SILOS Sistema Informativo Legge Opere Strategiche

Strade e autostrade

STRADE E AUTOSTRADE / Asse Palermo-Agrigento: SS 121-SS 189 / Itinerario Palermo-Agrigento (SS 121-SS 189) - Ammodernamento a quattro corsie - Tratta Palermo innesto con la SS 189 (Lercara Friddi)

SCHEDA N. 58

| | |
Costo
  • Dati monitoraggio
  • Dati delibere CIPESS o Allegati infrastrutture ai DEF
Quadro finanziario

Quadro finanziario al 31/05/2022

Localizzazione
Cup
  • F12C03000010001
SISTEMA INFRASTRUTTURALE

Strade e autostrade

Soggetto titolare

ANAS SpA

Descrizione

L’itinerario Palermo-Agrigento, nel tratto da Palermo a Lercara, si sviluppa per 57,48 km lungo la SS 121 “Catanese” e per circa 9 km lungo la SS189 da Lercara Friddi ad Agrigento. Attualmente il collegamento si sviluppa per circa 60 km lungo tutta la SS 121 ed è una strada a due corsie. Il progetto preliminare predisposto dall’ANAS per il tratto tra Palermo e Lercara Friddi prevedeva inizialmente lavori di adeguamento a 4 corsie della SS 121 e della SS 189 dal km 50. In seguito il progetto è stato modificato, adottando sezioni diverse lungo il tracciato, ovvero 4 corsie per il solo tratto Palermo-Bolognetta (12 km circa) e 2 corsie sino a Lercara. L’intervento Palermo-Lercara risulta quindi così suddiviso: - il tratto A, Palermo (nuovo svincolo A19)-Bolognetta di Km 12,2 (lotto 1) con l’adeguamento a 4 corsie e conseguente classificazione in “strada extraurbana principale categoria B”; - il tratto B, Bolognetta-Lercara (lotti 2 e 3), per il quale si ipotizza l’adeguamento a categoria C1 (lotto 2a) con parti di adeguamento in sede (lotto 2b) e tratti in variante (parte lotto 3), predisposti per il futuro adeguamento alla categoria B. L’ANAS elabora un ulteriore aggiornamento progettuale limitando l’ammodernamento in variante al 1° lotto da Bivio Manganaro a Lercara Friddi per un’estesa di circa 8,4 Km e una rotatoria di collegamento di 2,2 Km tra il tratto A e l’attuale infrastruttura (S.S. 121, che viene adeguata per uno sviluppo di circa 24,8 Km ad una carreggiata in categoria C1 e per altri 8,5 Km a due carreggiate in categoria B). Il primo stralcio funzionale in oggetto riguarda il lotto 2-sublotti 2a-2b.

Delibere CIPESS e/o ordinanze attuative

31/2008 (reiterata)
84/2008
19/2012
25/2019 (non pubblicata nella GU al 31 ottobre 2019)

Dati storici

2001
Il potenziamento dell’itinerario Palermo-Agrigento, con l’adeguamento della sezione stradale risulta già inserito nell'APQ per il trasporto stradale stipulato a novembre.L’intervento è incluso nella delibera CIPE n. 121 nell’ambito deI Corridoio Plurimodale Tirrenico-Nord Europa, tra i sistemi stradali e autostradali.
2004
L’ANAS approva un progetto preliminare, corredato dal SIA, che prevede una nuova viabilità di collegamento tra la A 19 Palermo-Catania ed il Comune di Lercara Friddi, con prolungamento in direzione di Agrigento e adeguamento a 4 corsie sia della S.S. 121, per circa 50 Km , sia della S.S. 189, per 9 Km.L’ANAS, in data 14 dicembre, avvia la procedura ex Legge Obiettivo per la tratta Palermo-Lercara Friddi.
2005
Il CIPE, con delibera n. 35, ripartisce le risorse per interventi nelle aree sottoutilizzate e assegna risorse alla Regione Siciliana che verranno in parte destinate all’intervento.La Commissione VIA inizia l’istruttoria e richiede lo studio di un’alternativa progettuale.L’ANAS consegna l’alternativa progettuale richiesta denominata “alternativa A”: il progetto presuppone la suddivisione della tratta Palermo-Lercara Friddi in 2 subtratte: il tratto A, Palermo (nuovo svincolo A19)-Bolognetta di Km 12,2 (lotto 1) con adeguamento a 4 corsie ( “strada extraurbana principale categoria B”) e il tratto B, Bolognetta-Lercara (lotti 2 e 3) per il quale è ipotizzato l’adeguamento a categoria C1 (lotto 2a) con parti di adeguamento in sede (lotto 2b) e tratti in variante (parte lotto 3), predisposti per il futuro adeguamento alla categoria B.
2006
La Commissione VIA esprime parere positivo sul tratto A dell’“alternativa A”, prevedendo lo stralcio della “variante di Marineo” – perché non inclusa nel programma iniziale né costituente opera connessa – e chiedendo la ripubblicazione del progetto per le parti modificate, interessanti il tratto B.
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 130 di rivisitazione del PIS.
Il 28 dicembre viene firmato l’Accordo di Programma Quadro per il trasporto stradale ove vengono allocate le risorse del fondo FAS assegnate alla Regione Siciliana con la delibera CIPE n. 35/2005 e destinati all’opera 420 Meuro. La Regione fornisce ulteriori indicazioni volte a ridurre i costi del tratto Bolognetta-Lercara, tramite maggiore utilizzo dell’adeguamento in sede della strada esistente.
2007
La circolare del Ministero dell’economia n. 15 indica le procedure da seguire per l’utilizzo di contributi pluriennali ai sensi dell’articolo 1, commi 511 e 512, della legge n. 296/2006.
Nell’atto ricognitivo del MIT del 7 marzo, è previsto il finanziamento di ulteriori 400 Meuro a carico dei Programmi nazionali 2007-2013, per l’utilizzo dei fondi FAS e FESR.
Il CIPE, con delibera n. 3 ripartisce le risorse FAS per il periodo 2006-2009.
Lo stralcio funzionale dallo svincolo di Bolognetta a Lercara è compreso nel piano degli investimenti del Contratto di programma ANAS 2007-2011 approvato dal CIPE con delibera n. 65.
L’ANAS, soggetto aggiudicatore, trasmette il progetto preliminare modificato al MIT ed a tutte le altre Amministrazioni ed Enti interessati.
Il 1° Atto aggiuntivo all’Intesa generale Quadro tra Governo e Regione Siciliana del 4 ottobre inserisce l’itinerario Palermo-Agrigento nelle opere della Legge Obiettivo.
Il 30 novembre viene stipulato il 1° atto aggiuntivo all’ Accordo di Programma Quadro, in cui vengono allocate le risorse del fondo FAS attribuite alla Regione con delibera n. 3 del 2006.
2008
Il MIT, con nota 14 febbraio, trasmette il progetto al Consiglio superiore dei lavori pubblici.
Il CIPE, con delibera n. 21, definisce il quadro delle risorse previste dalla legge n. 244/2007.
Il MIT trasmette al CIPE la relazione istruttoria sull’“itinerario Palermo-Agrigento: ammodernamento del tratto Palermo-Lercara Friddi”, chiedendo l’approvazione del progetto preliminare e l’assegnazione di un contributo a carico delle risorse destinate all’attuazione del Programma per il completamento della copertura del costo di uno stralcio funzionale.
Il CIPE, con delibera n. 31, prende atto che il DPEF ed il Piano degli investimenti ANAS recano per l’intera tratta Palermo-Lercara Friddi un importo inferiore all’effettivo e riferibile in realtà al solo lotto funzionale “Bolognetta-Lercara Friddi” e, per consentire l’espletamento della gara per contraente generale entro il 31 dicembre 2008 in modo da utilizzare parte dei fondi FAS assegnati alla Regione con delibera n. 3572005, approva il progetto preliminare dell’”itinerario Palermo-Agrigento (S.S. 121 - S.S. 189): ammodernamento della tratta Palermo-Lercara Friddi” e concede un contributo per la realizzazione del lotto funzionale, nel presupposto che Regione e Ministero per i beni e le attività culturali, che non hanno ancora reso i pareri, si esprimano favorevolmente senza prescrizioni o raccomandazioni.
Il Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici formula, nell’adunanza dell’11 aprile, una serie di considerazioni e osservazioni.
Il Ministero per i beni culturali esprime parere favorevole con prescrizioni solo per i lotti 2a e 2b, cioè sulla tratta svincolo di Bolognetta-bivio di Manganaro, mentre ritiene che i lotti 1 e 3 vadano rimodulati alla stregua degli stessi criteri utilizzati per la progettazione del lotto 2.
La Regione si esprime favorevolmente, per quanto concerne i profili urbanistici, solo sulla tratta svincolo di Bolognetta-bivio di Manganaro.
Il Ministero dell’ambiente si esprime positivamente sul tratto dallo svincolo con l’autostrada A19 allo svincolo di Bolognetta.
La Regione Siciliana, con delibera del 23 luglio, approva la proposta di modifica del 1° atto integrativo del 30 novembre 2007, al fine di rimodulare le quote FAS destinate ai lotti 1 e 3 oggetto dei pareri negativi e riserva allo stralcio in approvazione l’importo di 74,2 Meuro.
La Regione, con nota del 25 luglio, specifica che il finanziamento finalizzato allo stralcio, è da rettificare in 84,2 Meuro e si riserva di sottoporre alla Giunta la relativa rettifica.
Il MIT, con nota 25 luglio, trasmette al CIPE una relazione aggiornata sul progetto in questione, inviando poi stesura revisionata della medesima e documentazione di supporto con nota 28 luglio.
Il MIT, con nota 31 luglio, fornisce ulteriori precisazioni sulle riserve formulate dal Consiglio Superiore dei Lavori Pubblici, che erano riferite al documento originario, redatto nel 2003. Secondo il Ministero il quadro economico del lotto è coerente con la normativa vigente e non presenta le problematiche evidenziate dal Consiglio stesso.
L’ANAS pubblica sulla GUCE il bando di gara per l’affidamento a contraente generale dei Lavori di ammodernamento del tratto Palermo-Lercara Friddi dal km. 14,4 compreso il tratto di raccordo della rotatoria Bolognetta al km. 48,00 - Svincolo Manganaro incluso.
Il CIPE, con delibera n. 84 (che sostituisce la precedente delibera n. 31), prende atto che il MIT concorda nel limitare l’approvazione alla realizzazione della parte centrale dell’intervento, cioè del lotto 2, che interessa il tratto tra il Km 14,4 e il Km 48,0.
Il CIPE approva quindi il progetto preliminare dell’”itinerario Palermo-Agrigento (S.S. 121-S.S. 189): ammodernamento della tratta Palermo-Lercara Friddi 1° stralcio funzionale: lotto 2-sublotti 2a e 2b dal Km 14,40 (rotatoria di Bolognetta inclusa) al Km 48,00 (svincolo di Manganaro incluso). Il piano economico-finanziario riporta un costo complessivo di 1.516,4 Meuro, comprensivo del prolungamento Lercara Friddi-Agrigento e non evidenzia un potenziale “ritorno economico” derivante dalla gestione. Il costo complessivo della tratta Palermo-Lercara-Friddi, al netto dell’IVA, è pari a 1.218,4 Meuro. Il costo dello stralcio funzionale dallo svincolo di Bolognetta a Lercara Friddi viene aggiornato, al netto dell’IVA, a 832,2 Meuro. La nuova valutazione fa salire il costo del solo lotto 2, al netto dell’IVA, a 296,4 Meuro. La Regione dichiara di rettificare in 84,2 Meuro il proprio contributo, riservandosi di sottoporre alla Giunta l’approvazione del contributo stesso. Inoltre, il Ministero dell’ambiente prescrive di accantonare il 3% per opere compensative. Il CIPE quindi, per la realizzazione del 1° stralcio funzionale, assegna ad ANAS Spa contributi quindicennali a valere sulla legge n. 244/2007 con decorrenza 2008 e 2009. Il soggetto aggiudicatore è autorizzato ad utilizzare i “ribassi d’asta” per la ricostituzione della voce “imprevisti”, decurtata a seguito dell’accantonamento per opere compensative richiesto dal Ministero dell’ambiente, sino all’importo previsto nell’originario quadro economico (12,5 Meuro). L’efficacia della delibera viene subordinata alla trasmissione da parte della Regione di un atto formale da cui risulti l’impegno a cofinanziare l’opera.
L’ANAS, il 23 dicembre, aggiudica l’appalto dei Lavori di ammodernamento del tratto Palermo-Lercara Friddi dal km. 14,4 compreso il tratto di raccordo della rotatoria Bolognetta al km. 48,00 - Svincolo Manganaro incluso all’Ati C.M.C. - Cooperativa Muratori & Cementisti Ravenna Con Sws Engineeing Spa, Politecnica Srl, C.C.C. Consorzio Cooperative Costruzioni, Pegaso Srl.
2009
L’opera è inclusa nella delibera CIPE n. 10 di ricognizione sullo stato di attuazione del PIS.
2010
Nell’Allegato Infrastrutture alla DFP 2011-2013 l’opera "Palermo - Agrigento autostrada", articolata in due interventi “Adeguamento della SS 121 dal nuovo svincolo Bolognetta (incluso) al bivio Manganaro e della SS189 dal bivio Manganaro a Lercara Friddi” e “Adeguamento della SS121 completamento” è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche – Aggiornamento 2010”; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013 ” (“Adeguamento della SS 121 dal nuovo svincolo Bolognetta (incluso) al bivio Manganaro e della SS189 dal bivio Manganaro a Lercara Friddi”); “3: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere non comprese nella tabella 2” (“Adeguamento della SS121 completamento”); “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010” (Adeguamento SS 121 – Completamento e Palermo Agrigento tratta Palermo Lercara Friddi).
Nella seduta del 4 novembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'accordo sull'Allegato Infrastrutture.
Aprile 2011

Il 25 febbraio ANAS approva il progetto definito per i lavori di ammodernamento di un lotto funzionale dell’itinerario Palermo-Agrigento (tratto Palermo-Lercara Friddi), dalla rotatoria Bolognetta fino allo svincolo Manganaro incluso, in provincia di Palermo. Il progetto, redatto dal Contraente Generale, presenta modifiche e varianti rispetto al preliminare determinate delle prescrizioni delle nuove normative e della verifica dello stato di degrado delle strutture esistenti, che hanno comportato l’aggiornamento dell’importo complessivo d’investimento. La redazione del progetto esecutivo avrà la durata di 180 giorni e l’apertura dei cantieri è prevista tra circa un anno. Il tempo di esecuzione, per la realizzazione delle opere è fissato in 1.200 naturali e consecutivi (circa 3 anni e 4 mesi).
Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 l’opera "Palermo - Agrigento autostrada", articolata in due interventi “Adeguamento della SS 121 dal nuovo svincolo Bolognetta (incluso) al bivio Manganaro e della SS189 dal bivio Manganaro a Lercara Friddi” e “Adeguamento della SS121 completamento” è riportata nelle tabelle: “1: Programma delle Infrastrutture Strategiche - Aggiornamento aprile 2011”; “2: Programma Infrastrutture Strategiche - Opere da avviare entro il 2013” (“Adeguamento della SS 121 dal nuovo svincolo Bolognetta (incluso) al bivio Manganaro e della SS189 dal bivio Manganaro a Lercara Friddi”); (“Adeguamento della SS121 completamento”); “5: Stato attuativo dei progetti approvati dal CIPE 2002-2010” (Adeguamento SS 121 – Completamento e Palermo Agrigento tratta Palermo Lercara Friddi). L’opera, limitatamente all’intervento “Adeguamento della SS 121 dal nuovo svincolo Bolognetta (incluso) al bivio Manganaro e della SS189 dal bivio Manganaro a Lercara Friddi”, è inoltre identificata tra quelle che confluiranno nel Piano Nazionale per il Sud.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2011, risulta individuato il contraente generale che realizzerà il Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2. L'avvio dei lavori è programmato per novembre 2012 e l'ultimazione per settembre 2016. Per quanto riguarda il Tratto A: Palermo (nuovo svincolo A19) - Bolognetta - Lotto 1, il contraente generale del tratto B - lotto 2 ha redatto lo studio di fattibilità per ottemperare a specifica prescrizione del CIPE.


Dicembre 2011

Nell’Allegato Infrastrutture al DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011) l’opera è riportata nelle stesse tabelle di aprile. E' inoltre presente nella tabella D: "Elenco opere confermate: legge 111/2011, art 32, comma 7".
Il decreto legge n. 98/2011 conferma i finanziamenti assegnati all’opera con la delibera CIPE n. 84/2008.
La conferenza di servizi per l’intervento “1° stralcio funzionale: lotto 2 (sublotti 2a e 2b)” si tiene tra il 28 luglio e il 21 settembre.
La Regione Siciliana, con nota n. 11348 del 27 ottobre, esprime l’intesa sulla localizzazione dell’opera.
La Commissione Speciale VIA, con parere n. 820 del 2 dicembre, conclude positivamente, con prescrizioni, le attività di verifica di ottemperanza del progetto definitivo del lotto 2  alle prescrizioni.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2011, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


Marzo 2012

Il Ministero per i beni e le attività culturali, con nota n. 34 del 2 gennaio, esprime parere favorevole con prescrizioni sul progetto definitivo del lotto 2.
L’ANAS, con nota 3 febbraio n. 4919, trasmette al MIT il quadro economico aggiornato del lotto 2, che prevede un costo, al netto dell’IVA, di 296,4 Meuro.
Il CIPE, con delibera n. 19 del 23 marzo, approva il progetto definitivo del lotto 2 del 1° stralcio funzionale dell’itinerario Palermo-Agrigento articolato in due sub-tratte principali (2a e 2b). La copertura finanziaria del costo, quantificato in 296,4 Meuro, al netto di IVA, è costituita da un importo pari a 211,7 Meuro a valere sui contributi pluriennali assegnati dalla delibera n. 84/2008 e da un importo pari a 84,7 Meuro a carico della Regione Siciliana. I contributi assegnati con la delibera n. 84/2008 potranno essere utilizzati in forma mista, con erogazione diretta per i contributi decorrenti dal 2008 al 2014 e attualizzazione tramite stipula di contratto di mutuo per i contributi residui, decorrenti dal 2015.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2012, non risultano variazioni rispetto al precedente monitoraggio.


Settembre 2012

L'opera è riportata nell'Allegato Infrastrutture-Rapporto intermedio di aprile 2012: allegato 1, opere confermate; allegato 5, quadro riepilogativo degli interventi del PIS.
L'opera,suddivisa in cinque lotti, è riportata nel 10° Allegato Infrastrutture al DEF 2012 (aggiornamento di settembre 2012): Tabella 0, Programma Infrastrutture Strategiche; Tabella 2, Opere in fase di progettazione del PIS. Inoltre l'opera, denominata "Palermo-Agrigento: SS 189-SS 121", è riportata nel documento due "due diligence" con un costo di 386,17 interamente da reperire.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 30 settembre 2012, risulta posticipato a dicembre 2012 l'avvio dei lavori  del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2".


Dicembre 2012

Nella seduta del 6 dicembre la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2012 – 10° Allegato infrastrutture.
Il CIPE, con delibera n. 136 del 21 dicembre, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture al DEF 2012.


Giugno 2013

L'opera, articolata in sei lotti, è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013: Tabella 2 - Le opere in progettazione del deliberato CIPE.


Ottobre 2013

La Regione Siciliana, con DGR n. 284 del 7 agosto 2013, approva la bozza della Nuova Intesa Generale Quadro (2a fase) di cui alla legge n. 443/2001.
L'opera è riportata nell’XI Allegato Infrastrutture al DEF 2013 (aggiornamento di settembre 2013), Tabelle: 0 - Programma Infrastrutture Strategiche (PIS) Avanzamento complessivo, intera opera articolata in cinque lotti; 1B - Perimetro interventi deliberati dal CIPE (2002-2013 settembre) Opere in istruttoria, lotto “Rotatoria Bolognetta-Bivio Mangano”.
Dalla rilevazione dell’AVCP sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2013, risultano in corso i lavori  del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2".


Giugno 2014

L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014, Tabelle: III.1-5 Opere Comprehensive; Tabella A.1-1 Tabella 0 - Avanzamento Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 6 interventi.
Nella seduta del 16 aprile la Conferenza unificata di cui all'articolo 8 del D.lgs. 281/97 sancisce l'intesa sul Programma delle infrastrutture strategiche allegato alla Nota di aggiornamento del DEF 2013 – 11° Allegato infrastrutture.


Dicembre 2014

Il CIPE, con delibera n. 26 del 1° agosto 2014, esprime parere favorevole sull'Allegato Infrastrutture alla nota di aggiornamento al DEF 2013.
L'opera è riportata nel XII Allegato Infrastrutture al DEF 2014 (aggiornamento di settembre 2014): Tabella 0 – Stato dell’arte e degli avanzamenti del Programma Infrastrutture Strategiche, articolata in 6 interventi; Tabella 0.1 Il programmatico: le opere in progettazione.
La Commissione Europea, in data 29 ottobre 2014, adotta l’Accordo di Partenariato con l’Italia per l'impiego dei fondi strutturali e di investimento europei per la crescita e l’occupazione nel periodo 2014-2020.
L’articolo 1, comma 703 della Legge 23 dicembre 2014, n. 190 (legge di stabilità 2015), definisce le nuove procedure di programmazione delle risorse del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020.
In base ai dati riportati sul sito di ANAS Spa, aggiornati a novembre 2014, risultano in corso i lavori  del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2" e la loro ultimazione è programmata per giugno 2017.


Marzo 2016

Il 30 dicembre 2014 Anas SpA, avendo riscontrato un anomalo cedimento del piano viabile in corrispondenza del rilevato retrostante la spalla del viadotto “Scorciavacche 2”, dispone, in via cautelativa, la chiusura al traffico veicolare della SS 121 “Catanese”, nel tratto compreso tra il km 226,040 e il km 227,040, in provincia di Palermo.
Riguardo al cedimento del rilevato stradale in corrispondenza del viadotto "Scorciavacche 2", sulla SS n. 121 Palermo-Agrigento, nella risposta del Ministro delle Infrastrutture, all’interrogazione 4-03206 del 7 gennaio 2015 al Senato, si riporta che “il cedimento del rilevato stradale sulla strada statale 121 "Catanese" non attiene ad alcun cedimento strutturale del viadotto 5 Scorciavacche 2 né deve essere posto in relazione ai problemi strutturali che hanno riguardato negli ultimi anni altri viadotti appartenenti alla rete stradale siciliana di competenza ANAS. Il cedimento è avvenuto su un tratto di rilevato stradale posto immediatamente a tergo della spalla del viadotto, di recente costruzione da parte del contraente generale Bolognetta Scpa, costituito dalle imprese CMC, Tecnis e CCC, realizzato nell'ambito dei lavori di ammodernamento del tratto Palermo-Lercara Friddi, lotto funzionale dal chilometro 14+400 al chilometro 48+00, dell'itinerario Palermo-Agrigento”. A seguito di quanto accaduto i competenti uffici del Ministero hanno provveduto a istituire una apposita commissione ispettiva ministeriale finalizzata alla ricostruzione dell'accaduto, alla verifica delle cause e all'individuazione delle responsabilità.
Il CIPE, con delibera n. 8 del 28 gennaio 2015, prende atto dell’Accordo di Partenariato Italia 2014-2020, adottato con decisione esecutiva in data 29 ottobre 2014 dalla Commissione Europea e relativo alla programmazione dei Fondi SIE (Fondi strutturali e di investimento europei) per il periodo 2014-2020.
Con DPCM 25 febbraio 2016 è istituita la Cabina di Regia, di cui all’articolo 1, comma 703, lettera c), della legge 23 dicembre 2014, n. 190, che, per la programmazione del Fondo sviluppo e coesione 2014-2020, costituisce la sede di confronto tra lo Stato, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano nonché le Città metropolitane e assicura il raccordo politico, strategico e funzionale per facilitare un’efficace integrazione tra gli investimenti promossi, imprimere l’accelerazione e garantirne una più stretta correlazione con le politiche governative per la coesione territoriale.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 marzo 2016, risultano in corso i lavori  del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2", con un avanzamento del 42,87%, e la loro ultimazione è programmata per luglio 2017.


Dicembre 2016

Il CIPE, con delibera n. 25 del 10 agosto 2016, approva le aree tematiche e i relativi obiettivi strategici a cui destinare la dotazione finanziaria del Fondo per lo Sviluppo e la Coesione (FSC) 2014-2020 e stabilisce che l’elaborazione dei piani operativi deve tenere conto delle finalizzazioni delle risorse indicativamente esposte nelle tabelle allegate alla delibera stessa. Per l’area tematica “Infrastrutture” è prevista una dotazione finanziaria di 11,5 miliardi di euro.
Il CIPE, con delibera n. 54 del 1 dicembre 2016, approva il Piano operativo infrastrutture (POI), di competenza del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, in applicazione dell’art. 1, comma 703, lettera c), della legge n. 190/2014 (legge di stabilità 2015) e della delibera CIPE 25/2016, che ha ripartito le risorse del FSC 2014-2020 tra le aree tematiche nazionali e gli obiettivi strategici. La dotazione finanziaria del POI è pari a 11.500 milioni di euro ed è posta a valere sulle risorse FSC 2014- 2020 destinate all’area tematica «1 Infrastrutture» dalla delibera n. 25/2016. Nel POI, Asse tematico A: Interventi stradali, Linea di azione Interventi di adeguamento e razionalizzazione della rete stradale, regione Sicilia, è inserito l’intervento: SS 121 - Palermo - Agrigento - A19 Bolognetta - sezione tipo C1, con un ammontare di 346,900 milioni di risorse assegnate.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle opere comprese nel PIS, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2016, risultano in corso i lavori del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2", con un avanzamento del 56,98%, e la loro ultimazione è posticipata a marzo 2018.


Maggio 2018

Il CIPE, con delibera n. 65 del 7 agosto 2017, approva lo schema di Contratto di programma 2016-2020 tra MIT e Anas SpA. Nell’allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, sono riportati gli interventi: “SS 121 - Itinerario Palermo - Agrigento. Tratto Palermo - Lercara Friddi. 2° Lotto funzionale: adeguamento in sede sez. Cat. C1/B nel tratto Bolognetta - Bivio Manganaro dal km 14+400 (rotatoria Bolognetta) al km 48+000 (svincolo Manganaro), identificato dal codice UP59, nella sezione “maggiori esigenze per lavori in corso”; “SS 121 Catanese - Tratto Palermo (A19) - rotatoria Bolognetta (sezione C1), identificato dal codice UP62, nelle sezioni A.2, contenente l’elenco degli ulteriori interventi da attivare nel quinquennio 2016-2020, finanziati o da finanziare con fonti diverse da quelle del Contratto di Programma”, A.3, contenente le schede di valutazione degli interventi, comprensive delle schede di progetto e A.4, contenente esclusivamente l’elenco degli interventi cui sono finalizzate le risorse di cui alla legge n. 208/2015 (Legge di Stabilità per il 2016).
Il CIPE, con delibera n. 98 del 22 dicembre 2017 approva l’Addendum al Piano operativo Infrastrutture FSC 2014-2020 di competenza del MIT. La dotazione finanziaria dell’Addendum al Piano è pari a 5.430,99 milioni di euro ed è posta a valere sulle risorse FSC 2014-2020, come integrate dalla legge 11 dicembre 2016, n. 232. Nell’Addendum al POI, Asse tematico A: Interventi stradali, Linea di azione Completamenti di itinerari già programmati, regione Sicilia, sono inseriti gli interventi: completamento SS 121 Bolognetta (stralcio lavori), con un ammontare di 45,000 milioni di risorse assegnate; Itinerario PA-AG – SS 189 Tratto Bivio Manganaro – Confine Prov. Di Palermo (km0+000-km15+500), con un ammontare di 187,500 milioni di risorse assegnate.
Con decreto interministeriale MIT-MEF del 27 dicembre 2017, n. 588, è approvato il Contratto di Programma 2016–2020 tra il MIT e l’ANAS SpA, sottoscritto in data 21 dicembre 2017, che recepisce le prescrizioni indicate nella delibera CIPE n. 65 del 7 agosto 2017 di approvazione dello schema di contratto, che ha recepito, a sua volta, le osservazioni di cui al parere del NARS n. 3 del 4 agosto 2017.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2018, risultano in corso i lavori del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2", con un avanzamento del 68,62%, e la loro ultimazione è posticipata a giugno 2019.


Ottobre 2019

Con l’art. 47, commi da 1-bis a 1-septies, del decreto-legge del 30 aprile 2019 n. 34, recante "Misure urgenti di crescita economica e per la risoluzione di specifiche situazioni di crisi", convertito dalla legge 28 giugno 2019 n. 58, al fine di garantire il rapido completamento delle opere pubbliche e di tutelare i lavoratori, è istituito nello stato di previsione del MIT un fondo denominato “Fondo salva-opere”.
Il CIPE, con delibera n. 25 del 20 maggio 2019 (non pubblicata nella GU al 31 ottobre 2019), approva la proroga della pubblica utilità per l'itinerario Palermo-Agrigento (SS 121-SS 189), ammodernamento della tratta Palermo-Lercara Friddi - 1° stralcio funzionale: lotto 2, dal km 14,4 al Km. 48 (svincolo Manganaro incluso).
Il CIPE, con delibera n. 36 del 24 luglio 2019, approva l’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020, il quale prevede 36 miliardi di investimenti complessivi (inclusi i 2,9 miliardi della legge 145/2018 e i 3,2 miliardi di produzione residua di interventi in fase di attivazione e in corso di esecuzione), di cui 31,2 miliardi finanziati e 4,7 miliardi da finanziare. L’aggiornamento prevede risorse aggiuntive da allocare per circa 12,5 miliardi di euro e include un piano per la manutenzione straordinaria di ponti, viadotti e gallerie per 2,7 miliardi di euro.
Al 31 ottobre 2019 l’iter per l’approvazione dell’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2021 non risulta concluso. Riguardo ai contenuti, nella versione del documento inviato informalmente dal MIT nel mese di settembre 2019, nell’Allegato "A", Piano pluriennale degli investimenti 2016-2020, sezione A.2, contenente l’elenco degli ulteriori interventi da attivare nel quinquennio 2016-2020, finanziati o da finanziare con fonti aggiuntive diverse da quelle del Contratto di Programma, sono riportati gli interventi: “Itinerario Palermo-Agrigento. S.S. n. 189 “Della Valle del Platani”. Ammodernamento a categoria C1 del tratto Bivio Manganaro-Confine Prov. di Palermo”, identificato dal codice PA783, con un costo di 189.490.000 euro interamente finanziato; “Itinerario Palermo - Agrigento. Tratto Palermo - Lercara Friddi. 2° Lotto: adeguamento in sede sez. Cat. C1/B - tratto Bolognetta - Bivio Manganaro dal km 14+400 (rotatoria Bolognetta) al km 48+000 (svincolo Manganaro)”, identificato dal codice UP59, con un costo di 45.000.000 euro interamente finanziato; “SS 121 - Tratto Palermo (A19) - rotatoria Bolognetta (sezione C1)”, identificato dal codice UP62, con un costo di 355.400.000 euro interamente finanziato. L’intervento identificato dal codice UP59 è altresì riportato nella sezione A.1, contenente l’elenco degli interventi suddivisi tra quelli a valere sulle risorse annualmente corrisposte a titolo di corrispettivo ai sensi dell’art. 1, comma 870, della Legge di Stabilità 2016, e quelli finanziati con contributo in conto impianti, con un costo aggiornato rispetto a quello indicato nel CdP 2016-2020, da 295.328.355 a 348.404.697 euro, e una percentuale di avanzamento dei lavori del 60,0%.
In data 1 agosto 2019 ANAS SpA comunica che è stato raggiunto l'accordo per risolvere il contezioso tra Anas e il contraente generale Empedocle-CMC. L'accordo consentirà la stabile prosecuzione dei lavori sia sui cantieri del secondo lotto della statale 640 “Strada degli Scrittori”, facente parte dell’itinerario “Agrigento-Caltanissetta-Autostrada A19” che del cantiere per l’adeguamento del tratto Bolognetta - Bivio Manganaro, lungo l’itinerario Palermo Agrigento.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 ottobre 2019, risultano in corso i lavori del "Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2", con un avanzamento del 61% al 30/09/2019 (tale percentuale è riferita al QE così come modificato dalla PV approvata il 16/10/2018) ed ultimazione prevista a luglio 2020.


Dicembre 2020

Il CIPE, con delibera n. 32 del 28 luglio 2020, approva la riprogrammazione delle risorse del PO infrastrutture del MIT a seguito dell’emergenza COVID-19 operata dalla Cabina di Regia del Ministero della Coesione Territoriale in data 22 luglio 2020.
L’aggiornamento del CdP ANAS 2016-2020 è divenuto operativo in data 18 ottobre 2020 con la registrazione alla Corte dei Conti del decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 dicembre 2020, risultano i seguenti aggiornamenti per lotti:
-        Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2 – Lavori in corso con un avanzamento del 65% ed ultimazione prevista a giugno 2021;
-        Tratto A: Palermo-Bolognetta - Lotto 1 - Palermo (A19) - rotatoria Bolognetta (UP62) – Programmato con appaltabilità prevista a gennaio 2023;
-        Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 3 - Bivio Manganaro-Confine Prov. di Palermo (PA783) – Programmato con appaltabilità prevista a gennaio 2023.


Maggio 2022

Il CIPESS, con delibera n. 3 del 29 aprile 2021, approva il Piano Sviluppo e Coesione a titolarità del MIMS, che eredita dal precedente Piano Operativo Infrastrutture FSC 2014-2020 la dotazione finanziaria, pari a 16.920,42 milioni di euro, e il modello di governance. Il Piano è articolato in quattro aree tematiche e dieci settori d’intervento. Nell’aggiornamento del Piano di aprile 2022, tra gli interventi dell’area tematica 7 “Trasporto e mobilità”, settore di intervento 7.01 “Trasporto stradale” sono inseriti gli interventi: “Completamento SS 121 Bolognetta (stralcio lavori)" con un ammontare di risorse finanziarie FSC di 45,00 milioni di euro; “Itinerario PA -AG – SS 189 Tratto Bivio Manganaro – Confine Prov. Di Palermo (km0+000 -km15+500)” con un ammontare di risorse finanziarie FSC di 1,50 milioni di euro; “SS 121 - Tratto Palermo - (A19) - rotatoria Bolognetta - sezione tipo C1” con un ammontare di risorse finanziarie FSC di 346,900 milioni di euro.
Il CIPESS, con delibera n. 44 del 27 luglio 2021, approva lo schema di aggiornamento 2020 del CdP 2016-2020 fra il MIMS e ANAS. L’intervento “S.S. 121 "Catanese" Itinerario Palermo-Agrigento Tratto Palermo-Lercara Friddi 2° lotto funzionale: adeguamento in sede sez. Cat. C1/B nel tratto Bolognetta-bivio Manganaro dal km 14+000 (rotatoria Bolognetta) al km 48+000 (svincolo Manganaro)” è riportato nella Tabella 2 - Interventi finanziati legge 160 del 2019 (legge di bilancio 2020), Fondo unico ANAS - con un costo di 373.404.697 euro e un’assegnazione di 25.000.000 euro.
Dalla rilevazione dell’ANAC sullo stato di attuazione delle infrastrutture strategiche e prioritarie, che si basa sui dati comunicati dal RUP al 31 maggio 2022, risultano i seguenti aggiornamenti per lotti:
- tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2 – Lavori in corso con un avanzamento del 72% ed ultimazione posticipata a dicembre 2023;
- tratto A: Palermo-Bolognetta - Lotto 1 - Palermo (A19) - rotatoria Bolognetta (UP62) – progettazione definitiva in corso;
- tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 3 - Bivio Manganaro-Confine Prov. di Palermo (PA783) – progettazione definitiva in corso.


COSTO PRESUNTO (milioni di euro)
Costo al 21 dicembre 2001
781,399
- Fonte: Delibera CIPE 121/2001
Previsione al 30 aprile 2004
1.440,000
- Fonte: ANAS Spa
Previsione al 30 aprile 2005
1.440,000
- Fonte: ANAS Spa
Costo al 06 aprile 2006
781,399
- Fonte: Delibera CIPE 130/2006
Previsione al 30 aprile 2007
2.239,300
- Fonte: MI - Rapporto Infrastrutture Prioritarie
Costo al 30 giugno 2008
1.218,411
- Fonte: DPEF 2009-2013
Previsione al 30 aprile 2009
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Previsione al 30 aprile 2010
1.218,411
- Fonte: DPEF 2010-2013
Costo ad aprile 2011
1.068,770
- Fonte: DEF 2011
Previsione al 30 aprile 2011
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Costo al 30 giugno 2011
1.068,770
- Fonte: DEF 2011 (aggiornamento settembre 2011)
Previsione al 31 dicembre 2011
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Costo al 01 giugno 2012
682,600
- Fonte: DEF 2012 (aggiornamento settembre 2012)
Previsione al 30 giugno 2012
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Previsione al 30 settembre 2012
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Costo al 01 dicembre 2012
682,600
- Fonte: DEF 2012 (delibera CIPE 136/2012)
Previsione al 30 giugno 2013
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Costo al 01 settembre 2013
682,600
- Fonte: DEF 2013 (aggiornamento settembre 2013)
Previsione al 31 ottobre 2013
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Costo al 01 aprile 2014
682,600
- Fonte: DEF 2014
Previsione al 30 giugno 2014
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Costo agosto 2014
682,600
- Fonte: Delibera CIPE 26/2014
Costo al 01 settembre 2014
682,600
- Fonte: DEF 2014 (aggiornamento settembre 2014)
Previsione al 31 dicembre 2014
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Previsione al 31 marzo 2016
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Previsione al 31 dicembre 2016
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Previsione 31 maggio 2017
1.218,411
- Fonte: Delibera CIPE 84/2008
Previsione al 31 maggio 2018
1.186,530
- Fonte: CdP Anas 2016-2020; Delibera CIPE 84/2008
Previsione al 31 ottobre 2019
893,295
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
Previsione al 31 dicembre 2020
893,295
- Fonte: Aggiornamento CdP Anas 2016-2020
Previsione al 31 maggio 2022
1.192,895
- Fonte: ANAS SpA
QUADRO FINANZIARIO (milioni di euro)
Risorse disponibili al 31 maggio 2022
399,895

Fondi Legge Obiettivo
211,676
Fonte: Delibera CIPE 10/2009
Fondi Pubblici
34,567
Fonte: Anas SpA
FSC 2014-2020 - PO Infrastrutture
45,000
Fonte: MIMS - PO Infrastrutture - Aggiornamento dicembre 2021
Regione Sicilia
66,219
Fonte: CdP Anas 2016-2020, Delibera CIPE 19/2012
ANAS SpA - CdP 2016-2020
17,433
Fonte: CdP Anas 2016-2020
Fondo unico ANAS 2020
25,000
Fonte: Delibera CIPESS 44/2021

Fabbisogno residuo al 31 maggio 2022
793,000

Itinerario Palermo-Agrigento (SS 121-SS 189) - SS 121 Tratto A: Palermo-Bolognetta - Lotto 1 - Palermo (A19) - rotatoria Bolognetta (UP62)
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
L’importo complessivo di investimento stimato in 346,90 M€ per la realizzazione di una tipo C1 secondo il D.M. 5.11.2001, a seguito della modifica introdotta di categoria stradale ad una tipo B incrementa e risulta pari a circa 630 M€. L’intervento è finanziato per 346,90 M€ a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione e per 8,50 M€ dall’APQR con la Regione Sicilia (per la sola progettazione), per complessivi 355,40 M€. E’ al momento in corso la riprogrammazione degli FSC che ne prevedranno il finanziamento per la sola progettazione per 23 M€.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Studio di fattibilità Esterno 596.965.378,54 BOLOGNETTA S.C.P.A. [società di progetto tra C.M.C. COOPERATIVA CEMENTISTI E MURATORI DI RAVENNA - C.C.C. CONSORZIO COOPERATIVE COSTRUZIONI] 19/10/2009 15/02/2011
Progettazione preliminare
Progettazione definitiva Esterno 630.000.000,00 5.700.954,31 2.109.353,09 RTI VIA INGEGNERIA - S.r.l. (capogruppomandataria) - SERING INGEGNERIA S.r.l. (mandante) - BRIDGE ENGINEERING S.r.l. (mandante) - V.D.P. S.r.l. (mandante) 05/11/2019
Itinerario Palermo-Agrigento (SS 121-SS 189) - SS 121 - Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 2 - Bolognetta-Bivio Manganaro (UP59)
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione esecutiva
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
Il costo per la progettazione preliminare di € 1.489.666,00 ha riguardato la progettazione di tutti i lotti della tratta Palermo-Lercara Friddi (trattoA-lotto1, trattoB-lotto2, trattoB-lotto3) inoltrati al CIPE per le procedure autorizzative e di cui è stato successisamente approvato solo il trattoB-lotto2. L'importo lavori indicato è relativo all'intero investimento e comprende, pertanto, oltre i lavori, anche gli oneri di sicurezza e le somme a disposizione.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione preliminare Interno 1.489.666,00 296.435.132,42 22/01/2003 28/09/2007
Progettazione definitiva Esterno 293.332.797,66 222.659.160,67 176.694.596,43 BOLOGNETTA S.C.P.A. [società di progetto tra C.M.C. COOPERATIVA CEMENTISTI E MURATORI DI RAVENNA - C.C.C. CONSORZIO COOPERATIVE COSTRUZIONI] 19/10/2009 24/02/2011
Progettazione esecutiva Esterno 296.435.132,40 222.659.160,67 176.694.596,43 BOLOGNETTA S.C.P.A. 28/06/2012 24/06/2013

AFFIDAMENTO LAVORI
Soggetto aggiudicatore
ANAS SpA
Modalità di selezione
Affidamento con bando
Procedura
Procedura ristretta
Sistema di realizzazione
Contraente generale
Criterio di aggiudicazione
Offerta economicamente più vantaggiosa
Fase progettuale a base di gara
Preliminare
Tempi di esecuzione
Progettazione
300 giorni
Lavori
1080 giorni
Data bando
04/07/2008
CIG/CUI
91811208F1
Data aggiudicazione
23/12/2008
Tipo aggiudicatario
ATI
Nome
BOLOGNETTA S.C.P.A. [società di progetto tra C.M.C. COOPERATIVA CEMENTISTI E MURATORI DI RAVENNA (mandataria) - C.C.C. CONSORZIO COOPERATIVE COSTRUZIONI]
Codice fiscale
023306203390
Data stipula contratto
19/10/2009
Quadro economico
Importo a base di gara(1)
211.212.843,13
Importo oneri per la sicurezza
11.446.317,54
Importo complessivo a base di gara
222.659.160,67
Importo di aggiudicazione(2)
176.694.596,43
Somme a disposizione
73.775.971,75
Importo totale
250.470.568,18
% Ribasso di aggiudicazione
21,76
% Rialzo di aggiudicazione
Note
I tempi di progettazione (300 gg. di cui 120 gg. per progettazione definitiva e 180 gg. per progettazione esecutiva) e i tempi di realizzazione dell'intervento non sono consecutivi.

1) Importo dei lavori, esclusi oneri per la sicurezza, ed eventualmente della progettazione e di altri servizi o forniture
2) Importo dei lavori e degli oneri della sicurezza ed eventualmente della progettazione e di altri servizi e forniture
ESECUZIONE LAVORI
Stato avanzamento lavori
In corso
Data presunta inizio lavori
27/06/2013
Data effettiva inizio lavori
27/02/2014
Stato avanzamento (importo)
209.003.714,76
Stato avanzamento (percentuale)
72,00
Data presunta fine lavori
10/06/2017
Data effettiva fine lavori
Data presunta fine lavori x varianti
31/12/2023
Tempi realizzazione
in ritardo
Descrizione ritardo
A partire dal mese di giugno 2018 si è constatato un progressivo rallentamento delle attività operative su tutta l’opera, che si è rapidamente trasformato in un sostanziale fermo generalizzato del cantiere. In data 04.12.2018 il socio di maggioranza della Società di Progetto Bolognetta S.c.p.A., ovvero la CMC, ha presentato domanda di concordato in continuità presso il Tribunale Fallimentare di Ravenna. Al fermo delle attività ha contribuito la sovra esposizione economica, oltre che del Contraente Generale, quella conseguente della filiera produttiva. Con l’emissione del Decreto Salva Opere (DL n° 34/19 convertito in L n° 58/2019 e l’attivazione della relativa procedura (DM 144/2019), le imprese della filiera hanno avuto accesso al relativo fondo con il conseguente alleggerimento della propria esposizione economica. Parallelamente si è registrata una ripresa delle attività di cantiere che ha consentito negli anni 2020 e 2021 il completamento apertura al transito di ulteriori parti di tracciato stradali rispetto a quelli già precedentemente in esercizio provvisorio e l’alleviamento delle soggezioni al traffico mediante la riduzione dei tratti in regime di senso unico alternato, precedentemente instaurati in relazione alla specifica tipologia di lavori.
Data collaudo statico
Data collaudo tecnico-amministrativo
Note

Varianti
Numero totale
2
Giorni proroga totali
1268
Motivi
Altri motivi
Importo
Importo oneri sicurezza
Somme a disposizione
Totale
Note
PVT n.1: proposta dal Contraente Generale per i danni di forza maggiore subiti per effetto di precipitazioni atmosferiche di particolare intensità che hanno colpito il territorio nell’invero 2014-2015. PVT n.2: il CG, a seguito di circostanze sopravvenute in corso d'opera, ha proposto una nuova variante. Le nuove e diverse attività introdotte in variante riguardavano, tra l’altro, ulteriori opere di presidio strutturale ed idraulico rispetto a quelle previste e necessarie e conseguenti, a detta del Contraente Generale, al dissesto idrogeologico del territorio dovuto ad eventi straordinari imprevedibili e pertanto generalmente inquadrate come “per cause di forza maggiore”. In fase di approvazione PVT n.3. La perizia di che trattasi trae origine dall’evento alluvionale seguito alle piogge eccezionali cadute tra il 2 ed il 4 novembre 2018, in esito al quale buona parte del territorio attraversato dal SS121, nel tratto compreso fra Bolognetta ed il Bivio Manganaro ed oggetto degli interventi di ammodernamento affidati da ANAS al Contraente Generale Bolognetta S.c.p.a., ha subito straripamenti di corsi d’acqua, inondazioni e smottamenti.
Itinerario Palermo-Agrigento (SS 121-SS 189) - SS 189 - Tratto B: Bolognetta-Lercara - Lotto 3 - Bivio Manganaro-Confine Prov. di Palermo (PA783)
STATO DI ATTUAZIONE a cura dell'Autorità Nazionale Anticorruzione (ANAC)
PROGETTAZIONE
Livello di progettazione raggiunto
Progettazione definitiva
Conferenza servizi
Non disponibile
Note
Totale importo investimento da QE del PFTE: 149.505,904,00 € Il finanziamento dell’intervento prevedeva un investimento di 189,49 M€. Su richiesta della Regione Sicilia (nota del 17/12/2019 10302/gab) l’intervento è stato definanziato. Attualmente è previsto un finanziamento per 1,50 M€ a valere sul Fondo Sviluppo e Coesione e per 1,99 M€ dall’APQR (per la redazione del progetto di fattibilità tecnica ed economica), per complessivi 3,49 M€.
Descrizione CIPE Servizio Costo Prog. Interno Importo Lavori Progetto Imp. Gara Imp. Agg. Agg. Nome Data Inizio Data Fine
Progettazione preliminare Interno 2.239.295.509,57 22/01/2003 13/05/2004
Progettazione definitiva Esterno 4.103.042,44 1.841.445,45 RTI VIA INGEGNERIA - S.r.l. (capogruppomandataria) - SERING INGEGNERIA S.r.l. (mandante) - BRIDGE ENGINEERING S.r.l. (mandante) - V.D.P. S.r.l. (mandante) 02/12/2021
NORMATIVA E DOCUMENTAZIONE DI RIFERIMENTO
APQ per il Trasporto stradale del mese di novembre 2001
Delibera CIPE 35/2005 del 27 maggio 2005
1° Atto aggiuntivo Intesa Generale Quadro tra Governo e Regione Siciliana del 4 ottobre 2007
1° atto aggiuntivo all’ Accordo di Programma Quadro del 30 novembre 2007
Delibera CIPE 31/2008 del 27 marzo 2008
Bando di gara ANAS Spa del 4 luglio 2008
Delibera di Giunta Regione Siciliana n. 176 del 23 luglio 2008
Delibera CIPE 84/2008 del 1° agosto 2008
Avviso di aggiudicazione ANAS Spa del mese di febbraio 2009
Delibera CIPE 19/2012 del 23 marzo 2012
Delibera Regione Siciliana n. 284 del 7 agosto 2013
Legge n. 190 del 23 dicembre 2014
Delibera CIPE 8/2015 del 28 gennaio 2015
DPCM del 25 febbraio 2016
Delibera CIPE 25/2016 del 10 agosto 2016
Delibera CIPE 54/2016 del 1° dicembre 2016
Delibera CIPE 65/2017 del 7 agosto 2017
Delibera CIPE 98/2017 del 22 dicembre 2017
Decreto interministeriale MIT-MEF n. 588 del 27 dicembre 2017
Decreto-Legge n. 34 del 30 aprile 2019
Delibera CIPE 25/2019 (non pubblicata nella GU al 31 ottobre 2019) del 20 maggio 2019
Legge n. 58 del 28 giugno 2019
Aggiornamento CdP ANAS 2016-2021 del mese di luglio 2019
Delibera CIPE 36/2019 del 24 luglio 2019
Delibera CIPE 32/2020 del 28 luglio 2020
Decreto interministeriale MIT/MEF n. 399 del 17 settembre 2020
Delibera CIPESS 3/2021 del 29 aprile 2021
Delibera CIPESS 44/2021 del 27 luglio 2021