesa di 2 Meuro per l’anno 2002 da assegnare alle province di Bergamo e Lecco per la progettazione delle varianti sulle ex S.S. 639 e 342, tratto Lecco-Bergamo.
Viene firmato un Protocollo d’intesa fra le amministrazioni provinciali di Bergamo e Lecco per la concertazione degli interventi di miglioramento dell’itinerario Bergamo-Lecco e Bergamo-Como per i tratti ricadenti sul territorio delle province di Lecco e di Bergamo.
2003
L’intervento "Sistema pedemontano e opere connesse" è compreso nell’Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lombardia, sottoscritta l’11 aprile.
Il 16 settembre viene sottoscritto un protocollo di intesa tra il MIT e la Provincia di Lecco per il finanziamento della progettazione.
2004
Il 26 maggio la Giunta Provinciale di Lecco approva il progetto preliminare.
Il 9 giugno viene trasmessa al MIT la Delibera della Giunta con l’approvazione del progetto preliminare.
2005
La Provincia di Lecco, soggetto aggiudicatore, trasmette il progetto preliminare dell’opera, corredato dal SIA, al MIT nonché agli altri Enti e Amministrazioni interessate.
La Regione Lombardia formula parere positivo, con prescrizioni, sul progetto e sulla VIA e manifesta avviso favorevole in merito alla localizzazione dell’opera.
2006
L’intervento, denominato “Asse stradale pedemontano (Piemontese-Lombardo-Veneto)”, figura nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
2008
L’opera non è compresa nel Rapporto “Infrastrutture Prioritarie” del MIT.
La “Pedemontana Lombarda” figura nella delibera CIPE n. 10 sullo stato di attuazione del PIS.
2009
Il 6 luglio la Soprintendenza per i beni Architettonici e paesaggistici di Milano esprime il proprio parere.
Il Ministero per i beni culturali esprime parere favorevole, con una prescrizione.
Il Consiglio superiore dei lavori pubblici evidenzia l’opportunità di realizzare la galleria “San Gerolamo” ad unico fornice a percorrenza bidirezionale, contrariamente a quanto indicato nel progetto preliminare.
La Provincia di Lecco inserisce la “variante di Vercurago alla SS 369” tra le opere ritenute prioritarie e ipotizza uno stanziamento, a proprio carico, di 22 Meuro.
La Provincia di Lecco prende atto che il costo dell’intervento risulta pari a 130,5 Meuro, comprensivi delle prescrizioni, e ritiene opportuno suddividere l’intervento in due lotti funzionali: da Chiuso di Lecco a Via dei Sassi in Calolziocorte, del costo stimato di 93,7 Meuro; da Via dei Sassi in Calolziocorte alla località Sala di Calolziocorte, del costo stimato di 36,8 Meuro.
Il MIT trasmette al CIPE documentazione integrativa e chiarimenti.
Il CIPE, con delibera n. 98, approva il progetto preliminare dell’opera e assegna alla Provincia di Lecco, per la realizzazione del “lotto funzionale San Gerolamo”, da Chiuso di Lecco a Via dei Sassi in Calolziocorte, un finanziamento di 71,7 Meuro a carico della quota del Fondo Infrastrutture destinata al Centro-Nord.
2010
Il Consiglio Provinciale di Lecco approva il Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2010-2012 e l’Elenco Annuale 2010 in cui è prevista la realizzazione del II lotto funzionale-tratto località Ponte Chiuso-Via ai Sassi in Calolziocorte.
La Giunta Provinciale di Lecco approva la progettazione definitiva del lotto funzionale San Gerolamo, variante alla SS 639 da Chiuso di Lecco a Via dei Sassi in Calolziocorte nel territorio della provincia di Lecco, ricompresa tra Lecco, Vercurago e Calolziocorte, del valore di 93,7 Meuro.
Il progetto definitivo viene trasmesso alle amministrazioni interessate e ai gestori delle opere interferenti.
Il 24 marzo la Provincia pubblica l’avviso di procedimento per dichiarazione di pubblica utilità.
Il 17 maggio ha inizio la CdS che si concluderà il 6 luglio.
La Regione Lombardia, con delibera del 9 giugno, esprime parere favorevole con prescrizioni e raccomandazioni.
Il Comando logistico dell’Esercito (Ufficio movimenti e trasporti), con nota 14 giugno, esprime parere favorevole, con prescrizioni.
Il CIPE, con delibera n. 73 del 22 luglio, approva il progetto definitivo del lotto funzionale «San Gerolamo», da Chiuso di Lecco a via dei Sassi in Calolziocorte, del costo complessivo di 93,7 Meuro, finanziato per 71,7 Meuro con il Fondo Infrastrutture e per 22 Meuro a carico della Provincia di Lecco, mediante contrazione di un mutuo flessibile con la Cassa depositi e prestiti.
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Collegamento Lecco-Bergamo. variante alla SS
639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte." è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “4: Opere di valenza regionale realizzabili entro il 2013”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE”.
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Il 22 dicembre la Provincia di Lecco pubblica il bando di gara per la ”Progettazione e realizzazione della variante alla S.S.639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto ‘San Gerolamo’.
Aprile 2011

Il 28 febbraio si riunisce in prima seduta la Commissione giudicatrice per valutare le nove offerte relative alla procedura aperta per la progettazione esecutiva e la realizzazione della variante alla SS 639 (Lecco – Bergamo) nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte, lotto San Gerolamo. Il 6 maggio si concludono i lavori della Commissione giudicatrice e l’appalto integrato viene aggiudicato in via provvisoria all'ATI con capogruppo la ditta Ing. Claudio Salini Grandi Lavori Spa di Roma, che ha offerto un ribasso sul prezzo a base d’asta pari ad 65,7 Meuro, pari al 15,34%, pertanto con un importo contrattuale di 55,6 Meuro, con una riduzione del 30% dei tempi di progettazione (da 180 a 126 giorni) e di esecuzione (da 1.320 a 924 giorni).
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 sono riportati gli interventi "Collegamento Lecco-Bergamo. variante alla SS 639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte I°stralcio" e "Collegamento Lecco-Bergamo. variante alla SS 639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte completamento" nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011” ; “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2”; “4: Opere di valenza regionale realizzabili entro il 2013”; “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2011 (marzo)”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio, risultano in gara i lavori relativi al 1° lotto funzionale - da Chiuso di Lecco a Via dei Sassi in Calolziocorte - mentre per il 2° lotto funzionale - da Via dei Sassi in Calolziocorte alla località Sala - risulta completata la progettazione preliminare.


Dicembre 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, con riferimento al “1 lotto funzionale - da Chiuso di Lecco a Via dei Sassi in Calolziocorte”  si riferisce che l'appalto integrato è stato aggiudicato all'ATI Ing. Claudio Salini Grandi Lavori Spa in data 4/7/2011 e l'avvio dei lavori è previsto a febbraio 2012 con ultimazione attesa per agosto 2014.


Marzo 2012
Il CIPE, con delibera n. 6 del 20 gennaio, ridefinisce il quadro finanziario complessivo del Fondo per lo sviluppo e la coesione per il periodo 2012-2015. L'opera è inserita nelle tabelle "1 - Quadro delle riduzioni di spesa sul Fondo Infrastrutture", con una riduzione di 64,170 Meuro su 71,670 Meuro assegnati con delibera CIPE 98/2009, e "4 - Assegnazioni a interventi indifferibili e provvisti di titoli giuridici perfezionati (art. 33, comma 3, legge n. 183/2011)", con una assegnazione di importo pari alla riduzione.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2012, con riferimento al “1 lotto funzionale - da Chiuso di Lecco a Via dei Sassi in Calolziocorte”  vengono aggiornate la data di avvio dei lavori ad aprile 2012 e l'ultimazione ad ottobre 2014.

Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 2, opere indifferibili; allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera, suddivisa in due lotti, è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche. Inoltre, il lotto "Bergamo Lecco: Var S5 639 prov Lecco L. S. Gerolamo" è riportato nella Tabella 1, Opere in realizzazione e/o completate del PIS, e nel "Documento uno" due diligence, mentre il lotto "Bergamo Lecco:Var. SS 639 prov Lecco L. Lavello" è riportato nella Tabella 2, Opere in fase di progettazione del PIS.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, per il lotto "Bergamo Lecco: Var S5 639 prov Lecco L. S. Gerolamo" vengono posticipate le date di avvio dei lavori ad ottobre 2012 e la loro ultimazione a maggio 2015.


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 1 - Le opere in realizzazione del Programma Infrastrutture Strategiche nel perimetro del deliberato CIPE il patrimonio infrastrutturale consolidato – Lotto “Bergamo Lecco:Var SS 639 prov Lecco L. S. Gerolamo”; Tabella 2 - Le opere in progettazione del deliberato CIPE – SS 38 Stelvio – Lotto ” Bergamo Lecco:Var. SS 639 prov. Lecco L. lavello”.


Ottobre 2013

L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, lotti San Gerolamo e Lavello; 1A - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS)  - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in fase di realizzazione, lotto San Gerolamo.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, per il lotto "Bergamo Lecco: Var S5 639 prov Lecco L. S. Gerolamo" risultano avviati i lavori a dicembre 2012 e la loro ultimazione è prevista a settembre 2016.


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-1 Corridoio Mediterraneo; A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 2 interventi (Var SS 639 prov Lecco L. S. Gerolamo e Var. SS 639 prov. Lecco L. Lavello).
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla Nota di aggiornamento del DEF 2013.
L’art. 3, commi 1 e 1 bis , del decreto-legge 1° settembre 2014, n. 133, convertito con modificazioni dalla legge 11 novembre 2014, n. 164, per consentire nell'anno 2014 la continuità dei cantieri in corso ovvero il perfezionamento degli atti contrattuali finalizzati all'avvio dei lavori, incrementa il Fondo "sblocca cantieri" di cui all'art. 18, comma 1, del decreto-legge n. 69/2013, con la seguente articolazione temporale: 26 Meuro per il 2014; 231 Meuro per il 2015; 159 Meuro per il 2016; 1.073 Meuro per il 2017; 2.066 Meuro nel 2018; 148 Meuro per ciascuno degli anni 2019 e 2020 (comma 1). Il fondo è altresì incrementato, per un importo pari a 39 Meuro, mediante utilizzo delle disponibilità, iscritte in conto residui, derivanti dalle revoche indicate nella norma. Il “Completamento asse viario Lecco-Bergamo” fa parte degli interventi da finanziare ai sensi del comma 2 con decreti del Ministro delle infrastrutture e dei trasporti, di concerto con il Ministro dell'economia e delle finanze, da emanarsi entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del decreto. Le risorse destinate all’opera, come riportato nella relazione tecnica del disegno di legge di conversione del decreto, e precisamente nella tabella “Stima indicativa dei fabbisogni per ciascuna opera”, ammontano a 15 Meuro.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella delle revoche e delle riassegnazioni di legge obiettivo; Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in due interventi; Tabella 0.1 Il consolidato: le opere in realizzazione (Var SS 639 prov Lecco L. S. Gerolamo); Tabella 0.1 Il programmatico: le opere in progettazione (Var. SS 639 prov. Lecco L. Lavello).
La Commissione Europea, in data 29 ottobre 2014, adotta l’Accordo di Partenariato con l’Italia per l'impiego dei fondi strutturali e di investimento europei per la crescita e l’occupazione nel periodo 2014-2020.
Con decreto interministeriale n. 498 del 2014 sono stati assegnati al “Completamento asse viario Lecco-Bergamo” 15 Meuro a condizione che le Province di Lecco e Bergamo trasmettano alla STM i progetti definitivi aggiornati. I termini per l’appaltabilità e la cantierabilità dell’opera, ai fini dell’assegnazione del finanziamento, sono stati prorogati al 28 febbraio 2015 e al 31 agosto 2015 dal comma 2 dell’articolo 8 del decreto legge n. 192/2014.
L’articolo 1, comma 703 della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità 2015), definisce le nuove procedure di programmazione delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2014, per il 1° lotto funzionale risultano in corso i lavori con uno stato di avanzamento del 6%. Inoltre il RUP riferisce il nuovo importo dei lavori a seguito di variante ai sensi dell'art. 169 del D. Lgs. 163/2006 (art. 4-quater D. Lgs. 190/2002).


Marzo 2016

Il CIPE, con delibera n. 8 del 28 gennaio 2015, prende atto dell’Accordo di Partenariato Italia 2014-2020, adottato con decisione esecutiva in data 29 ottobre 2014 dalla Commissione Europea e relativo alla programmazione dei Fondi SIE (Fondi strutturali e di investimento europei) per il periodo 2014-2020.
Con DPCM 25 febbraio 2016 è istituita la Cabina di Regia, di cui all’articolo 1, comma 703, lettera c), della legge 23 dicembre 2014, n. 190, che, per la programmazione del Fondo sviluppo e coesione 2014-2020, costituisce la sede di confronto tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano nonché le Città metropolitane, e assicura il raccordo politico, strategico e funzionale per facilitare un’efficace integrazione tra gli investimenti promossi, imprimere l’accelerazione e garantirne una più stretta correlazione con le politiche governative per la coesione territoriale.
L'articolo 9 del decreto legge n. 185 del 2015 ha modificato l'articolo 3 del decreto legge n. 133 del 2014 introducendo un comma 3-bis ai sensi del quale, ai fini della revoca dei finanziamenti, le condizioni di appaltabilità e di cantierabilità si realizzano quando i relativi adempimenti, previsti dai decreti interministeriali di cui al comma 2, sono compiuti entro il 31 dicembre dell'anno dell'effettiva disponibilità delle risorse necessarie ai fini rispettivamente corrispondenti.
Il CIPE, con delibera n. 107 del 23 dicembre 2015, approva la variante al progetto esecutivo dell’intervento denominato “Variante alla SS 639 nel territorio della Provincia di Lecco ricompresa nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte – lotto funzionale San Gerolamo”, che aumenta il costo dell’intervento da 93,67 Meuro a 100,57 Meuro, e assegna al medesimo intervento 6,9 Meuro quale quota parte delle risorse assegnate all’opera “Completamento dell’asse viario Lecco Bergamo” con decreto interministeriale 14 novembre 2014, n. 498, a valere sulle risorse del Fondo di cui all’articolo 3, commi 1 e 1-bis del decreto legge n. 133/2014.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori del 1° lotto funzionale con uno stato di avanzamento del 25,43%.


Dicembre 2016

In data 25 novembre 2016 è sottoscritto, tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Regione Lombardia, il Patto per la Regione Lombardia “Interventi per lo sviluppo economico, la coesione sociale e territoriale della Regione Lombardia” che prevede interventi per un importo complessivo di 10,746 miliardi di euro di cui 718,700 milioni di euro da finanziare con risorse FSC 2014-2020. Il costo totale degli interventi dell’area “infrastrutture” ammonta a 7,911 miliardi di euro di cui circa 503,000 milioni di euro da finanziare con risorse FSC 2014-2020. Nell’allegato A, dove sono indicati in dettaglio le aree tematiche e gli interventi strategici individuati dalla Regione Lombardia, e condivisi con la Presidenza del Consiglio dei Ministri, nell’ambito dell’Area tematica “Infrastrutture” sono previsti, in particolare, 47,600 milioni di euro a valere su risorse FSC 2014-2020 da destinarsi alla messa in sicurezza degli itinerari regionali prioritari (ex SS, strade regionali, provinciali, ponti sul Po) nonché 80,000 milioni di euro per ulteriori interventi in campo infrastrutturale e ambientale, messi a disposizione da Regione Lombardia con fondi propri.
Il CIPE, con delibera n. 56 del 1° dicembre 2016, assegna le risorse a valere sul Fondo FSC 2014-2020 alle Regioni Lazio e Lombardia e alle Città metropolitane di Milano, Firenze, Genova e Firenze. La dotazione finanziaria del Patto con la Regione Lombardia è determinata in 718,700 Meuro.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, non risultano variazioni rispetto al monitoraggio precedente.


Maggio 2018

La Provincia di Lecco, con deliberazione n. 34 del 17 maggio 2017, approva la perizia suppletiva e di variante tecnica al progetto esecutivo n. 01 ai sensi dell’art. 132 del D.lgs. 163/2006 con rideterminazione del quadro economico in aumento, rispetto a quello approvato dal CIPE con delibera n. 107/2015, di 18 milioni di euro.
La Regione Lombardia, con deliberazione n° X/6985 del 31 luglio 2017, approva lo schema di Convenzione tra Regione Lombardia e Provincia di Lecco per il completamento dei lavori di realizzazione della Variante alla SP ex SS 639 nel territorio della provincia di Lecco, ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte - Lotto San Gerolamo. Il quadro economico complessivo è aggiornato in 118.570.000,00 euro e la copertura finanziaria è garantita per 100,570 milioni di euro con le risorse assegnate dal CIPE con delibera 107/2015, mentre i maggiori costi, che ammontano a 18 milioni di euro, risultano finanziati per 9 milioni di euro dalla Regione Lombardia (6 milioni di euro con risorse autonome regionali e 3 milioni a valere sulle risorse FSC 2014-2020 destinate alla “Messa in sicurezza degli itinerari regionali prioritari” del Patto per la Regione Lombardia del 25 novembre 2016) e 9 milioni dalla Provincia di Lecco. Tale convenzione è sottoscritta il 14 settembre 2017.
La Regione Lombardia,con deliberazione n° X/7246 del 17 ottobre 2017, approva l’elenco degli interventi del Programma degli Interventi Prioritari sulla Rete Viaria di Interesse Regionale ammessi al finanziamento a valere sulle risorse FSC 2014-2020. Nell’Allegato 1, nell’ambito territoriale Lecco, è riportato l’intervento “Variante alla EX SS 639 nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo Tronco Bergamo” con un costo di 118,570 milioni di euro e un ammontare di risorse assegnate di 3 milioni di euro.
In data 19 aprile 2018 il Presidente della provincia di Lecco comunica che la Provincia di Lecco ha sottoscritto l’accordo con la ditta SALC SpA per il rilascio definitivo del cantiere della nuova Lecco-Bergamo al fine di soddisfare l’interesse pubblico alla prosecuzione dell’opera.


Ottobre 2019

La Regione Lombardia, con deliberazione n° XI/1052 del 17 dicembre 2018, approva l'aggiornamento 2018 del Programma degli Interventi Prioritari sulla Rete Viaria di Interesse Regionale. Nell’Allegato 1, nell’ambito territoriale Lecco, è riportato l’intervento “Variante alla EX SS 639 nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo - Tronco Bergamo”, con un costo di 118,570 milioni di euro, interamente finanziato, e con ultimazione lavori prevista a dicembre 2020.
In data 1 febbraio 2019 la Provincia di Lecco aggiudica i lavori di realizzazione della “Variante alla SS 639 nel territorio della provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte - Lotto San Gerolamo - Tronco Bergamo” relativamente agli interventi a stralcio del progetto esecutivo originario occorrenti al completamento e alla messa in sicurezza delle aree di cantiere interferenti con la viabilità ordinaria, dell’importo a base di gara di 279.213,06 euro, all’impresa Costruzioni Cerri Srl.


Dicembre 2020

Il 24 giugno 2019 il Comitato Olimpico Internazionale elegge Milano e Cortina d’Ampezzo città assegnatarie, per la prima volta in forma congiunta, dei XXV giochi olimpici invernali; oltre a Milano e a Cortina d’Ampezzo, le gare si svolgeranno nel 2026 in Valtellina (SO), Val di Fiemme (TN), Baselga di Piné (TN) e Rasun Anterselva (BZ).
Il Tribunale di Milano, con sentenza del 17 ottobre 2019, dispone la risoluzione del contratto a seguito di accordo tra le parti sottoscritto in data 18 aprile 2018.
Per garantire la sostenibilità dei Giochi e migliorare la capacità e la fruibilità delle dotazioni infrastrutturali esistenti e da realizzare, la legge 27 dicembre 2019, n. 160, (articolo 1, comma 18) autorizza un finanziamento per la  realizzazione di  interventi  nei territori delle regioni Lombardia e Veneto e delle province  autonome di Trento e di Bolzano, con riferimento a tutte le aree olimpiche, per un importo di 50 milioni di euro per l'anno 2020, 180 milioni di euro per l'anno 2021, 190 milioni di euro per ciascuno degli anni dal 2022 al 2025 e 10 milioni di euro nell'anno 2026.
Con decreto MIT del 7 dicembre 2020 (pubblicato sulla GU n. 26 del 1 febbraio 2021), in attuazione di quanto previsto dall'art. 1,  comma  20,  della legge 27 dicembre 2019, n. 160, sono individuate le opere  infrastrutturali,  comprese   quelle   per   l'accessibilità, distinte in opere essenziali, connesse e di contesto,  da  realizzare al fine di garantire  la  sostenibilità  delle  Olimpiadi  invernali Milano-Cortina 2026, disponendo per  ciascuna  di  esse  il  relativo finanziamento a valere  sulle  risorse  di  cui  al  comma  18  della medesima legge 27 dicembre 2019, n. 160. Nell’allegato 3 – Opere essenziali per rendere efficienti e appropriate le infrastrutture esistenti individuate nel dossier di candidatura è individuato l’intervento “12  SP 639-SS 639 – Variante di Vercurago” con soggetto attuatore Provincia di Lecco, un costo di 119,0 milioni di euro, una disponibilità di 110,0 milioni e un finanziamento assegnato di 9,0 milioni.
La Regione Lombardia, con deliberazione n° XI/4008 del 14 dicembre 2020, approva l'aggiornamento 2020 del Programma degli Interventi Prioritari sulla Rete Viaria di Interesse Regionale. Nell’Allegato 1, nell’ambito territoriale Lecco, è riportato l’intervento “Variante alla EX SS 639 nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo - Tronco Bergamo”, con un costo di 118,570 milioni di euro, interamente finanziato, e con ultimazione lavori prevista nel 2023.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2020, relativamente al completamento dei lavori di realizzazione della variante alla SS 639 – Lotto San Gerolamo risulta in corso con ANAS SpA, con la regia della Regione Lombardia, la stipula della convenzione per la redazione del progetto esecutivo la cui bozza di testo è stata condivisa nell’incontro del 20 novembre 2020, e di cui si attende il parere delle direzioni generali di ANAS e del MIT.


Maggio 2022

Il 22 novembre 2021 è sottoscritta la Convenzione tra ANAS SpA e Provincia di Lecco per la redazione del progetto esecutivo di completamento dei lavori di realizzazione della variante alla ex. S.S. 639 nel territorio della provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte – Lotto “San Gerolamo”.
La Regione Lombardia, con deliberazione n° XI/5697 del 15 dicembre 2021, approva l'aggiornamento 2021 del Programma degli Interventi Prioritari sulla Rete Viaria di Interesse Regionale. Nell’Allegato 1, nell’ambito territoriale Lecco, è riportato l’intervento “Variante alla EX SS 639 nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo - Tronco Bergamo”, con un costo di 118,570 milioni di euro, interamente finanziato, e con ultimazione lavori prevista nel 2024.
Con DPCM del 23 febbraio 2022, per accelerare l’attuazione delle opere per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026, sono individuati otto interventi infrastrutturali per i quali, data la particolare difficoltà esecutiva e la complessità delle procedure tecnico-amministrative, è nominato Commissario straordinario Luigi Valerio Sant’Andrea, attuale amministratore delegato della società “Infrastrutture Milano-Cortina 2026 SpA”. L’intervento “SS 639 Variante di Vercurago” rientra tra gli otto interventi commissariati. 


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
0,000
- Fonte:
Previsione al 30 aprile 2005
0,000
- Fonte:
Costo al 06 aprile 2006
0,000
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
0,000
- Fonte:
Costo al 30 giugno 2008
0,000
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
0,000
- Fonte:
Previsione al 30 aprile 2010
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 98/2009
Costo ad aprile 2011
130,500
- Fonte: DFP 2012-2014
Previsione al 30 aprile 2011
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Costo al 30 giugno 2011
130,500
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Costo al 01 giugno 2012
130,500
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Previsione al 30 settembre 2012
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Costo al 01 dicembre 2012
130,500
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Costo al 01 settembre 2013
130,500
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Costo al 01 aprile 2014
130,500
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Costo agosto 2014
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
130,500
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
130,500
- Fonte: Delibera CIPE 73/2010
Previsione al 31 marzo 2016
137,400
- Fonte: Seduta CIPE
Previsione al 31 dicembre 2016
137,400
- Fonte: Delibera CIPE 107/2015
Previsione 31 maggio 2017
137,400
- Fonte: Delibera CIPE 107/2015
Previsione al 31 maggio 2018
155,400
- Fonte: Regione Lombardia, deliberazione n° X / 6985 del 31 luglio 2017 e Delibera CIPE 107/2015
Previsione al 31 ottobre 2019
155,400
- Fonte: Regione Lombardia, deliberazione n° X / 6985 del 31 luglio 2017 e Delibera CIPE 107/2015
Previsione al 31 dicembre 2020
155,400
- Fonte: Regione Lombardia, deliberazione n° X / 6985 del 31 luglio 2017 e Delibera CIPE 107/2015
Previsione al 31 maggio 2022
155,400
- Fonte: Regione Lombardia, deliberazione n° X / 6985 del 31 luglio 2017 e Delibera CIPE 107/2015
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 maggio 2022
118,570

Fondo Infrastrutture
7,500
Fonte: Delibera CIPE 6/2012
Provincia di Lecco
31,000
Fonte: Regione Lombardia, deliberazione n° X / 6985 del 31 luglio 2017 e Delibera CIPE 73/2010
FSC - Opere indifferibili (b)
64,170
Fonte: Delibera CIPE 6/2012
Fondo "sblocca cantieri" (d)
6,900
Fonte: Delibera CIPE 107/2015
Legge di bilancio 2020 - Olimpiadi invernali 2026
9,000
Fonte: Decreto Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026

Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
36,830

STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
N.B. L'INTERVENTO SI COMPONE DI DUE LOTTI: LOTTO 1 (S.GEROLAMO: DA CHIUSO DI LECCO A VIA DEI SASSI IN CALOLZIOCORTE) - E LOTTO 2 (LAVELLO: DA VIA DEI SASSI IN CALOLZIOCORTE ALLA LOCALITA' SALA). VEDI RISPETTIVE SCHEDE.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva 130.500.000,00 03/10/2002 22/03/2010
Collegamento Lecco-Bergamo: SP ex SS 639 Variante nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte - 1 lotto funzionale - Lotto San Gerolamo (Contratto rescisso)
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Conclusa
Note
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione definitiva Interno 66.341.463,41 01/11/2009 22/03/2010
Progettazione esecutiva Esterno 63.115.802,89 830.909,42 703.447,92 ICS GRANDI LAVORI SpA (ROMA) - ACCISA Spa (Delebio) - GEOM. LOCATELLI LAVORI SpA (GRUMELLO DEL MONTE) 11/10/2011 23/10/2012

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
Provincia di Lecco
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura aperta
Sistema di realizzazione
Appalto integrato
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Esecutiva
Tempi di esecuzione
Progettazione
180 giorni
Lavori
1320 giorni
Data bando
22/12/2010
CIG/CUI
0641907668
Data aggiudicazione
04/07/2011
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
ICS GRANDI LAVORI SpA (ROMA) - ACCISA Spa (Delebio) - GEOM. LOCATELLI LAVORI SpA (GRUMELLO DEL MONTE)
Codice fiscale
08514961005
Data stipula contratto
11/10/2011
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
65.677.971,66
Importo oneri per la sicurezza
1.494.401,17
Importo complessivo a base di gara
67.172.372,83
Importo di aggiudicazione(2)
57.097.371,98
Somme a disposizione
36.572.628,02
Importo totale
93.670.000,00
% Ribasso di aggiudicazione
15,34
% Rialzo di aggiudicazione
Note

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
Conclusi
Data presunta inizio lavori
22/12/2012
Data effettiva inizio lavori
04/06/2014
Stato avanzamento (importo)
33.227.658,35
Stato avanzamento (percentuale)
34,47
Data presunta fine lavori
17/04/2018
Data effettiva fine lavori
18/04/2018
Data presunta fine lavori x varianti
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note
Aggiornamento al 31 dicembre 2020 - In corso con ANAS SpA, con la regia di Regione Lombardia, la stipula della convenzione per la redazione del progetto esecutivo di completamento dei lavori di realizzazione dei lavori della variante alla SS 639 – Lotto San Gerolamo, la cui bozza di testo è stata condivisa nell’incontro dello scorso 20 novembre 2020, e di cui si attende il parere delle direzioni generali di ANAS e del Ministero. Aggiornamento al 31 marzo 2022 - Con DM 07/12/2020 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti “Identificazione delle opere infrastrutturali da realizzare al fine di garantire la sostenibilità delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026” è assegnato alla Provincia di Lecco il contributo di 9 Mln. Il 22 novembre 2021 è stata sottoscritta Convenzione tra ANAS SpA e Provincia di Lecco per la redazione del progetto esecutivo di completamento dei lavori di realizzazione della variante alla ex. S.S. 639 nel territorio della provincia di Lecco ricompresa nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte – Lotto “San Gerolamo”. Nel mese di febbraio 2022 per accelerare il completamento delle opere per le Olimpiadi Milano-Cortina 2026 il governo ha individuato, con decreto presidenziale, otto interventi infrastrutturali, tra cui la presente opera, per i quali, "data la particolare difficoltà esecutiva e la complessità delle procedure tecnico-amministrative", è stato nominato Commissario straordinario Luigi Valerio Sant'Andrea, attuale amministratore delegato della società Infrastrutture Milano-Cortina 2026 SpA. Sottoscritta convenzione tra Provincia di Lecco e Regione Lombardia per il completamento dei lavori di realizzazione della variante alla S.P. ex S.S. 639 nel territorio della Provincia di Lecco nei comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte. Lotto San Gerolamo - Progettazione con contributo di 3 Mln a favore della Provincia di Lecco.

Contenzioso
Totale riserve definite
Importo complessivo riserve definite
Totale riserve da definire
Importo complessivo riserve da definire
Note
A seguito di contenzioso il Tribunale di Milano con sentenza in data 17 ott. 2019 ha disposto che il contratto è da ritenersi risolto, a seguito dell’esplicita dichiarazione di entrambe le parti con la sottoscrizione dell’accordo, in data 18 apr. 2018.
Collegamento Lecco-Bergamo: SP ex SS 639 Variante nei Comuni di Lecco, Vercurago e Calolziocorte - 2 lotto funzionale
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione preliminare
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
DELIBERA CIPE DEL 6.11.2009 APPROVAZIONE DEL PRELIMINARE
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione preliminare Interno 36.830.000,00 03/10/2002 25/05/2004
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
Accordo di Programma Provincia di Lecco e Comuni di Lecco, Calolziocorte, Vercurago del 10 aprile 2001
Verbale Ministero delle finanze - Agenzia del demanio del 26 settembre 2001
Protocollo d’intesa fra le Amministrazioni provinciali di Bergamo e Lecco del 3 ottobre 2002
Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Lombardia dell'11 aprile 2003
Protocollo di intesa MIT e Provincia di Lecco del 16 settembre 2003
Delibera Giunta Provinciale di Lecco del 26 maggio 2004
Delibera Regione Lombardia n. VIII/539 del 4 agosto 2005
Delibera Provincia di Lecco n. 273 del 27 ottobre 2009
Delibera Provincia di Lecco n. 277 del 29 ottobre 2009
Delibera CIPE 98/2009 del 6 novembre 2009
Delibera CIPE 73/2010 del 22 luglio 2010
Bando di gara di lavori della Provincia di Lecco del 22 dicembre 2010
Aggiudicazione Bando di gara del 4 luglio 2011
Delibera CIPE 6/2012 del 20 gennaio 2012
Decreto-Legge n. 133 del 1° settembre 2014
Legge n. 164 dell'11 novembre 2014
Decreto Interministeriale n. 498 del 14 novembre 2014
Legge n. 190/2014 del 23 dicembre 2014
Delibera CIPE 8/2015 del 28 gennaio 2015
Decreto-Legge n. 185 del 25 novembre 2015
Delibera CIPE 107/2015 del 23 dicembre 2015
DPCM del 25 febbraio 2016
Patto per la Regione Lombardia tra la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Regione Lombardia del 25 novembre 2016
Delibera CIPE 56/2016 del 1° dicembre 2016
Provincia di Lecco - Deliberazione n. 34 del 17 maggio 2017
Regione Lombardia - Deliberazione n° X / 6985 del 31 luglio 2017
Regione Lombardia - Deliberazione n° X / 7246 del 17 ottobre 2017
Comunicato della Provincia di Lecco del 19 aprile 2018
Regione Lombardia - Deliberazione n° XI/1052 del 17 dicembre 2018
Provincia di Lecco - Avviso di aggiudicazione GARA 230/2018 del mese di febbraio 2019
Legge n. 160 del 27 dicembre 2019
Decreto MIT - Identificazione delle opere infrastrutturali da realizzare al fine di garantire la sostenibilita' delle Olimpiadi invernali Milano-Cortina 2026 - del 7 dicembre 2020
Regione Lombardia - Deliberazione n° XI/4008 del 14 dicembre 2020
Regione Lombardia - Deliberazione n° XI/5697 del 15 dicembre 2021
DPCM del 23 febbraio 2022
Siti internet ufficiali
http://www.provincia.lecco.it